Venerdì 13 Dicembre 2019
   
Text Size

Al Pino Pascali la mostra Craft lab

IMG-1884

Design e arte tra Italia e Grecia

Si è inaugurata il 30 novembre 2019 presso la Fondazione Pino Pascali la mostra Craft Lab: design e arte tra Italia e Grecia, realizzata nell’ambito del progetto europeo Craft Lab – Residencies on the way from products to the AdriIonian design. L’esposizione presenta le opere prodotte dai giovani artisti nell’ambito dei laboratori che si sono svolti la scorsa estate nelle città di Gravina di Puglia, Grottaglie e Martina Franca, dedicati alle eccellenze dell’artigianato: mosaico, tessuto e ceramica.

A partecipare alla mostra 30 giovani artisti divisi in tre categorie:
- ceramica: Aurora Avvantaggiato, Roberto Ciardo, Valentina De Florio, Giovanni Diele, Giuseppe Digennaro, Roberto Farinacci, Bianca Maria Scarinci, Luigi Todaro, Arianna Tucci, Sandro Vestita;

- tessuto: Sonia Amendolare, Giusi Maria Antolini, Irene Centronze, Marika Chirico, Aurelia Loconsole, Lucia Longano, Eugenia Naty, Paola Preziosa, Stefania Semeraro, Pierfederica Verdegiglio;

- mosaico: Maurice Bellanova, Claudia Botrugno, Domiziana Desiante, Alice Di Nanna, Valentina Laterza, Angela Marrulli, Antonia Pellegrini, Francesca Ruggieri, Rossana Salvino, Anna Todisco.

Grazie al progetto Craft Lab Residencies on the way from products to the AdriIonian design, nell’ambito del programma InterregGrecia Italia, 30 giovani artisti, selezionati tramite open call, hanno infatti potuto lavorare con sei teachers e 3 technical operator intraprendendo insieme una magnifica avventura tra arte e artigianato. Antiche tecniche e mestieri sono stati infatti riattualizzati e rinnovati grazie alle nuove tecnologie e ai linguaggi dell’arte, promuovendo l’imprenditorialità giovanile e le opportunità di lavoro nel settore.

La scorsa estate 2019 si sono svolti a Grottaglie i laboratori di ceramica; a Martina Franca quelli di tessuto; a Gravina di Puglia i percorsi sul mosaico . Ogni laboratorio ha previsto delle sessioni pratiche di complessive 120 ore, da realizzarsi nel periodo di 4 settimane (30 ore per settimana) tra luglio e ottobre 2019, con pausa estiva nel mese di agosto. La partecipazione è stata completamente gratuita. Al termine dell’intero percorso i partecipanti ricevono una attestazione dettagliata del percorso seguito e delle esperienze realizzate, unitamente a servizi gratuiti di supporto tecnico per l’avvio di tre start up nei rami di riferimento, da localizzare in Puglia e nella Regione delle Isole Ionie. Grazie al progetto la Fondazione Pino Pascali ha potuto acquistare attrezzature specifiche e materiali necessari alla realizzazione dei laboratori.

La mostra è stata completata da alcuni manufatti realizzati dagli artisti in dialogo con i colleghi selezionati in Grecia, nelle giornate di interscambio transnazionale svoltesi nelle città di Grottaglie, Martina Franca e Gravina di Puglia, dal 16 al 18 novembre. Gli artisti greci, provenienti da Corfù, Lefkada e Cefalonia, hanno lavorato insieme e hanno prodotto insieme oggetti e opere che saranno visibili presso la Fondazione Pino Pascali.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI