Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

Dopo “Pinocchio” e “007” anche Verdone sceglie Polignano per il suo nuovo film

carlo verdone a polignano

Lo aveva promesso durante la conferenza stampa al Festival del cinema europeo di Lecce e cosi è stato. Alla Domanda “Quando un film in Puglia?”. Carlo Verdone rispose che a “decidere le storie sono i luoghi e non il contrario, quando ci sarà quella giusta verrò a girare.” Sembrava una frase futuristica e invece è accaduto veramente, probabilmente il buon Verdone aveva gia la sua storia pronta e mancava quel luogo che gli avrebbe fatto battere il cuore.

E’ Cominciato da Torre a Mare il tour di Carlo Verdone e Luigi De Laurentiis che hanno deciso di girare il loro prossimo film a Bari con il sostegno di Apulia film commission e della Regione Puglia. Con un location manager di eccezione, il sindaco Antonio Decaro, che la mattina di sabato 6 Aprile ha accompagnato l'attore e il produttore in giro per il territorio. La scelta di Bari e della Puglia come set del prossimo film della Filmauro è un risultato del bel rapporto che De Laurentiis ha creato con la città di Bari, con il sindaco Decaro e con il presidente Emiliano.

Non poteva mancare la visita della ridente cittadina Polignanese, cosa avvenuta sempre nella stessa mattinata e molto sfuggente. L’attore e il suo staff si è fermato a Polignano a mare, immortalato da una foto con alle spalle la torre di San Vito e postata subito sui social a fatto scattare la ricerca immediata della foto ricordo con il vip.

Purtroppo nessuno è riuscito a beccare l’attore in giro, qualcuno ha creduto di averlo visto molto camuffato per le viuzze del centro storico, cosa smentita dalle dichiarazioni del suo staff che ha smentito il giro nel centro storico. Carlo Verdone ha perlustrato la zona di Bari per il suo nuovo film, con una fuga veloce a Polignano a mare. L’area interessata potrebbe essere proprio San Vito, per la bellezza del mare e della spiaggia e che coincidono in pieno con l’esigenze del regista Romano.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI