Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

Polignano e Celico insieme per ricordare Suor Maria Concetta Pantusa

gemellaggio celico (2)

E’ ancora in corso il processo diocesano sulla vita, virtù e fama di Maria Concetta Pantusa, nata a Celico il 4 febbraio 1894, si trasferì in Brasile nel 1910 per la ricerca di lavoro del padre. In Brasile sposò un giovane ferroviere, Vito De Marco, di Polignano a Mare, che morì nella prima guerra mondiale.

gemellaggio celico (1)Nel 2014 iniziò il processo di gemellaggio tra il comune di Polignano a mare e il comune di Celico, da quel momnto i due comuni si sono incontrati più volte per presentare insieme la prima biografia della suora dal titolo “La serva di Dio Maria Concetta Pantusa”, poi per la proiezione del primo lungometraggio “se vuoi, puoi” che percorre tutta la vita di Maria Concetta Pantusa. Fino ad arrivare a Domenica scorsa 7 Luglio, quando l’assessore alle politiche sociali, Doriana Stoppa, ha accompagnato il gruppo dell’Associazione “Maria ConcettaPantusa Madre di Famiglia” a Celico, in Calabria, per l’inaugurazione della targa di intitolazione alla Serva di Dio posta dinanzi alla casa natale della stessa.

I rappresentanti delle Amministrazioni dei comuni di Celico, Airola e Polignano a Mare, dopo un momento di preghiera e comunione fraterna, hanno scoperto la targa di commemorazione.

“E’ stato un momento intenso e commovente – le parole dell’Assessore – vedere tre comunità unite nella preghiera di una Santa donna che ha segnato ed insegnato tanto nella vita di chi l’ha incontrata e conosciuta attraverso testimonianze e racconti, mi ha trasmesso forza e speranza. In un momento storico in cui vince la frammentarietà e l’isolamento, oltre che l’egocentrismo e lo svilimento di ciò che è altro da noi, è opportuno sfruttare le occasioni di unione , di incontro e di confronto.”

Dopo molte traversie, 1’ 8 maggio 1930, insieme alla figlia e a Suor Speranza Elena Pettinato si trasferì ad Airola (Benevento). Il Signore riversò in lei molti doni: la profezia, il miracolo, la visione, l’estasi, le stimmate e i dolori della Passione. Morì il 27 Marzo 1953 e le sue spoglie si trovano nel cimitero di Airola.

Il nome di suor Concetta ritorna frequentemente sulla stampa per la registrazione di avvenimenti straordinari, tali che ora si è dato inizio all’istruzione del processo per la canonizzazione.

gemellaggio celico (3)

gemellaggio celico (4)

gemellaggio celico (2)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI