A Sant’Antonio va in scena “Il Priso”

Il Priso - Lino Angiuli (1)

Grande prestazione scenica per la giornata dedicata al teatro prima di Sant’Antonio. Lunedì sera è andata in scena la rappresentazione tratta dal testo "La proprietà del priso" di Lino Angiuli. L’opera parla di un padre anziano e tre figli...i quali dopo aver avuto la proprietà lo abbandonano... e lui si inventa questo "priso" che riempie di feci e fa credere ai figli pieno di soldi ... così loro riprendono ad occuparsi del padre... alla morte lo aprono e trovano la sorpresa...

Grande divertimento e momento di riflessione. Il padre è stato interpretato da Mino Potente, i figli da Nico Galluzzi, Mimmo Martinelli,Vito Lanzillotta, le mogli dei figli Vanna Gravina,Paola Potente, Lorena L'area, il prete Franco Allegro, una vicina Maria Simone. Nel testo si parla anche del prete che dopo aver fatto il funerale voleva anche lui una parte dei soldi e fu proprio lui a mettersi in testa il priso e farlo rompere.

Dopo la presentazione di Marilù Martellotta, il tutto è iniziato con la canzone il vecchietto di Modugno...e alcune battute accompagnate da sottofondi musicali come "una vita in vacanza- marcia funebre" terminando con "mio fratello" di Biagio Antonacci.

Il Priso - Lino Angiuli (1)

Il Priso - Lino Angiuli (2)

Il Priso - Lino Angiuli (3)

Il Priso - Lino Angiuli (4)