Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

PERSEVISIONI VALE 800EURO!

perse_visioni_2

PARTE OGGI IL PROGETTO DEI BACHI. SI COMINCIA DALLA SPAGNA CON INSIDE MAPS.

IL 30 AGOSTO PROIEZIONI IN PIAZZA SAN BENEDETTO.

“Non è più vero che il turismo tira, mentre la cultura è la solita cenerentola esclusiva per settori elitari. Oggi si parla anche di turismo culturale”. Lo ha detto durante la conferenza stampa della seconda edizione di PerSe Visioni, organizzata dall’associazione Bachidasetola, Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia.

“Oggi esiste una economia della cultura” – ha aggiunto Godelli, respingendo fermamente una visione troppo economicistica della cultura. C’è invece un “sistema puglia” efficiente, così lo chiama l’assessora, approfittando dell’occasione per denunciare la vera deriva del nostro tempo: “la visione umanistica – dice – è stata presa a colpi di piccone. I tagli furibondi alla cultura di questo governo nazionale mi preoccupano”.

QUESTIONE CONTRIBUTI PUBBLICI - Alla domanda finale della nostra Manuela, sulla questione finanziamenti Fus (Fondo Unico dello Spettacolo) al cinema e teatro locale e regionale, la Godelli ammette: “è in corso una guerra tra Regione Puglia e governo, tra sistema regioni e sistema governo… ma anche con il precedente governo era così - tiene lei a precisare.

Il problema è che la nostra regione riceve dal fondo pubblico solo 70mila euro e “c’è gente che comanda!”, forzando la mano su progetti filmici e teatrali piuttosto che altri. “Non è un problema dei giovani, il nostro paese è marcito, vecchio”. E’ il rammarico dell’assessora regionale – “la verità è che il nostro sistema è malato”.

Senza parlare del fatto che in Italia, se analizziamo il dato locale, in questo caso Polignano, va di moda il finto associazionismo mirato a ottenere contributi. Ragazzi che lavorano volontariamente, come i bachi, devono accontentarsi delle briciole o migrare all’estero o nelle città limitrofe. Del resto, è accaduto anche a Insolisuoni, l’associazione di Polignano che organizza concerti a Conversano e il teatro a Mola.

UN GRANDE EVENTO VALE 800 EURO? - I bachi, per questa edizione numero due di PerSe Visioni, potranno contare su un misero contributo del comune di appena 800euro. A tal proposito, Fabio Pellegrini, Assessore alla cultura, formula una proposta ai ragazzi: “siamo stati portati a questa scelta, perché bisogna differenziare la vostra offerta”. L’assessore invita l’associazione a non includere più l’offerta in quel calderone che è l’estate polignanese. Eppure, lo spot televisivo di PerSe Visioni va in onda a rotazione quotidiana su Sky. L’anno scorso accorsero turisti e curiosi da ogni città d’Italia.

Non è forse questo uno spot di alto livello per la nostra bellissima cittadina, come direbbe in altre occasioni discutibili il  solito “giornalaio” fido...(ora si scopre anche paparazzo a richiesta, e al servizio, nascosto dietro il muretto di Lido Cala Paura, pronto a immortalare le malefatte del Sig. Pellegrini... sic!).

E’ duro l’attacco al sistema culturale e politico italiano sferrato, nel corso della conferenza stampa, da Josè Corvaglia, regista e vincitore del Lincoln Center – Open Roads 2008. Con il suo “La cena di Emmaus” ha dovuto sgomitare nel mondo marcio del sistema cinematografico all’italiana, senza raccomandazioni o sotterfugi vari. Lui ce l’ha fatta, ma è dura: bisogna lottare quotidianamente contro un sistema clientelare, indebolito da meccanismi di basso provincialismo.

UN SOGNO CHE DIVENTA PROGETTO - I bachi hanno ricevuto la benedizione da un altro ospite d’eccezione, Michele Suma, ideatore della rassegna Sguardi di Cinema, a Monopoli. “Di questo progetto sposo l’audacia, il tentativo di creare pensiero, conoscenza. Dobbiamo continuare a sognare – è l’invito rivolto ai giovani da Suma – un sogno può diventare progetto. Lo scienziato sogna prima di fare qualcosa. E’ il metodo galileiano, vincente, una coagulazione di tanta sensibilità”.

PerSe Visioni, Visual Art Exhibition è un percorso formativo di cui abbiamo ricevuto l’onore di attivarci come media partner, sperando di poter offrire il nostro valido contributo per uno degli eventi culturali più attesi dell’anno.

Il progetto, patrocinato dalla Regione Puglia, Provincia di Bari, Comune di Polignano, e promosso a livello nazionale e internazione attraverso un bando pubblico, in collaborazione con Milano Film Festival, YCS channel, Palazzo Pino Pascale, associazioni Sguardi, Panagea France e Residui Teatro, è gemellato con Roma WebFactory.

IL 30 AGOSTO PROIEZIONI IN PIAZZA SAN BENEDETTO - Quest’anno si indagherà sul rapporto dei giovani con il loro contesto di vita, per capire cosa attira il loro sguardo attraverso differenti tecniche di osservazione, partendo dalla teoria dei non-luoghi di Marc Augè. Il linguaggio che adotteranno i ragazzi del laboratorio sarà video, con la creazione di installazioni scenografiche dirette dallo scenografo Fulvio Buono.

Noi seguiremo l’inizio del laboratorio, fino all’evento finale del 30 agosto, il quale avrà inizio alle ore 21.00 e si articolerà in due poli d’interesse: esposizione delle installazioni realizzate durante il laboratorio di scenografia ambientale di PerSe Visioni e durante il progetto parallelo Inside Maps che si terrà a Bilbao, in Spagna (dal 4 al 16 agosto) e apertura notturna del Museo Pino Pascali con la personale di fotografia di Sangy Skoglund.

Il 30 agosto potremo assistere alle proiezioni in piazza San Benedetto dei cortometraggi selezionati per PerSe Visioni 2009, intervallate dai suoni sperimentali prodotti dal duo Carofiglio-Modugno. L’evento si concluderà con le note dello swing manouche proposto dagli Swing 39.

perse_visioni

 

Commenti  

 
#2 Un terrorista culturale. 2009-08-20 00:06
Bravi, ragazzi, non scoraggiatevi, io sono con voi. Quale posto migliore di Polignano per parlare di Marc Augè su i non-luogo... e il centro "storico" è un non-luogo.La mancanza di cultura in questo paese è lo specchio della scarsa economia. In altri paesi la Cultura è il motore delle risorse economiche.
 
 
#1 aldo 2009-08-04 14:55
io non capisco come delle iniziative così brillanti devono essere sempre occultate dalla mediocrità
ben sponsorizzata!!!è una vergogna!!

ragazzi continuate c'è chi apprezza quello che fate nonostante tutto!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI