MATRIMONIO: I VIGILI FANNO SGOMBRARE STAND

altrarte_matrimonio_1

Ennesima puntata della saga "2 pesi e 2 misure".

Mentre scrivo avrebbe dovuto tenersi la manifestazione "L'Altrarte" (ieri, 31 luglio, ndr). Come ogni anno nel nostro centro storico affluiscono decine di artigiani e artisti che propongono le loro creazioni al pubblico in un evento molto pittoresco e interessante.

Tutto è pronto e dalle ore 16 comincia l'allestimento degli stand, ma quest'anno qualcosa è andato storto. C'è una spiacevole concomitanza con un matrimonio, non un matrimonio qualsiasi che sarebbe stato snobbato da tutti, ma di persone con delle amicizie "in alto", per cui le nostre autorità hanno deciso di spendersi in prima persona.

Dopo aver autorizzato L'Altrarte, l'ufficio vigili urbani fa marcia indietro. Organizzatrice e standisti, nel panico più assoluto, sono stati costretti a smontare tutti gli stand e autorizzati a rimontarli solo dopo le 19. Tutto questo solo perchè parenti della sposa conoscono personalmente la Comandante Centrone e la sposa si lamentava di “non poter fare le foto”.

Lavorando ogni giorno nel centro storico, posso testimoniare che quotidianamente le altre cerimonie si tengono tra una giungla di auto, senza che nessun vigile urbano muova un dito. Saltuariamente invece, se gli sposi hanno le conoscenza giuste, i vigili si mobilitano per sgomberare la piazzetta, a volte addirittura per adibirla a parcheggio esclusivo degli invitati.

Io, ancora una volta, sono senza parole.

ECCO LA SEQUENZA DEGLI SCATTI FOTOGRAFICI

altrarte_matrimonio_3
altrarte_matrimonio_2