Sabato 07 Dicembre 2019
   
Text Size

LAVORI IN CENTRO STORICO: E' RIVOLTA

no_rumori

Nel centro storico di Polignano gli operatori turistici e titolari di bad & breakfast sono sul piede di guerra. Domenica scorsa è scoppiata l’ennesima rivolta per una questione che si trascina ormai da diverso tempo.

Ogni fine settimana, compresa la giornata di ieri, un privato cittadino residente in via Tanese effettua dei lavori per la sistemazione della terrazza, importunando evidentemente la quiete pubblica e il soggiorno dei turisti che affollano le strutture ricettive presenti nel circondario.

Un titolare di un b&b in particolare, quando si è rivolto dalle autorità per denunciare l'accaduto, ha incassato il niet dei vigili urbani poiché non ci sarebbe ancora un regolamento nel merito della questione, che possa disciplinare e vigilare sugli orari di intervento e di lavori privati almeno durante il periodo delle vacanze estive, cominciate già da tempo con l’arrivo della primavera.

Il principio che resta in vigore è tuttora quello dei due pesi e due misure. Per alcune questioni infatti, le misure di intervento adottate dall’amministrazione sono giustamente severe, ma in altri casi importanti bisognerà ancora sensibilizzare gli amministratori di Palazzo affinché si adoperino per la discussione e l’approvazione di un regolamento ad hoc. Sempre se di Polignano vogliamo davvero farne una località turistica, offrendo garanzie a turisti e operatori del settore.

Commenti  

 
#1 augusto cernò 2010-05-31 16:09
è solo osceno che ,in una città che si vuole definire turistica,che sventola numerose bandiere blu,che mira all'Unesco,non ci siano norme per regolamentare i lavori nel centro storico! Vi pare civile utilizzare una sega elettrica alle 7 del mattino della domenica o alle 14 di un qualsiasi giorno?Cosa sarebbe accaduto se tutto quanto ciò si fosse verificato accanto alle abitazioni del sindaco o della comandante ?...Amministare bene una comunità non vuol dire solo partecipare alle numerose processioni.....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI