Mercoledì 17 Luglio 2019
   
Text Size

A Polignano arrivano le giornate della scienza

WhatsApp Image 2019-06-12 at 11.29.54

Chiara pepe

Dal 20 al 23 giungo a Polignano a Mare si svolgeranno le Giornate della Scienza. La manifestazione, voluta e organizzata dall’Assessorato all’Innovazione Tecnologica, si propone di promuovere la conoscenza della Storia della Scienza e dell’applicazione della tecnica alle conoscenze scientifiche.

Il programma prevede una Conferenza- spettacolo dal titolo “Da Copernico a Galileo, la Luna e il Cosmo” che si terrà giovedì 20 giungo alle ore 21.00 in piazza San Benedetto. Relatori della Conferenza saranno il Prof. Francesco Paolo de Ceglia, Direttore del Seminario di Storia della Scienza dell’Università degli Studi di Bari, e il Prof. Liborio Dibattista, docente di filosofia della scienza. Gli interventi dei relatori saranno intervallati dalla rappresentazione scenica della vicenda galileiana.

Sabato 22 e domenica 23 giugno, nella medesima piazza, sarà allestito un planetario mobile all’interno del quale avranno luogo spettacoli di teatro-scienza attraverso cui grandi e bambini potranno scoprire i segreti della luna e la sua storia, a partire dalla sua nascita sino all’avventura della sua esplorazione. Mediante proiezioni di scenari cosmici e immagini mozzafiato sarà possibile esplorare mondi poco noti e realtà straordinarie. Gli spettacoli si terranno dalle 20.00 alle 24.00 con intervalli di circa 40’. L’ingresso è gratuito.

“L’obiettivo è promuovere la conoscenza degli studi scientifici e storico-scientifici” - spiega l’Assessore all’Innovazione tecnologica Chiara Pepe – “Grandi risultati si sono ottenuti quando la scienza ha incontrato la tecnica e attraverso questa manifestazione vorremmo incentivare l’interesse per il mondo scientifico presentando storie e dettagli curiosi che aiutano a capire meglio gli sviluppi delle scoperte scientifiche.

Le giornate sono rivolte ad adulti e bambini. L’idea di proporre una Conferenza-Spettacolo nasce dalla volontà di divulgare il sapere non solo attraverso le parole, ma mediante le immagini e il teatro.

Il planetario, inoltre, offre un’interessante esperienza sensoriale che permette ai fruitori di immergersi nello scenario cosmico esplorando in maniera divertente, ma sempre con un’attenzione particolare rivolta all’aspetto didattico, la realtà che ci circonda.

L’auspicio è che l’iniziativa possa risultare di notevole interesse e che possa crescere negli anni”.

WhatsApp Image 2019-06-12 at 11.29.54

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI