Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

Il Vescovo apre i festeggiamenti di Sant’Antonio

Sant'Antonio 2018 (8)

Santa Messa all’ombra del cantiere del nuovo centro parrocchiale in Via Monopoli

Al largo del nuovo complesso parrocchiale con annesso oratorio di Via Monopoli, lunedì 4 giugno, alle ore 19, si è celebrata la Santa Messa di inizio della tredicina di preghiera in preparazione alla festa di Sant'Antonio, che sarà mercoledì 13 giugno.

La Santa Messa è stata celebrata dal nostro vescovo, mons. Giuseppe Favale che si è augurato la chiusura, quanto prima, del cantiere di questo nuovo centro parrocchiale.

“Tra non molto – ha ricordato il vescovo Giuseppe – questo luogo sarà particolarmente caro a tutti noi. Una volta terminata la costruzione di questo plesso parrocchiale, dovremmo sentirci di casa. Sarà un luogo familiare da poter condividere. Il territorio è ricco di belle opere d’arte, e a Polignano la storia ci ha regalato bellezze artistiche, come San Vito, la Chiesa Matrice, e tanto altro. Perché abbiamo questi luoghi di culto, dove ci si ritrova per incontrare il Signore? Perché possano essere la casa comune dei cristiani, dove ciascuno viene per vivere l’incontro con Dio e l’esperienza della fraternità del dono di Cristo. Dove si vive l’esperienza della fraternità. La chiesa serve per vivere esperienze di fraternità, sentirci parte di un’unica famiglia. Tra non molto, speriamo questa parrocchia di Sant’Antonio si arricchirà”.

“Come cristiani siamo invitati a fare un cammino di ricerca del volto di Dio. Abbiamo il compito di sentire Dio non lontano, fra le nuvole; lui che si è fatto prossimo a noi attraverso Gesù. Riceviamo così grazia e pace in abbondanza e fraternità, come nelle nostre chiese dove andiamo a incontrare Gesù”.

 

Servono altri fondi per concludere i lavori

Circa 1,8 milioni di € è il costo del nuovo centro parrocchiale Madonna d’Altomare, con annesso oratorio, con una vista mare mozzafiato, al largo del quale lunedì scorso il vescovo ha celebrato una Messa di tredicina per la festa di Sant’Antonio.

“Una ulteriore possibilità per vivere esperienze di fede e di fraternità, laddove le città si ingrandiscono” – ha detto Favale. “Per concludere i lavori ci vuole ancora impegno e bisogna superare i cavilli burocratici. Ma serve ancora il contributo di tutta la comunità polignanese per sostenere la conclusione dei lavori” – ha esortato i cittadini a fare offerte.

 

Una chiesa anche per i turisti.

“Perché no, anche i turisti potrebbero visitare questa nuova chiesa” – ha osservato Favale, ricordando che tra i luoghi di interesse turistico ci sarà anche questa nuova chiesa della quale vi mostriamo il progetto di come sarà a fine realizzazione.

Giuseppe Favale ha rivolto lo sguardo anche verso il centro storico, la Chiesa Matrice, per il restauro della quale è stato chiesto l’aiuto della Cei.

Cantiere Chiesta Madonna d’Altomare Il cantiere del nuovo complesso parrocchiale Madonna d’Altomare

Progetto Chiesa Madonna d’Altomare
Il progetto finale

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI