Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

MESSICO ITALIA, INAUGURATA LA MOSTRA

copertina_messico_italia

Ieri sera l’assessore alle attività produttive e politiche giovanili del lavoro, Fabio Colella ha tagliato il nastro inaugurale della mostra di pittura infantile e giovanile, fase conclusiva del progetto “Pintando el rostro de mi amigo italiano al estilo Andy Warhol”, ossia “Dipingo il volto del mio amico italiano nello stile di Andy Warhol”, alla realizzazione del quale hanno collaborato l’associazione messicana “El Zottano” di Yanira Delgado Altamirano, Quelli di Vico Chiangella, il Circolo Filatelico Neapolis e l’A.N.S.P.I.

Questo curioso scambio artistico culturale ha avuto inizio in una prima fase che ha messo in gemellaggio Messico e Italia.

I protagonisti, guidati da Yanira, ideatrice e divulgatrice del progetto, artista e professoressa di arti visive, sono stati i bambini e adolescenti polignanesi compresi tra 5 e 15 anni e quelli messicani che hanno comunicato tra loro utilizzando come mezzo di conoscenza e di relazione la pittura, nello stile del grande fautore della Pop Art, Andy Warhol, e la lettera di presentazione personale come forma epistolare di conoscenza a distanza.

LE FASI DEL PROGETTO - Nel corso della prima fase i bambini polignanesi hanno disegnato un autoritratto a matita di dimensione cm 30X40, su tela, in bianco e nero. Dopodiché, tutti i singoli ritratti sono stati inviati ad un gruppo di ragazzi messicani, con in allegato una lettera personale di presentazione e una foto. Una volta ricevuti i disegni, i loro coetanei messicani li hanno colorati.

I ragazzi di Polignano, a loro volta hanno ricevuto individualmente dal gruppo messicano i loro personali autoritratti da colorare, con il corredo di una foto di ciascun bambino messicano e della lettera di presentazione.

LA MOSTRA – Tutti i ritratti dei bambini messicani e polignanesi sono in mostra all’interno del Porticato biblioteca comunale. La telematica e il web sono stati di grande aiuto per la conclusione di questo progetto, anche alla luce dell’influenza messicana.

“Il valore di questo progetto va sicuramente oltre l’artistico e il culturale, oltre l’essenza stessa dell’Arte  – ha precisato Fabio Colella, sottolineando il valore della visione innocente del mondo agli occhi di un bambino: “il loro mondo, il mondo che vorrebbero e che forse dovremmo volere anche noi”. Un invito, quello dell’assessore, a prestare maggiore attenzione agli occhi dei piccoli autori, agli sguardi innocenti e rivelatori di una realtà “altra”, che a noi del mondo degli adulti purtroppo non appartiene più. La complessità nel punto di vista dei bambini sta nella scelta variegata dei colori, basta guardare le tavolette dipinte, che abbiamo immortalato e inserito nella galleria fotografica in basso.

ANDY WARHOL - Domani, 5 agosto 2009, ricorre l’80^ della nascita di Mr. Drella, alias Andy Warhol.

“Le opere verranno ora inviate in Messico - anticipa Yanira - per una mostra itinerante, in spazi espositivi prestigiosi e nelle scuole, sotto l’alto patronato della Education Publica del governo messicano. Poi, pensiamo già al 2011… vorremmo inviare una delegazione di bambini italiani in Messico e viceversa”.

LA FORMA EPISTOLARE COME ESERCIZIO DELL’INTELLETTO UMANO - La forma epistolare, insieme con la pittura, può essere un valido esercizio artistico e intellettuale intimo che, passando appunto dall’autobiografia si esprime con diversi livelli del pensiero e del linguaggio.

Ne è consapevole pure Yanira: “La nuova generazione utilizza il web e l’e-mail. Io dico che con questo progetto abbiamo messo in pratica vecchi modi di comunicare, che certamente hanno più animo, personalità. La forma epistolare trasmette, grazie a tutta una serie di elementi quali la grafia per esempio, gli stati d’animo, gli umori di chi scrive”.

Il problema è che oggi si sta ridimensionando pure il bagaglio lessicale, il vocabolario delle nuove generazioni si è impoverito. L’arte, come la pittura in questo caso sviluppa l’esercizio intellettuale, ma il filone umanistico che ha caratterizzato l’Italia fino a qualche decennio fa, si sta spezzando irrimediabilmente.http://picasaweb.google.it/redazionepolignanoweb/Anno2009?authkey=Gv1sRgCJitzJjkz4Thag&feat=directlink
messicoitalia

Commenti  

 
#3 Carlos Eddy Hdz 2009-08-12 04:25
Bravo!!, los alumnos de la Verito alli en Italy. Mandenle unas pizzas a Vero para que nos invite!!!

Saludos!!!
y Felicidades!!
 
 
#2 yany 2009-08-07 17:48
Grazie a tutti che hanno fatto posibile realizare questo progetto.

gracias,a tutti i participanti, Armando Soppi, Veronica Lopez Ramirez (Messico) a Slvana Algeo, Maria Talenti, Al ANSPI, al Dott. Fabio Colella, alla prensa web Polignano - Nicola Teofilo e il giornale "Vangiardia" Sylvia (Messico). Ci vediamo nella prossima iniziativa!!! Yanira Delgado
 
 
#1 MISS ANDY 2009-08-05 14:00
HO SCRITTO LA MIA TESI DI LAUREA SU ANDY WARHOL CI HO LAVORATO A LUNGO CERCANDO MATERIALE E TROVANDOLO CON MOLTA DIFFICOLTà . APPREZZO MOLTISSIMO QUESTA INIZIATIVA E NOTO CON PIACERE CHE NONOSTANTE SIA STATO DISPREZZATO IN VITA WARHOL CONTINUA A SUSCITARE INTERESSE ANCHE NEI BAMBINI. UN SALUTO DA BITONTO

ANTONELLA RANIERI
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI