Giovedì 16 Agosto 2018
   
Text Size

14 agosto: Concerto d'opera alla terrazza Campanella - COME PRENOTARSI

Maria Luisa Lattante

 

“SGUARDO D’AMORE”
CONCERTO CON ARIE D’OPERA E CANZONIERE NAPOLETANO
14 AGOSTO 2018 INGRESSO ORE 20,00 – INIZIO ORE 21,00
TERRAZZA “LABORATORIO ATELIER” DI PEPPINO CAMPANELLA
POLIGNANO A MARE VIA CONVERSANO, 9


INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E NOMINATIVA,

FINO AD UN MASSIMO DI 180 POSTI CHIAMANDO AL NUMERO 320 3144989

 

Il concerto “Sguardo d’amore”, è organizzato dall’associazione MUSICAD’inCANTO, voluta dalla famiglia di Davide Gaetano D’Accolti, per rafforzare il legame con le sue bellezze, e per respingere la tentazione di lasciarsi sconfiggere dal sentimento di dolore o rancore, condividendo un percorso teso ad affermare, in concreto, l’obiettivo comune di prendersi cura della vita e del creato.

 

Il concerto, in continuità con la prima esperienza già realizzata nel 2017 e dedicata proprio al concetto del “prendersi cura”, come missione umana di gioia; proverà a raccontare, con l’arte del soprano Maria Luisa Lattante, in cui scorre, per maternità, l’estro artistico polignanese; del tenore napoletano Enrico Terrone, accompagnati, al pianoforte, dal maestro Valerio de Giorgi, e con riflessioni di Gaetano Amore Luca, parroco della locale Chiesa Matrice, ma qui presente nella sua qualità di sensibile uomo, se è proprio vero che la bellezza salverà il mondo.

 

Tra musica e parole, si proverà a dimostrare che la forza rigenerativa, che consente sempre di ricominciare, qualsiasi sia il nostro porto di approdo, è l’amore.
È dal modo di guardare gli altri e il mondo, da cosa si cela dietro lo sguardo, dal proprio cuore, che scaturisce la bellezza. È l’amore che salva noi stessi e il mondo, e che ci rende eterni perché, qualsiasi sia il nostro destino, almeno vivremo nei cuori di chi abbiamo incontrato.
Il luogo fisico ed emozionale del concerto non è indifferente, anzi ne trae ispirazione, a maggior ragione che, oltre all’arte creativa di Peppino Campanella, i partecipanti potranno godere anche della presenza di opere e dello stesso scultore, Simone Bellotti, ospitato con affetto sorprendente, dal padrone di casa.

 

Entrambi, ed ancor prima dell’associazione, condividono, la ricerca creativa, partendo dalla scheggia, dallo scarto, per svelare un’emozione profonda, un senso del mistero e di uno spirito creatore, che raccoglie ogni sofferenza per svelarne la grandiosità, solo usando il collante proprio di questo sentimento.
Tutta la scenografia, oltre all’incanto naturale, è racchiusa nella realizzazione luminosa Cuore di schegge, ad indicare che, qualsiasi siano le nostre fatiche, il solo saperle rimettere insieme, un enorme atto di amore per sé stessi, è capace di generare luce, e donare bellezza alle nostre vite.

 

La musica, la sensibilità umana dei suoi interpreti, vuol diventare come quel luogo che i pellegrini percorrono, solo perché sono in cerca. Servirà così ad accompagnarci in un momento in cui, se veramente vogliamo metterci in viaggio, dobbiamo saper scegliere cosa portarci insieme; solo quelle poche cose essenziali che entrano in una bisaccia. È questa la leggerezza della vita; tutto il resto sarebbe un peso inutile e che non porteremo in nessun altro luogo.
Con la musica e le parole, proveremo proprio nei riti di ferragosto, a rallentare la nostra corsa quotidiana perché la festa più grande possa celebrare l’attimo in cui mente, corpo ed anima, si ritrovano a camminare con lo stesso passo, con lo stesso ritmo del pulsare di un cuore sereno.

 

Maria Luisa Lattante ed Enrico Terrone, che dedicano questa giornata a Polignano, consumando così le sole tre giornate di pausa dal loro pieno impegno stagionale all’Arena di Verona, con il maestro De Giorgi, docente del Conservatorio T. Schipa di Lecce, eseguiranno arie di Puccini, Gastaldon, Kalman, Lehar, Giordano e Verdi, concludendo con l’esecuzione del repertorio classico napoletano.
Tutti brani scelti per rafforzare e dare senso al percorso della serata, dimostrando come la sensibilità degli autori, per questi temi, abbia contribuito a renderli immortali nella memoria collettiva.
In considerazione della peculiarità del luogo, l’accesso, pur sempre gratuito, è possibile solo prenotandosi telefonicamente al n. 320 3144989, fino ad un massimo di 180 posti.
L’ingresso, consentito dalle ore 20,00 e fino alle ore 20,45 sarà riservato ai prenotati, successivamente i posti non occupati saranno disponibili per i presenti che desiderano partecipare.
L’Amministrazione Comunale di Polignano, ha concesso il suo patrocinio, condividendo lo spirito organizzativo di non riservare posti, contribuendo così ad affermare il principio di comunità ed umanità.
Per questo, ancor più che per il sostegno ricevuto, l’Associazione MUSICAD’inCANTO ringrazia il Comune di Polignano nella persona del suo sindaco Domenico Vitto.

La presidente dell’Associazione Musicale Culturale Artistica

“MUSICAD’inCANTO Davide Gaetano D’Accolti”
Ressa Maria Antonietta

Commenti  

 
#5 MariaAnto 2018-08-10 19:04
Ho partecipato lo scorso anno e le emozioni sono rimaste intatte.
C'è tutto arte,riflessione, scenografia.
Ci sarò per forza
 
 
#4 Pierpa 2018-08-08 20:57
Evento speciale
 
 
#3 alessio 2018-08-08 20:42
Evento speciale per sensibilizzare la gente a prendere coscienza ddella bellezza della vita. Bisogna nutrire lo spirito con la musica e l'arte in genere. Solo così possiamo essere persone migliori. Iniziative assolutamente da elogiare.
 
 
#2 Mimma Di Cosmo Mart 2018-08-08 17:23
Parteciperemo sicuramente
 
 
#1 Claudia Giannuzzi 2018-08-08 16:49
Mi piace
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI