Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

SCAGLIUSI: 'AMMINISTRAZIONE INEFFICIENTE'

mimmo-scagliusi-pd

Accogliamo il Segretario del Partito Democratico cercando di capire le intenzioni e gli stati d’animo all’interno del PD, dopo la conferenza stampa dello scorso 27 Ottobre, e in vista delle azioni che intendono compiere per ridare voce ad un’opposizione in netta crescita di visibilità.

Sig. Scagliusi è convinto, come molti dei suoi colleghi hanno ribadito questi giorni, che ci sia una sorta di piano studiato per mantenere la maggioranza?

“Io confermo e sottoscrivo quanto detto da alcuni dei miei colleghi come ad esempio Focarelli, sembra effettivamente che il Sindaco stia pagando debiti elettorali contratti prima delle elezioni o durante le elezioni. Se non avesse mantenuto questi impegni probabilmente ci troveremmo davanti una crisi amministrativa che avrebbe portato alla caduta dell’Amministrazione e a nuove elezioni.  Il mal di pancia del vice Sindaco che terrà una conferenza stampa in settimana, sembra scaturire dal fatto che non sia proprio d’accordo sul modo politico di calpestare il futuro dei giovani polignanesi”.

Indubbiamente la questione assunzioni è stata una grossa occasione per mettere in discussione tutto l’operato dell’Amministrazione Bovino, ma non è forse una carica suonata troppo tardi?

“Il problema è che con una maggioranza come quella di Bovino, nonostante molti consiglieri siano lì solo ad alzare la mano e dire sì all’imposizione della giunta del Sindaco Bovino, l’opposizione era quasi impotente su quanto si stava combinando. In ogni caso, almeno noi siamo abituati a parlare con dati di fatto, carte alla mano, ci siamo fatti attendere un po’ troppo, ma stiamo raccogliendo i risultati. C’è tanto da dire sul conflitto d’interessi del Sindaco, c’è tanto da dire sul porto, sulle assunzioni, quindi a distanza di tre anni, al giro di boa dell’Amministrazione Bovino, possiamo tirare una linea e fare le somme o forse meglio, le sottrazioni”.

L’aver messo troppa “carne a fuoco” (porto fantasma, museo abbandonato, lungomare, P.I.P.) potrebbe creare un effetto boomerang, che metta nella posizione di ingiusti perseguitati dall’Amministrazione Bovino?

“Parlare solamente di assunzioni avrebbe voluto dire strumentalizzare i giovani, avrebbe voluto dire colpire dei ragazzi in maniera specifica, che non hanno colpe, e sicuramente possono dimostrare d’essere preparati in merito a quello che dovrebbe essere di propria competenza. Ampliare il discorso invece dimostra l’inefficienza dell’amministrazione, e il fatto che si consideri il governo di Polignano, il governo di pochi, risolve i problemi di poche famiglie dal punto di vista dell’edilizia, dal punto di vista delle assunzioni e non solo, dando l’ennesimo schiaffo a tutto il resto del paese”.

Si vocifera da tempo su un eventuale candidato del PD alle prossime elezioni. È in grado di anticiparci qualcosa?

“Non ci sarà una figura, ma ci sarà la figura della coalizione. Stiamo già costruendo un programma, stiamo parlando con gli amici del centro e del centro sinistra, stiamo lavorando sui programmi, ci dobbiamo ritrovare e riconoscere negli obiettivi, avremo un programma chiaro e attorno al programma troveremo convergenza sulla figura che più potrà incarnare il programma e il volere di tutti”.

Commenti  

 
#10 terminetor 2010-11-03 13:04
Bravo Domenico,il percorso è quello giusto continua così.***
 
 
#9 il vero politico 2010-11-02 13:34
Ha ragione Onofrio, polignano ha bisogno di "UOMINI" che vivono con i veri sentimenti di altruismo, di legalità e di giustizia. Questo significa il vero risorgimento per polignano e i polignanesi....popolo basta soffrire e cerchiamo di uscirne dalle discariche umane che il nemico ha creato per noi....ribelliamoci uniti e compatti.....
 
 
#8 Onofrio 2010-11-02 12:02
Vorrei una citta pulita, vorrei che non ci fossero fughe di cervelli,vorrei una politica con la P maiuscola, vorrei gli accessi accessi al mare, vorrei che i giovani del paese trovassero lavoro, vorrei il porto turistico, vorrei il Pip,vorrei che Polignano entrasse a far parte dell'Unesco. Questi sono e rimarranno scritti nei prossimi programmi elettorali che serviranno a far votare la gente, ma chi vincerà farà tutt'altro, cioè Edilizia, lottizzazione dei terreni, clientelismo, assunzioni di parenti nei posti pibblici e privati. Caro segretario Scagliusi lei è una persona competente in materia, ma purtroppo sei circondato da gente che mette la faccia e i soldi per scendere in prima linea, quindi i giovani servono a ragruppare altri giovani per dare forza ai partiti ma nella stanza dei bottoni non ci sarai, e neanche coloro che hanno lavorato per il bene del Paese. Voglio che le prossime liste elettorali ci siano uomini diversi sotto ogni punto di vista. Questo sarebbe il nuovo, il resto sono chiacchiere e basta.
 
 
#7 euphemio... 2010-11-01 20:59
mi complimento con ANTONIO.1..., sottoscrivo pienamente quanto postato... solo questo rappresenta il giusto binario se vogliamo da cittadini indirizzarci in un percorso privo di nefandezze e nepotismi... assicurando a tutta la gente la piena democrazia fatti di diritti e doveri... se è vera la voce del popolo che vuole cambiare questo sistema ormai troppo logorato allora non ci resta che cambiare i personaggi vecchi e nuovi della politica sostituendoli con gente di sani principi morali, irreprensibile sotto ogni forma linda e pinta... diversamente all'indomani delle elezioni se vedrò/emo ancora scorrere nelle liste stesse maschere che servono solo a coprire vecchie facce allora potrò/potremo solo dire senza alcuna remore che il popolo dell'amato POLIGNANO A MARE non è capace o peggio non vuole il bene dello stesso e per questo, io personalmente oltre a non presentarmi alle elezioni, continuando ad amare il mio paese inizierò di contro a detestare ogni singolo che vorrà lamentare che il paese è alla deriva...
 
 
#6 tantisaluti 2010-11-01 17:43
Da quello che leggo mi sembra di capire che molti di voi temano che l'amministrazione cambi. Che c'è, non avete ancora *** ... Cosa deve ancora accadere per farvi aprire gli occhi?
 
 
#5 ANTONIO.1 2010-10-31 15:14
Segretario Scagliusi non conoscendola personalmente, non conosco il suo percorso politico e mi astengo anche di capirlo a fondo.
In questo form di botta e risposta vedo solo che a parlarle è sempre la stessa solfa politica che governa polignano da piu' di 20 anni.
Quindi la necessità politica di un paese come polignano non è quella di proporre un candidato sindaco da petali di una margherita appasita (perchè i nomi sono sempre gli stessi) e di proporre una persona super partes in modo che le varie correnti all'interno del pd e di tutto quello che lo circonda anche dei partiti piu' piccoli non avrebbero modo di mettere dei paletti.La ventilata scelta di candidare a sindaco di polignano come rappresentante del centro sinistra il signor Vitto, è una scelta sbagliata.
Perchè non sarebbe il salvatore della patria ma sarebbe la stessa persona che gravita all'interno di amministrazioni comunali da anni e anni e di certo non sarebbe il nuovo che avanza ma bensi è sempre la vecchia politica a cui basta una mano di pittura per cancellare la rugine ma che alla fine non è mai sparita perchè è la continuazione di generazioni di famiglie e parentati che governa questo paese e che una volta per tutte deve per forza finire.In italia ci sono polignanesi di cultura con curriculum alle spalle non politici ma di distinguo per le loro capacità che mettono al servizio delle grosse aziende e delle istituzioni e non avrebbere nessun problema a candidarsi per il bene del paese non per un proprio guadagno economico ma solo per spazzare tutto quel vecchio regime parentale che non è stato mai sconfitto.
 
 
#4 Minguccio 2010-10-30 18:03
Segretario Domenico sicuramente lei è stato eletto democraticamente, voglio capire la linea che tirerà il PD con l'uscita di DiGiorgio che non vuole assolutamente che Vitto faccia il candidato Sindaco, e anche qualche partito di sinistra vedi SEL e l'UDC. Quale sarà il suo percorso nei confronti di questi partiti oltre a condividere i loro programmi, e a convincerli che il candidato Sindaco uscirà dal PD. Hai una bella e grossa responsabilità. Buona fortuna.
 
 
#3 mah... 2010-10-30 16:18
Domenico, inzia a dimostrare la vostra efficienza...che a giudicare l'inefficienza di Bovino & Co. ci pensiamo noi elettori, o pensi che siamo tutti *** e non ne siamo capaci. Grazie.
Visto che ci sono, ricorda a Vitto di accettare il confronto pubblico con Bovino...per la cittadinanza è importante.
 
 
#2 Segretari e bidelli 2010-10-30 14:01
Segretario...sembra, mi pare,faremo...la solita solfa!
Ma com'è che i giovani in questo paese noon tirano fuori un po di personalità e iniziano a pensare con la testa propria.
Quest'altro adesso, scagliusi, lo sappiamo tutti che è stato messo dal futuro candidato sindaco, a discapito di altri che forse erano *** dal punto di vista della linea politica.
Quando inizierà a parlare di fatti e prove concrete...per ora lo sentiamo solo accusare, lamentarsi, piangere...in puro stile opposizione nazionale.
Li si pensa a Berlusconi e alle sue "scampagnate", qui invece a Bovino e all'Edilizia (il suo lavoro, guadagnato con anni di studi e di professione...o ***)

Ma fatemi il piacere, da questa opposizione, giovani e vecchi...non è mai arrivato uno straccio di controproposta. Si lamentano del PIP, del Porto, del Lungomare, della Pista ciclabile....anzicchè piangere fate proposte alternative e la gente vi giudicherà per quello non solo perchè sapete criticare. Quello lo fanno a Polignano dalle calende greche e non è certo un arte da barattare in cambio di un voto di fiducia.
Altrimenti trovatevi un lavoro serio.
Ciaooooo cariniiii
 
 
#1 De Girardis Modesto 2010-10-30 13:16
Domenico sei sicuramente la persona giusta al posto giusto ! Complimenti.
Prima il programma e la coalizione poi il candidato sindaco.
Dobbiamo sapere " chi " ," vuole fare che cosa " . Non invertiamo il percorso perchè , se questo avviene , vuol dire che si vuole *** nel manico.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI