Mercoledì 08 Aprile 2020
   
Text Size

La puntata di Beautiful girata a Polignano - VIDEO

beautiful-polignano-a-mare-brooke-ridge

 

In basso, a fine articolo, la puntata di Beautiful girata a Polignano

Alcune riflessioni sulla "suggestione esotica" e i luoghi comuni italiani


 

Brooke e Ridge in camporella tra gli ulivi. Hope e Liam sposi a Polignano a Mare. La puntata di Beautiful, sdolcinata soap opera tra le più popolari al mondo, è andata in onda negli Stati Uniti e già impazza su YouTube e su Facebook. La sorpresa arriva al minuto 1:57 (vedi video in basso), con l’apparizione dell’attrice comica pugliese Tiziana Schiavarelli.


Il mare di Polignano, il mandolino in sottofondo, gli ulivi in aperta campagna, le masserie: tutti questi elementi fanno da cornice a un quadro esotico. Le puntate di Beautiful girate tra Polignano e Alberobello, che in Italia andranno in onda il prossimo autunno, puntano sullo stereotipo italiano: il mandolino del resto non appartiene alla cultura popolare pugliese.


Il prodotto culturale merita comunque una lettura sociologica più profonda, da trasferire in altra sede. Qui ci limitiamo solo a una breve parentesi. L’ulivo, il mare, il mandolino, l’italiano tipo meridionale, nel caso specifico diventano elementi propri del fenomeno cosiddetto della “mercificazione dei popoli”, vale a dire simboli riadattati a merce di scambio. Accade quando si va in vacanza in Africa: tra un cocco e un cous cous riadattato ai palati occidentali, le popolazioni autoctone inscenano danze popolari per soddisfare la voglia di esotico del turista, sradicando quei simboli dalla cultura propria di appartenenza.


L’operazione è appetibile sul piano del marketing: pubblicità per il nostro territorio e suggestione esotica per il telespettatore. Del resto, nulla di nuovo, se pensiamo ai romanzi esotici di inizio Novecento. Fantasia, curiosità verso i "selvaggi" popoli dei paesi esotici devastati dalle conquiste coloniali e ridotti in schiavitù, fecero di Emilio Salgari uno dei più popolari scrittori italiani di storie fantastiche. In questo caso, siamo noi i "selvaggi" popoli di un'egemonia culturale, schiavi di un mercato che ci soddisfa solo in apparenza, ma di cui siamo complici più o meno consapevoli e attori protagonisti.


L'Apulia Film Commission, che ha permesso la realizzazione delle puntate di Beautiful, è un'istituzione culturale in apparenza di sinistra, ma che di fatto agisce solo nell'interesse del mercato, a costo di trasformare noi, popolazioni "selvagge", in comparse da circo e merce di scambio. I peggiori tiranni e complici delle conquiste coloniali europee erano proprio i capi tribù, i governatori delle popolazioni dominate.       

  

 

VEDI ANCHE, GODELLI: "ANCHE QUESTA E' CULTURA"

Commenti  

 
#5 un 2012-06-26 07:20
attacco no global al governo sinistro della Puglia :P
 
 
#4 davide 35 2012-06-25 22:11
so che non riguarda il titolo, ma vorrei sapere una cosa: anni fa su canale 2, vecchia emittente polignanese, veniva presentato il paesaggio di polignano in un video, con una canzone bellissima cantata da una donna che all'incirca faceva "napoli citta' con tanto sole, Capri il tempo che passione, Polignano e' Polignano e' sei la piu bella di tutte e tre e poi il ritornello polignano polignano ...." qualcuno sa chi la cantava?
 
 
#3 .................... 2012-06-25 18:53
Mamma me... Ma so propr fatw.. Si è vero... Un'ottima immagine per la nostra bella Polignano!!! Però... So pcchet ci si veid :o
 
 
#2 kyoko84 2012-06-25 15:52
...il nostro è il più bel paese del mondo...
 
 
#1 INDIGENO 2012-06-25 13:59
bello l'articolo...molto...apre certamente a riflessioni!!!
Sicuramente inappropriato il mandolino (classica americanata)...ma le immagini del contesto non sono affatto male!
Credo che il paragone con gli spettacoli esotici "improvvisati" sia un "tantinello" esagerato ma non credo che l'obiettivo primario della "apulia film Commission" sia la mercificazione del proprio "popolo"...anzi mi auguro che operazioni come queste possano servire ad innalzare il "livello culturale" del turismo del nostro paese perchè tutti insieme si possa prendere coscienza di cosa rischiamo di perdere se non facciamo attenzione.
ripeto se non fosse stato per il mandolino di sottofondo la cartolina sarebbe perfetta.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI