INFORMAHANDICAP POLIGNANO: PARTE OGGI IL SERVIZIO

Informahandicap_assessore_montalb

Lo sportello resterà aperto ogni mercoledì e sabato mattina.

Paolo Montalbò: "Spesso le barriere sono mentali".

Un desk informativo con postazione computer. Questo è altro nella nuova struttura del Comando di Polizia Municipale in via Dogali, totalmente libera dalle barriere architettoniche: l’ascensore funziona già. Da oggi parte il nuovo servizio Informahandicap, che tra l’altro si avvale della professionalità di esperti e volontari dell’associazione di Promozione Sociale “L’Araba Fenice” e di quanti vorranno aderire al progetto.

COME FUNZIONA LO SPORTELLO - Ieri sera, l’inaugurazione, nella sala convegni della struttura realizzata con un progetto di finanza, sotto lo slogan di “Se ti informi vivi meglio”. Lo sportello IMG_6997Informahandicap sarà aperto due volte la settimana: mercoledì dalle ore 17 alle 19 e sabato dalle 10 alle 12. L’avvocato Ciccio Magistà fornirà le migliori risposte alle istanze in materia di diritti e opportunità su diversi ambiti e problematiche legate alla disabilità: assistenza sociale (provvidenze economiche, minorazioni civili, stato di handicap, politiche sociali); diritto alla salute (prevenzione, esenzione ticket, riabilitazione), agevolazioni fiscali (veicoli, ausili, sussidi tecnici e informatici, barriere) e tanto altro (agevolazioni lavorative, barriere architettoniche, mobilità, diritto al lavoro, ausili, diritto allo studio, terzo settore).

GIORNATA DEL DIVERSAMENTE ABILE - Grande soddisfazione dell’assessore alle Politiche Sociali di Polignano a Mare, Paolo Montalbò che, ai nostri microfoni, racconta come nasce l’idea. “Diversi anni fa - ricorda - ed è un sogno che oggi si realizza. L’Informahandicap è la risposta migliore alle tante problematiche e alle istanze del mondo della disabilità. E’ un segno che si è voluto concretizzare nella ricorrenza del 3 dicembre, Giornata internazionale del diversamente abile.”.

informahandicap-2“Polignano  - lamenta l’assessore - è in ritardo di diversissimi anni; altri comuni si sono dotati del servizio già da tempo. Oggi Polignano dà una risposta. La migliore risposta alle famiglie con portatori di handicap e agli stessi portatori di handicap. Avranno quattro ore settimanali a disposizione, un ufficio consulting, un ufficio informazioni, uno sportello comunale. Gli esperti daranno le giuste informazioni: l’avvocato Ciccio Magistà darà le migliori risposte, anche quelle di carattere tecnico.”.

LA RETE - “Un obiettivo importante - prosegue Montalbò - è quello di metterci in rete. Ho avuto il piacere di invitare tutti i medici di base, sindacati, patronati, pediatri, perché tramite tutti si possa arrivare ad avere una sinergia, una rete per offrire il miglior servizio. E’ un’esigenza che il nostro paese avverte, una risposta concreta”.

LE BARRIERE MENATALI - Sono nella mente, piuttosto che nella materialità delle cose. Secondo Paolo Montalbò spesso le barriere sono mentali, vanno ricercate nel nostro retroterra culturale. “La barriera mentale è un grande gap che andava colmato, smantellato, perché il tutto deve partire dalla conoscenza, dalla risposta. Io non faccio nessun tipo di polemica con il passato, dico che adesso avremo la possibilità di tracciare una strada, una via per i portatori di handicap.“.