Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

SOS POLIGNANO: RACCOLTE 600 FIRME

gialluisi-no-petrolio

Riceviamo e pubblichiamo il nuovo appello lanciato da Giuseppe Gialluisi per domenica prossima, 16 maggio. Domenica 9 il 'cittadino attivo' ha raccolto, da solo oltre 600 firme: è mancato il sostegno degli altri promotori dell'iniziativa: Salvatore Colella e Mimmo Lomelo, assenti per impegni.

____________________________

BILANCIO RACCOLTA FIRME

Dopo la prima domenica (09/05/10) di raccolta firme per la campagna: “SOS POLIGNANO”, esprimiamo la nostra gratitudine per la risposta ricevuta – oltre 600 le firme raccolte – (eravamo soli ad informare e compilare moduli)! Quindi, stimolati ed incoraggiati da tanta partecipazione popolare (in molti ci hanno segnalato altri problemi che valuteremo) vogliamo proseguire l’impegno sottoscritto. Domenica prossima, 16 maggio, dovremmo essere presenti con un tavolo all’ingresso del centro storico, per sensibilizzare chi viene da noi, ospite o turista, sui problemi che attanagliano noi, disturbano anche loro e, spesso, rovinandogli la giornata!

P.S. Le petizioni sono e vogliono essere di stimolo per amministratori e dirigenti ad essere attenti e sensibili nella risoluzione di problemi, spesso annosi e trascurati quando non lasciati marcire per incuria, ignavia o sciatteria.

c.a. Gialluisi Giuseppe Sante

VEDI LE PROPOSTE SU TURISMO E VIABILITA' DEI PROMOTORI

Commenti  

 
#1 cittadino che nob ha firmato 2010-05-14 21:50
Mi piace l'appello pubblicato soprattutto quando "il cittadino attivo" parla al plurale pur constatando l'assenza dei copromotori dell'iniziativa.
"Eravamo soli" significa due cose: Con il "cittadino attivo" c'erano de collaboratori oppure parla come il mago othelma invaso di Trinità.
Io ero in piazza deciso a non firmare, perchè non era una petizione ma una raccolta firme fine a se stessa, inconcludente e forse anche schedatizzante e ho visto il "cittadino attivo" da solo. Sono però felice del risultato ottenuto, 600 firme non sono poche e dovrebbero contare qualcosa speriamo solo diventino una petizione da portare in Consiglio Comunale.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI