Venerdì 18 Settembre 2020
   
Text Size

DE CESARE STREGATO DA POLIGNANO: IN MOSTRA FINO AL 2 SETTEMBRE

de_cesare_copertina

L'IMPRESSIONISMO ALLA UGO DE CESARE. DOPO UN VIAGGIO, STREGATO DA POLIGNANO

Fino al 2 settembre i suoi dipinti in mostra nel porticato della biblioteca

Ugo De Cesare approda sulle sponde di Polignano a Mare con gli appunti di un viaggio meraviglioso che lo ha portato in Puglia, dove la magia della nostra terra dice di averlo stregato, rendendo sottile il margine tra inizio e fine; la fantasia che prende forma.

“Portando lo sguardo all’orizzonte possiamo renderci conto di quanto la nostra luce provenga dal passato, da un oriente misterioso”. Perciò la nostra, sostiene De Cesare, non è proprio “terra di confine”. L’artista sostiene che “Polignano è sul mare per guardare oltre, ma anche l’approdo”.

E’ così che il nostro fantastico paese a picco sul mare, con terrazze suggestive e scogliere che solo noi possiamo vantare, fiore all’occhiello della nostra città e infine le numerose grotte che adornano le secolari leggende, viene rappresentato fulcro principale della mostra situata presso il porticato della biblioteca comunale la cui inaugurazione è avvenuta il 21 agosto. A tale evento hanno partecipato i massimi esponenti del nostro comune.

MOSTRA APERTA FINO AL 2 SETTEMBRE - Fino a mercoledì 2 settembre, la mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 18:00 alle 23:00, poche ore giornaliere per tuffarci nel mondo della fantasia spaziando tra accenni di Impressionismo e Romanticismo, tra Ritratti e Autoritratti.

CHI E’ UGO DE CESARE - Passione, sacrificio e maestria si fondono nella mano artistica di Ugo De Cesare, napoletano, diplomato all’Istituto d’Arte è stato aiuto scenografo al San Carlo di Napoli. Nel ’73 seguì il corso libero di nudo presso l’Accademia delle Belle Arti. Dopo l’esperienza da insegnante si spinse verso gli studi Sociologici frequentando l’Università “Federico II” di Napoli. Curriculum impeccabile e grande esperienza hanno fatto in modo che i suoi dipinti frequentassero le migliori case d’aste nazionali e internazionali.

Un ringraziamento e parte del merito va alla curatrice della mostra Maria L’Abbate e gli amici Ninì De Biase e Gianni Simone.

http://picasaweb.google.it/redazionepolignanoweb/Anno2009?authkey=Gv1sRgCJitzJjkz4Thag&feat=directlink
decesare

VEDI ANCHE LE ALTRE OPERE DI UGO DE CESARE

DE CESARE E GLI ALTRI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI