Sabato 14 Dicembre 2019
   
Text Size

I NUOVI BIDONI: FOTO E DENUNCIA DEL PD

domenico-scagliusi

IL PRIMO LUGLIO E' PARTITO IL NUOVO SERVIZIO DI NETTEZZA URBANA

Anche l'associazione Polidream sul piede di guerra

 

Pubblichiamo il comunicato di denuncia con fotogallery inviato alla redazione dal segretario del Pd, Domenico Scagliusi.

Il primo luglio scorso la ditta Teknoservice ha attivato il servizio di nettezza urbana con nuovi cassonetti poco capienti.

Il Partito Democratico denuncia incongruenze e disservizi rispetto al capitolato d’appalto. A metà comunicato, che pubblichiamo in seguito, il segretario rivolge alle autorità una domanda: “Chi sta controllando che la nuova società operi secondo quanto disposto dalla gara d’appalto?”

A tal proposito, ricordiamo che il compito di controllo spetterebbe alle associazioni di categoria. Almeno stando agli accordi preliminari del gennaio 2010 dei quali abbiamo fornito ampia documentazione su Polignanoweb. Ne approfittiamo per annunciare che l’Associazione Consumatori Polidream è sul piede di guerra, non solo per l'aumento del 20% della TARSU, ma anche perché nel Capitolato servizio di raccolta e smaltimento rifiuti sono state “tagliate” alcune lettere che prevedono la verifica annuale del funzionamento del servizio. Ma di questo ve ne renderemo merito in un altro articolo.

**********

COMUNICATO

'ARRIVANO I PIEMONTESI, POLIGNANO COME NAPOLI'

Dal 1 luglio è entrata in funzione la nuova azienda che gestirà la raccolta dei rifiuti solidi urbani, raccolta differenziata e il servizio di spazzamento stradale. Tanta pubblicità da parte dell’Amministrazione Comunale per l’affidamento del servizio, sebbene per un periodo di tempo estremamente ristretto (5 mesi rinnovabili di altri 5). Eppure già dal primo giorno, la Tekno Service comincia a farci rimpiangere la Sie.Co.!

Il giorno 1 luglio, fin dalla prima mattinata, numerosi operai si sono industriati per sistemare bidoni nuovi di zecca per le strade di Polignano, sostituendoli a quelli vecchi - e malandati - lasciatici in eredità dalla vecchia società di gestione. Ma già dalla sera il risultato della nuova gestione appare agli occhi dei polignanesi DISASTROSO!

Una scena alla quale da anni i cittadini non assistevano: cassonetti stracolmi di rifiuti e circondati da buste e cartoni, non solo arrecano danno a chi - suo malgrado - è costretto a convivere con i cassonetti vicino casa (e sappiamo la puzza che i rifiuti emanano con le temperature africane del nostro paese!), ma fanno da bigliettino da visita anche a turisti che passeggiano nelle strade centrali del nostro paese da bandiera blu e 4 vele!!!

Le foto, scattate alle ore 21 e in diverse zone di Polignano, parlano chiaro: (il testo continua sotto la galleria fotografica)

Il motivo è semplice: mettiamo a confronto il cassonetto “Sie.Co.” (a destra nella foto in basso) con quello della Tekno Service (foto nella gallery). Quello nuovo è NETTAMENTE PIU’ PICCOLO, e quindi contiene meno rifiuti del vecchio...con CONSEGUENZE che, se non si correrà subito ai ripari, potrebbero diventare DRAMMATICHE e la questione RIFIUTI sarebbe il nuovo problema da affrontare!

Polignano come NAPOLI! E ricordiamo, ancora una volta, che la TARSU è stata AUMENTATA del 20%, a fronte di un servizio che, s tando a quanto documentato, è peggiorativo rispetto al precedente! E non veniteci a raccontare che il cittadino polignanese è indisciplinato per natura!!!sieco-teknoservice

Ma oltre il grave problema sociale, vi è anche un PROBLEMA AMMINISTRATIVO: il capitolato speciale di appalto per la gestione del servizio rifiuti, all’art. 30 “mezzi, attrezzature e materiali di servizio" descrive la “dotazione MINIMA di mezzi e attrezzature”. La Tekno Service deve fornire Polignano di “n. 190 cassonetti stradali da min. mc. 1.7, per raccolta RU non differenziati in lamiera zincata e verniciata” e di “n. 35 + 35 + 35 cassonetti stradali da min. mc. 1.7, per raccolta differenziata carta, plastica, alluminio e vetro, in lamiera zincata e verniciata”.

Il Partito Democratico chiede che che vengano subito sostituiti i “mini” cassonetti con altri di capienza maggiore, per permettere uno stoccaggio corretto dei rifiuti. Inoltre si chiede anche che i cassonetti in plastica vengano sostituiti da quelli "in lamiera zincata e verniciata" come da capitolato e che si incrementi il controllo sul rispetto degli accordi tra Tekno Service e il Comune di Polignano a Mare.

Per il futuro prossimo, invece (visto che l’affidamento durerà 5 mesi - eventualmente prorogabili) il Partito Democratico chiede che nella nuova gara d’appalto si prevedano differenti modalità di raccolta rifiuti (ad esempio che si installino isole ecologiche INTERRATE) e si chiedano GARANZIE sull’incremento della raccolta differenziata.
Tutti interventi che un paese come il nostro - che ambisce a diventare turistico - deve pretendere, per migliorare la qualità della vita dei cittadini e rendere accogliente e appetibile il nostro territorio.

dott. Domenico Scagliusi
Coordinatore Circolo PD di Polignano

 

 

Commenti  

 
#15 Carlo De Luca 2014-01-11 21:40
La storia potrebbe dare qualche utile insegnamento..... http://oltrelostretto.blogsicilia.it/era-il-1787-quando-goethe-ammirava-il-riciclaggio-di-rifiuti-a-napoli/12570/?fb_action_ids=10201483393351682&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map=%5B454909446459%5D&action_type_map=%5B%22og.likes%22%5D&action_ref_map=%5B%5D
 
 
#14 oh my gold 2010-07-06 19:35
si si è quello che ha la sede nel parco giochi...è vero le isole ecologiche sarebbero migliori...però prima di sparare cavolate...rendetevi conto...che almeno da domenica il paese è pulito...x i bidoni può essere che vengono sostituiti,forse dovreste informarvi meglio...la tekno x avere i bidoni in lamiera avrebbe dovuto aspettare più di un mese e poichè il capitolato prevedeva la sua entrata il 1 luglio,con bidoni nuovi di zecca,ha provveduto diversamente x evitare ulteriori disagi...
 
 
#13 per gente differenziamoci 2010-07-05 16:44
si,mentre noi meditiamo tu iscriviti alla sQuola elementare così la finisci di fare le morali.
NB spero che tu non sia quello che ha la sede nel parco giochi
 
 
#12 mondolibero 2010-07-05 14:17
Forse qualcuno si è dimenticato che il mondo è stao creato in 7 giorni.
Vi dico gli orari per i rifiuti solidi urbani nei cassonetti dal 1 maggio al 30 settembre dalle ore 21,00 - 06,00. Poi c'è la raccolta porta a porta. Molti di voi compra il giornale locale il sabato all'interno della prima pagina ci sono gli orari della raccolra dei rifiuti. Bello saper leggere anche queste notizie. Sicuramente anche qualcuno di vo..... lascia la busta fuori orario ( non dite di n0 :-) ;-) ) . Bello anche vedere le 30 unità lavorare scaglionate in diverse ore della giornata anche la sera. Almeno lavorano tutti :-). Se tutti avevano la cultura della differenziata i Bidoni sono idonei :-) ;-) . Mediatate gente . 8);-);-):D:-):P
 
 
#11 Iris 2010-07-05 13:45
Io darei tempo alla nuova ditta, sò che i dipendenti stanno facendo più ore di quante ne facevano con la vecchia ditta, il cassonetto sotto casa mia non assomiglia a quelli delle foto e in questi giorni durante il pomeriggio c'era sempre qualcuno che puliva le strade. Aspettiamo e vediamo come va, io gli do' una possibilità.
 
 
#10 Lulù Marlene 2010-07-05 11:45
Forse vi sfugge qualcosa. Il segretario denuncia che il Comune sta spendendo soldi pubblici (i nostri soldi!) per un servizio non solo scarso, ma che non rispetta il capitolato! Roba da prendere tufo l'incartamento e inviare alla Procura e alla Corte di Conti.
 
 
#9 visitatore 2010-07-04 21:07
Questi sono i BIDONI...che prendono i nostri amministratori tanto bravi...e tanto presuntuosi. VITO dove sei!!!!!!!!!...........ma perchè non gridi un po fatti sentire se hai fegato.
;-);-);-);-);-);-);-);-);-);-);-);-);-);-);-):D:D:D:D:D:D:D:D
 
 
#8 belladinotte 2010-07-04 20:12
Bisognerà urgentemente avvisare Franco Mancini ;-) il quale si vuole prendere i meriti a tutti i costi della procedura di SITO UNESCO :sad: per la città di Polignano. Al momento prenditi questi cioè quelli di paese poco pulito. Un consiglio cerca di essere un po più serio e più stabile in politica che trarrai più vantaggi.;-);-);-):D:D:D
 
 
#7 liberale anonimo 2010-07-04 14:48
comunicato,comunicato comunicato,,,,,,ancora!!!
cosa proponi,cosa proponi,,,,,,DIFFERENZIATA(sai cos'è?)
sparlare sparlare,,,,,,,,facile,,,,,,garanzie ,, ,, ridicolo,,,,,,
concentrare isole di cassonetti fuori dal paese,con orari prestabiliti,nel paese solo cassonetti e raccolta porta a porta differenziata,sorvegliare
e multare,grossolanamente,è uno stimolo che bisogna dare alla gente per
farla sentire partecipe a un problema,italiano.

redazione
i post non li pubblicate tutti(ppppppperchè di cit.attiva)esempio
la foto,ancora non sapete i nomi?il garante?bel risultato
imparziale-di parte,una cosa,una,di questa amministrazione meritevole
della vostra attenzione pubblicata c'è?
caxx contro .lu e polweb
 
 
#6 arturo paganelli 2010-07-04 13:03
....storie di ordinaria " dis..amministrazione ".....
 
 
#5 oh my gold 2010-07-04 12:11
sono daccordo sui cassonetti troppo piccoli....però date tempo alla ditta di insediarsi a polignano...altro dato di fatto è che il 1 luglio la tekno ha dovuto fare un doppio lavoro,poichè la sieco nn aveva nemmeno svuotato i propri cassonetti e x questo c'era un sacco di monnezza nel paese...x quanto riguarda il controllo dovrebbe essere fatto dall'assessore scagliusi in quanto è delegato x questo!
 
 
#4 viva litalia libera 2010-07-04 03:06
quei cassonetti fanno ridere, neanche nei residence o villaggi tutistici i cassonetti sono così piccoli!!ma forse li svuoteranno 5 volte al giorno quei cassonetti- miniatura. non disperate...quest'estate l'immondizia ci sommergerà e la giunta bovino griderà ad alta voce: "abbiamo fatto bene, l'appalto è il migliore che si potesse fare, è l'opposizione che sbaglia a gridare sempre ...al lupo!!".
mi chiedo: questa è città turistica???
via ************!!!!

viva l'italia libera
 
 
#3 up 2010-07-03 12:24
possibile che i nostri amministratori insieme ai nostri dirigenti comunali non si accorgano mai di nulla e piuttosto che ascoltare e far proprie le lamentele dei cittadini preferiscano gridare al crimine di lesa maestà , qualora gli si contestino delle mancanze ?
 
 
#2 Er monnezza 2010-07-03 10:06
Lettore1 non capisco,penso che il segretario abbia detto quello che tu hai detto: critica chi ha fatto un bando sbagliato con bidoni troppo piccoli e chi non controlla. Se poi volevi i nomi, penso siano note a tutte le autorità (sindaco e comandante) che devono controllare e non lo stanno facendo,e intanto anche questa sera i bidoni erano strapieni dentro e a terra. Mandiamoli a casa e spostiamo **** all'anagrafe!
 
 
#1 lettore1 2010-07-03 02:58
Domanda: possibile che neppure un segretario di partito senza scheletri nell'armadio abbia il coraggio di orientare le sue giuste critiche mirando al centro del problema? ci sono problemi relativi al bando? bene! perchè non prendersela con chi ha redatto il capitolato? mancano i controlli? perchè non dire che si tratta dell'ennesimo caso di conclamata incapacità di chi non è in grado di effettuarli? quanto alle isole ecologiche interrate, è inutile scopiazzare gli esempi fallimentari posti in essere dall'amministrazione comunale di Bari dove sono state installate una decina di isole ecologiche interrate che non sono mai entrate in funzione. Costosissime ed inutili
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI