Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

Inaugurato il nuovo Anno Scolastico

inaugurazione scuola polignano (2)

Mons. Favale: “Non date ricette pronte ma parole di riflessioni e speranza”

La scuola è fra le primissime forme di socializzazione offerte a un bambino per fare la sua conoscenza con il mondo. E’ per questo che il docente ha un ruolo chiave nella formazione di una persona. La scuola è il luogo dove i bambini incontrano oltre al sapere, anche altre persone al di fuori dell’ambito familiare, dove iniziano a relazionarsi e quindi dove iniziano a scoprire anche se stessi.

inaugurazione scuola polignano (3)

In una scuola in continua evoluzione qual è la funzione del docente? L'educazione consiste nello stimolare lo sviluppo cognitivo dell'alunno, l'incontro con il mondo e l'acquisizione di competenze e capacità.

Affinché ci sia educazione ci deve essere qualcuno che guidi il fanciullo verso la giusta via, che possegga quindi le giuste capacità specifiche. Questa persona è naturalmente la figura del docente. Egli ha il compito di guidare l'alunno con le sue esperienze e con la sua cultura non solo nell'acquisizione di nozioni. Il compito del docente infatti va oltre la semplice lezione improntata sui programmi, il suo compito è anche quello di mettere ordine alle conoscenze e alle esperienze che l'alunno fa sotto l'influenza dell'ambiente circostante specialmente nel caso in cui queste influenze non siano educative.

inaugurazione scuola polignano (5)

Per rendere davvero efficace il proprio metodo di insegnamento è necessario che il docente sia disposto a mettersi continuamente in discussione, rivalutando i propri metodi di insegnamento e facendo un’anamnesi sincera del proprio operato e dei risultati raggiunti. Il rapporto alunni/insegnati è sicuramente un rapporto complesso e delicato ma può portare davvero tanti benefici, sia agli studenti che ai docenti; per questo ogni insegnante dovrebbe fare il possibile per rendere efficace questa relazione.

Un ruolo fondamentale dunque, sottolineato durante la giornata dedicata proprio ai professori per inaugurare l’inizio dell’anno scolastico 2019/2020. Alla presenza di tutti gli insegnanti dei plessi scolastici di Polignano e voluto fortemente dai loro dirigenti e dove non è mancato il supporto del Vescovo Mons. Giuseppe Favale. “Un invito a riflettere e ad incontrarsi – le parole del Vescovo – da parte dei ragazzi c’è attesa, c’è il bisogno di ricevere una parola che aiuti a riflettere, non delle ricette pronte. Molte volte noi adulti pensiamo di dare ai giovani quello che riteniamo sia giusto, ma ho notato che i ragazzi sono desiderosi, vogliono la parola che aiuti a riflettere, a leggersi in profondità. Ci si realizza se si è felici, se si da senso a ciò che si è – ha continuato il Vescovo – dunque, non abbiate timore di seminare semi di speranza nei cuori dei nostri giovani. Offrite loro delle possibilità di riflessione.”

Non è mancato il riferimento del Vescovo alla presenza massiccia di donne tra i gli insegnanti dei plessi scolastici, un invito a vivere la tenerezza e l’amabilità tipico delle donne, attraverso le quali si può creare una sintonia piena con i ragazzi. Ed un invito anche a non farsi guidare da discriminazioni, “ogni ragazzo ha la sua storia, non avete dei numeri ma delle persone – le parole del Vescovo – offrite sempre opportunità di rinascita, di ripresa, soprattutto quando riconoscete la situazione difficile di ogni ragazzo.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI