RUBAVA DA UNA SALA GIOCHI DI POLIGNANO

carabinieri_arresto

CON DUPLICATO DELLA CHIAVE RUBAVA DENARO DALLA MACCHINA CAMBIA SOLDI

ARRESTATO 48ENNE. Stamane il processo per direttissima. Ha prelevato in tutto circa 3mila euro.

Ha utilizzato un duplicato della chiave di una macchina cambia soldi e, all’insaputa del proprietario, la ha aperta tranquillamente per poi allontanarsi con il bottino. Scoperto è finito in manette.

Si tratta di un 48enne, S.F. di Conversano arrestato ieri mattina a Polignano a Mare dai Carabinieri della locale Stazione con l’accusa di tentato furto aggravato.

DA SETTEMBRE 3MILA EURO - Tutto ha avuto inizio a metà settembre quando uno dei gestori di una sala giochi del luogo aveva dapprima smarrito e successivamente rinvenuto alcune chiavi delle macchine cambia soldi dell’esercizio pubblico. Da quel giorno gli esercenti hanno riscontrato quotidianamente ripetuti ammanchi di denaro dai dispositivi elettronici che stranamente non presentavano segni di effrazione. A quel punto i titolari del locale hanno chiesto aiuto ai Carabinieri che ieri mattina, appostatisi tra i videogames, hanno il malfattore in flagrante di reato.

Lo stesso è stato bloccato dai militari in borghese con 341 euro in contanti tra le mani, appena prelevati da una macchinetta che aveva aperto utilizzando la chiave contraffatta in suo possesso. Al titolare della sala videogames non tornano i conti per un ammontare di circa 3mila euro.

Tratto in arresto, il 48enne sarà processato stamane per direttissima.