Lunedì 22 Luglio 2019
   
Text Size

CONSIGLIO SU SANITA' E PRONTO SOCCORSO

consiglio-comunale-2010

SANSONETTI LANCIA L'IDEA DI UN SERVIZIO NAVETTA CHE PASSA DA POLIGNANO

Stamani il consiglio comunale. Il direttore Gigantelli in visita a Polignano.

CLICCA QUI PER L'AGGIORNAMENTO: GIGANTELLI FA VISITA AL PRONTO SOCCORSO E ALL'ASL DI POLIGNANO

LOMELO: 'NON BASTA LA VISITA DI GIGANTELLI'

Il consiglio comunale monotematico sulla sanità e pronto soccorso di Polignano è stato rinviato a oggi, ore 9,30, aula consiliare. La seduta lampo si è trascinata l'altro ieri sera per poche ore in un’atmosfera pacata e irreale.

Dopo l’insediamento del baby sindaco, i consiglieri un po’ impacciati e poco informati, hanno tentato un dibattito sull’argomento sanità e pronto soccorso; tematiche che fanno il paio con le facili strumentalizzazioni da parte di coloro che vorrebbero arricchire il proprio curriculum del consenso.

La verità è che l'istituzione locale ha un ruolo molto marginale rispetto alla Regione, per quanto riguarda il tema della sanità. Di questo ne sono ben consapevoli quegli amministratori che inscenano proteste, presidiano ospedali e strutture sanitarie decadenti, pur consapevoli dei limiti con cui deve fare i conti il proprio ruolo istituzionale.

Il punto sulla sanità è stato quindi rinviato a stamani. Alle 9,30 è attesa la visita in aula del nuovo direttore del distretto sanitario Monopoli-Conversano, di cui fa parte anche Polignano, dott. Vincenzo Gigantelli, nonché sindaco di Turi.

Gigantelli ha rilasciato un’intervista esclusiva per Polignanoweb, nella quale aveva annunciato prima del consiglio, visite nella nostra città nel fine settimana o inizio della prossima, per "verificare le esigenze della popolazione".

Le dichiarazioni del direttore sanitario a margine della Commissione di Conversano riunitasi lunedì scorso (della quale abbiamo un breve riassunto pubblicato su Conversanoweb), avranno convinto i consiglieri a rinviare il dibattito a domani mattina, con l’auspicio che Gigantelli confermi la presenza.

Mercoledì sera, in aula, si è scelta una linea unitaria e morbida, preferendo non esternare malumori o minacce di protesta. Resta ferma la preoccupazione per la mancanza di medici al pronto soccorso e per l’inefficienza del servizio, ma resta pure ferma la convinzione che l’istituzione locale può solo fare pressioni ai piani alti della politica regionale e agli enti preposti.

Intanto, a giorni sarà varato il piano di rientro sanitario regionale e capiremo se il pronto soccorso di Polignano rischia davvero la chiusura o se, come auspica Gigantelli nella nostra intervista, andrà incontro a un potenziamento della struttura con conseguente ottimizzazione dei servizi nell’intero distretto sanitario.

IL PROGETTO NAVETTA - Lunedì mattina, a Conversano, il presidente della Commissione Sanità Gian Luigi Rotunno aveva ricordato ai presenti che Polignano fa parte del distretto, qualora se ne fossero dimenticati. Il direttore Sansonetti aveva inoltre, annunciato la nascita di un progetto che abbraccia oltre ai principali presidi di Conversano e Monopoli, anche la nostra comunità.

Si tratterebbe di un pullmino gratuito e in funzione h24 che colleghi i due nosocomi passando per Polignano, per un costo a carico dei comuni di circa 150 euro al giorno. “Una navetta – dichiarò Sansonetti – che avvicini i due ospedali del distretto. Vorrei che anche Polignano venisse inclusa nel percorso di collegamento del pullmino”.

VEDI ANCHE INTERVISTA AL DIRETTORE GIGANTELLI: 'MI FARO' UN GIRO A POLIGNANO'

Link correlati:

VEDI ANCHE OGGI CONSIGLIO SU PRONTO SOCCORSO E SANITA'

VEDI ANCHE NOMINE ALL'ASL, GIGANTELLI NEL DISTRETTO ASL 12

VEDI ANCHE FOTO SCIOKC E COMMENTI: COSA NASCONDE IL PRONTO SOCCORSO

VEDI ANCHE PROTESTE DELL'AMMINISTRAZIONE E PRONTO SOCCORSO SENZA MEDICI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI