Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

Damiano Carrara: “Bella vita tutto è possibile”

Damiano Carara

“Nella vita tutto è possibile - sognare, credere, provare: gli ingredienti del successo”. Questo il titolo del libro autobiografico di Damiano Carrara, il “principe azzurro” di Bake Off Italia.

Platea libro cararra

Damiano, che ha incontrato i suoi fans sabato 24 Novembre in Fondazione Pino Pascali, ha presentato il suo libro raccontando i suoi ultimi anni vissuti tra la California e la Toscana. Giovanissimo, lascia gli affetti e un lavoro a tempo indeterminato per volare in Irlanda a fare un po' di gavetta nei locali e imparare l'inglese. Tornato in Italia sentiva di volere di più, così decide di osare e andare negli USA a fare il barman. In valigia poche cose ma tanti sogni, grinta e voglia di mettersi in gioco perché il futuro è tutto da costruire, un pezzo alla volta.

Oltreoceano Damiano trova la sua vera strada nel mondo della pasticceria proponendo alla gente di Los Angeles le ricette tradizionali italiane rivisitate in chiave moderna e preparate con ingredienti di altissima qualità. Con tanta determinazione e spirito imprenditoriale, il sogno americano di questo ragazzo si realizza e anche il fratello Massimo, pasticcere con una lunga esperienza a Lucca, lo raggiunge per ampliare il business con tre punti vendita. Nel frattempo, Damiano partecipa a diversi programmi televisivi americani dedicati alla cucina, sia come concorrente sia come giudice e diventa famoso, tanto che nel 2017 viene chiamato per fare il giudice di Bake Off Italia. Nel suo libro poche ricette, ma tanta passione nel raccontare la storia di un ragazzo che ce l’ha fatta.

Un racconto di tipo motivazionale che incoraggia i giovani ragazzi e ragazze a fare di più, a non arrendersi davanti alle difficoltà, a non aver paura di osare per realizzare un sognoe che con studio e sacrifici i risultati si ottengono sempre. Damiano ci lascia con una frase che ogni giorno dovremmo sentirci dire “Se credi in te stessopuoi andare lontane nella vita”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI