Mercoledì 05 Agosto 2020
   
Text Size

PESCARELLO A VENEZIA, GRIECO PROPONE CARNEVALE ESTIVO

pescarello-maschera-polignano

LA PROPOSTA DEL CARNEVALE ESTIVO DI POLIGNANO SUL GOZZO

Comincia da oggi, al Carnevale di Venezia, l’avventura di Pescarello Scherzarello, maschera ufficiale del comune di Polignano a Mare. Ufficialità tra l'altro sancita da una delibera di giunta comunale. Abito elegante (vedi le foto), sfarzoso, come si conviene in laguna: Pescarello sfilerà da stasera tra le calle labirintiche del borgo antico, in piazza San Marco. Pescarello alias Vanni Di Leo (16 anni, studente al liceo) che impersona da circa sette anni il protagonista dei racconti di Michele Grieco, porterà l’immagine e il nome di Polignano nella capitale del Carnevale più aristocratico e fastoso del mondo.pescarello-scherzarello

PESCARELLO IN CONCORSO A VENEZIA - Cucito a quattro mani da Maria Domenica Talenti e Dora Giannoccaro, l’abito è attraversato da un lungo mantello verde azzurro con elementi di richiamo del mare, raccolto sul dorso in un tessuto a rete da pesca ai cui nodi restano imbrigliati pesci, elementi ittici e una foto di Cala Monachile, la veduta più caratteristica del nostro tratto di costa. Il mantello è tenuto ben stretto al collo da un bavero bianco che richiama la schiuma delle grandi mareggiate sostenute, nei mesi invernali, dai venti di maestrale.

“A Venezia serviva un abito particolare, di gala. N’è venuto fuori un nuovo Pescarello, non proprio distante dal personaggio del libro di Grieco, un nuovo Dio del mare. E’ il nuovo principe Pescarello che porterà a Venezia l’azzurro del mare di Polignano”. Così, Maria Talenti descrive ai nostri microfoni la sua opera. “Il personaggio Pescarello, così come è stato ideato, indossa i jeans del ragazzo che gira a zonzo per le stradine di Polignano. Tiene stretto, tra le mani, uno scettro particolare, da pesca, con la fantasia a pesce, perché si dedica alle attività tipiche di Polignano”.

Per realizzare l’abito ci son volute due settimane di intenso lavoro: “Pensato come biglietto da visita per presentare la nostra comunità e le nostre bellezze a Venezia, io e Dora lo abbiamo rifinito a mano, dopo averlo spillato per testarne l’effetto. Nel novembre scorso abbiamo inviato il bozzetto al comitato e ora quattro delegati lo presenteranno a Venezia, per partecipare alle semifinali e alla finalissima di domenica prossima. Pescarello concorrerà per il titolo di maschera più bella del Carnevale di Venezia.".

IL CARNEVALE ESTIVO A POLIGNANO - “Richiama l’eleganza e la prosopopea della maschera, diversa rispetto a quella del carnevale di Putignano, certamente goliardico e più semplice. A Venezia trionfa la stoffa, del resto i veneziani sono antichi mercanti di stoffe”. Michele Grieco è soddisfatto: si ritrova nel personaggio del suo racconto e lancia la proposta del carnevale estivo di Polignano.

“A Venezia portiamo il nostro paese, i colori del nostro mare. Pescarello racchiude in sé la metafora di chi possiede la voglia innata in noi di voler evadere, di dare un cambiamento, uno scossone culturale e sociale in questo paese. Io punto a far si che Polignano abbia già da quest’anno il suo bel carnevale, non invernale, bensì estivo. Immagino un sfilata sui gozzi, lungo il nostro litorale".

SFILATA IN BARCA - L’idea di Grieco è quella di organizzare una sfilata in barca: Pescarello e Perticchio, la maschera di Monopoli. "Una sfida in mare, Perticchio vs Pescarello. E’ un peccato che la nostra collettività non abbia ancora sviluppato le attività collegate al mare: sport, pesca, folklore. Pescarello è la maschera dei polignanesi, Pescarello è di tutti, patrimonio della collettività. Su facebook troverete le coordinate bancarie per contribuire e sostenere le nostre iniziative.”.

pescarello-carnevale

Commenti  

 
#18 mondolibero 2010-02-20 16:53
Quelli che ti criticano,sono quelli che ti vorrebbero diversa,perchè vedono in te quello che loro non saranno mai!!!!!!
Il cattivo critico critica il poeta, non la poesia.
La critica dei giornali riesce sempre ad esprimere in quali rapporti è il critico con chi viene criticato.
Bisognerebbe fare un lungo esame di coscienza prima di pensare a criticare gli altri.
PER tutti quelli che criticano le manifestazioni il fare delle associazioni della gente comune ma nella vita avete fatto qualcosa di BUONO. Sembrate sono dei inutili perdenti, che per farvi forza sapete solo criticare. Come dai euforismi scritti sopra siete solo inutili.

8);-):D;-):-)
 
 
#17 Niki il navigatore 2010-02-20 16:05
Per "unpolignanesenauseato" e a tutti coloro che criticano negativamente:
troppo comodo criticare, pretendere senza impegnarsi concretamente e positivamente, anche con critiche costruttive per lo sviluppo di Polignano.
Questo modo sterile di comportamnto sicuramente espressione della limitatezza dell'essere.Perchè a spese vostre (come fà chi si impegna) non offrite qualcosa di meglio????????>:sad:
 
 
#16 unpolignanesenauseato 2010-02-18 20:26
Apprezzo l'utile servizio offerto da questo sito e sono concorde con tutti coloro i quali hanno manifestato il loro giudizio negativo su questa maschera.
Senza nulla togliere alla bravura delle due signore sarte e alla associazione impegnata in questo progetto, si poteva fare senz'altro meglio. La maschera, per quanto ricca di ornamenti marini, è troppo banale e piatta. Effettivamente un concorso indetto tra le scuole polignanesi avrebbe consentito da un lato di ottenere un'idea di maschera sicuramente più degna della bellezza della nostra città e dall'altro di accostare maggiormente ragazzi e bambini al carnevale, una festa che di sicuro non fa parte del folklore polignanese.
 
 
#15 Pennapennellocozz 2010-02-18 19:14
(per "A Gamba Tesa")...
A che cosa ti riferisci per personale tornaconto???
 
 
#14 A Gamba Tesa 2010-02-18 14:54
c'è chi fa, ed anche molto, ma senza ostentare, ma mi rendo conto che si tratta di qualcosa di impensabile in una comunità nella quale ci sono addirittura membri di associazioni di volantariato che operano per avere un personale tornaconto...
 
 
#13 Niki il navigatore 2010-02-16 17:45
Sono d'accordo con "BRAVI A TUTTE LE ASSOCIAZIONI DI POLIGNANO"che coloro che criticano non hanno MAI FATTO NIENTE PER LO SVILUPPO DEL PAESE.
Inoltre condivido pienamente L'APPREZZAMENTO DEL PROGETTO DI QUESTO GRUPPO!!! :D
 
 
#12 mondolibero 2010-02-16 17:23
Molti di Voi che scrivete siete delle persone che nella vita non ha fatto niete di bene al PAESE in tutti i sensi, sapete solo criticare, siete i solite persone cresciute alla scusa di ....... allora uscite fuori dal vostro guscio e iniziate a lavorare sul serio per il vostro PAESE, cosi come siete molta gente vi ritiene initili. Non voglio continuare è inutile:-):D;-). Pero confido in VOI. BRAVI AL GRUPPO CHE HA PORTATO LA MASCHERA DI POLIGNANO FUORI DAI NOSTRI CONFINI COMUNALI. E BRAVIA TUTTE LE ASSOCIAZIONE DI POLIGNANO.
 
 
#11 passavo di qua 2010-02-16 16:55
Il problema è che non ti lasciano collaborare, fanno tutto di nascosto...le associazioni poi te le raccomando...
 
 
#10 A Gamba Tesa 2010-02-16 16:14
leggendo alcuni degli interventi si arriva ad una conclusione:
non è importante il risultato ma fare comunque qualcosa alla "bella e meglio".
Praticamente il solito ritornello...
 
 
#9 Niki il navigatore 2010-02-16 13:55
Per forza ci devono essere sempre le stesse persone!!! Voi non fate niente!!
Intanto iniziate a dare il buon esempio collaborando con le associazioni già esistenti che organizzano progetti concreti, per dare visibilità non alle associazioni, ma AL NOSTRO PAESE.
 
 
#8 passavo di qua 2010-02-15 17:05
Hai ragione, servono idee originali e collaborazione......proprio quello che manca....meno male che c'è chi si impegna(sempre le stesse persone) a fondare più associazioni possibili, per avere il massimo della visibilità.
 
 
#7 Iuppiter Optimus Maximus 2010-02-14 19:20
Il segreto per sviluppare il nostro paese è proprio quello di creare manifestazioni originali prommosse da idee serie che persistono e si sviluppano nel tempo. Queste idee non ridicolizzano affatto il nostro paese ma danno grande visibilità a Polignano; con principi solidali hanno lo scopo di cancellare i conflitti socio-politici e di rendere il paese veramente vivibile, con un grande spirito di collaborazione. Se non si collabora, la società basata su litigi, pettegolezzi e ... patate ... non cambierà mai. E poi, quando si fa qualcosa la criticate .... quando non si fa niente volete che si organizzi qualcosa. Il turismo poi non è una cosa negativa, poichè porta cultura, lavoro e migliorerà sicuramente la condizione economica del paese, proprio quando il governo italiano deve prendere difficili decisioni riguardo ai proventi delle aziende in Iran ( se non siete informati della situazione particolare in cui è il Mondo - e che solo idee semplici e originali possono risollevare - visitate http://www.corriere.it/esteri/10_febbraio_03/berlusconi-knesset_363a3bc0-10a2-11df-ab8f-00144f02aabe.shtml ..... http://archiviostorico.corriere.it/2010/febbraio/03/Energia_trasporti_chimica_dossier_italiani_co_8_100203014.shtml e simili). Solo insieme si può dare di più e non con queti vostri battibecchi (anche perchè la maschera, che voi non sapreste fare meglio, è stata molto apprezzata a Venezia dagli esperti del carnevale -quindi sicuramente non potreste esprimervi come di sopra perchè non potete competere con questi ultimi- ed è stata la sola ed unica maschera annunciata dallo speaker - rendendo Polignano famosa per americani, francesi,cinesi, spagnoli , tedeschi ecc...). E solo un'altra cosa: se la storia della maschera non v'è gradita non boicottate il desiderio di sviluppo di chi ci crede e di chi caratterizzerà il futuro del nostro paese(sicuramente più coscenzioso di voi); va bene il confronto, ma non il fatto di > deducibile dalle vostre parole: se quindi "avete segatura" e non volete seguirci, rimanete lì passivi ed inoperosi: nella vostra Polignano che "è bella così com'è", rimandendo indifferenti davanti ai cambiamenti e vivendo in modo monotono tutti i giorni.
La cultura nè va in dietro nè si può fermare, è il desiderio di ogni generazione che è portato a svilupparla.
" Un uomo che osa sprecare un'ora di vita non ha ancora scoperto il valore della vita (Charles Darwin)" .
;-)
 
 
#6 Niki il navigatore 2010-02-14 18:35
Solo chi ha segatura al posto del cervello, non apprezza idee che possono far crescere turisticamente, economicamente e culturalmente il nostro paese.:sad:
 
 
#5 passavo di qua 2010-02-13 15:10
Non è certo una maschera che può risollevare il nostro paese, dato che il carnevale non fa parte delle nostre tradizioni...lasciamo questa festa ad altri comuni...Polignano è bella così com'è,perche dobbiamo ridicolizzarla?
Quale sviluppo turistico...basta...questo tipo di manifestazioni porta soltanto il solito "turista" che ci invade durante l'estate, che sicuramente non ci arricchisce, ne culturalmente ne in altro.
 
 
#4 Niki il navigatore 2010-02-12 21:24
Ciao, non capisco perchè criticate negativamente questa maschera: voi non fate niente per lo sviluppo del paese mentre questa idea, che oggi grazie all'appoggio dell'amministrazione comunale è già un grande progetto, può portare veramente uno sviluppo culturale turistico a Polignano.
Comunque l'aspetto di PESCARELLO rappresenta la nostra tradizione e, caro "passavo di qua", a Venezia la nostra maschera ha superato diverse selezioni ed è arrivata in semifinale.
Molti credono nel progetto (del resto anche altri paesi non hanno lanciato un bando per scegliere la propria maschera) e la vostra sembrerebbe più una sorta di invidia: perchè allora non lanciate altre idee?
 
 
#3 passavo di qua 2010-02-12 18:10
Ma questa maschera è orribile....è dovrebbe rappresentare Polignano....ma chi l'ha deciso, a nessuno è stato chiesto un parere...Pescarello poteva essere una maschera è basta, ma non la rappresentante del nostro paese....è pensate anche di vincere...forse a Venezia non ci siete mai stati.
 
 
#2 A Gamba Tesa 2010-02-12 13:39
apprezzabile l'impegno ma il risultato è pessimo
 
 
#1 cado dalle nubi 2010-02-11 17:04
Interessante...comunque a Venezia chiunque è libero di sfilare, non c'è bisogno di un invito.
La maschera poi fa spavento, visto che è la maschera ufficiale, perchè non si è bandito un concorso...penso che i bambini dell'asilo avrebbero fatto di meglio.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI