AGRICOLTORE COLTIVAVA MARIJUANA

marijuana

COLTIVAVA MARIJUANA A POLIGNANO, NELLA SERRA DELLE MACCHIE

Si tratta di un 44enne incensurato e insospettabile di Polignano a Mare, un agricoltore. In una delle serre della sua azienda agricola, aveva pensato di coltivare anche 9 piante di marijuana, ma è stato scoperto ed è finito in manette.

L’uomo, arrestato nel fine settimana dai Carabinieri di Polignano, è un coltivatore diretto e possiede un’azienda agricola. L’accusa è di “coltivazione illecita di sostanze stupefacenti”.

L’arresto è il risultato finale di una specifica attività investigativa, attivata da diversi giorni. Solo sabato mattina, i militari hanno fatto irruzione nell’azienda in località “Le Macchie” e hanno così proceduto ad un’accurata perquisizione.

9 PIANTE DI MARIJUANA - All’interno di una grossa serra lì presente, precisamente in un angolo in fondo ad un viale, gli operanti, dopo le perquisizioni, si sono ritrovati di fronte a nove piante di marijuana alte all’incirca mezzo metro e interrate in vasi in plastica, ben protette per favorirne il ciclo di crescita e le fasi che precedono la trasformazione del prodotto stupefacente.

Il contadino era attrezzato anche per le fasi successive alla riproduzione delle piante: sempre all’interno delle serre, infatti custodiva una cassettina in legno contenente quasi 300 grammi di foglie di marijuana già essiccate e 25 semi della stessa pianta.

I militari hanno sottoposto tutto a sequestro, mentre il 44enne è ora rinchiuso nel carcere di Bari.