Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

IL DIBATTITO SULL'EX CASERMA A SAN VITO E ALTRO

consiglio-comunale-opposizione

 

 

 

A margine del consiglio comunale, pubblichiamo alcuni interventi in aula della maggioranza e dell'opposizione sull'ex caserma di San Vito, sull'utilizzo dell'immobile e su altre questioni tirate in ballo durante il confronto; porto turistico in primis.

IL SINDACO BOVINO - Il sindaco Bovino si dice soddisfatto per l’acquisto dell’ex caserma della Gdf a San Vito, per il quale l’amministrazione ha esercitato un mese fa il diritto di opzione e investirà, con sindaco-bovino-consigliouna variazione di bilancio, 180 mila euro. L’intervento del sindaco in aula: “Una certa onestà intellettuale ci deve contraddistinguere. Credo che dobbiamo prendere atto in maniera univoca, c’è una procedura in atto come diceva Lomelo, prendere o lasciare. Per fortuna abbiamo avuto l’opportunità di acquistare l’immobile. E’ scritto sul programma elettorale; sulla frazione di San Vito stiamo procedendo a una rivalutazione e ristrutturazione urbanistica e riqualificazione attraverso la circonvallazione, la creazione dei parcheggi, la pulizia urbanistica edilizia. Questa manovra di bilancio dimostra quanto attiva e produttiva sia l’amministrazione, capace di rispondere a situazioni emergenziali."

"Ci siamo messi a lavorare per rispondere all’agenzia del demanio e questa è intelligenza amministrativa. Non c’è enfasi, questi sono i fatti. Io ho ricevuto una serie di telefonate da cittadini che mi hanno fatto i complimenti. Dopo tre anni di amministrazioni in cui è stato svenduto il porto, la riscossione dei tributi, è stato venduto il paese… Tra l’altro, per bocca di Lomelo, 180 mila euro è un prezzo più che conveniente. Vi confesso che sono felice perché a fronte di tante amarezze, bugie, manifesti, cattiverie, robaccia, trasmissioni di bassa qualità trash, Polignano è in prima pagina su tutta la stampa nazionale. I successi del premio Pino Pascali, della fondazione, tutti traguardi per i quali ricevo complimenti. Noi siamo invidiati fuori da questa città. Uscite fuori dal mondo.”

SALVATORE COLELLA - “Vorrei aprire un dibattito su questa questione. Credo che dopo l’enfasi degli amici della maggioranza, qualcosa va detta per evitare che domani qualcuno si svegli e rimanga deluso. Nessuno ha parlato della salvaguardia del diritto di bilancio. Avete concentrato tutto su questa storia dell’acquisto dell’ex caserma a San Vito. Ritengo che tutta quella enfasi non lo merita. Di strategico quel locale ha solo la posizione che è magnifica. Ma voglio vedere come faremo il centro culturale con trenta gradini, come farete ad abbattere le barriere architettoniche. L’ascensore dove lo faremo, all’esterno? La scorsa settimana in Commissione abbiamo appreso che il solaio è pericolante e questo ci fa capire lo stato di degrado dei luoghi. Servirà una somma per la ristrutturazione? A quanto ammonterà?”

lino-pellegrini-maringelliMIMMO LOMELO - “Qual è l’utilizzo di questo bene? Serve altra somma per la ristrutturazione dell’immobile? Dobbiamo concentrarci sulla somma successiva per la ristrutturazione. Se serve il doppio di 180 mila euro, diventerebbe un acquisto in perdita”.

VITO GIULIANI – “Un mese fa, per il diritto di opzione dell’immobile demaniale, l’opposizione ha votato a favore, adesso vota contro per qualcosa di intelligente. Solo chi non sa leggere non si accorge che Polignano sta diventando famosa a livello mondiale”.

LINO PELLEGRINI – “Voi vi siete svenduti il porto turistico, e noi invece facciamo un investimento per una struttura bellissima. Fate solo casino per far credere alla gente quello che non è. Svendere il porto è stata una vostra scelta politica e non vorrei andare oltre…”

VEDI ANCHE ARTICOLO CONSIGLIO COMUNALE E COMMENTI SUL PORTO TURISTICO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI