Giovedì 09 Luglio 2020
   
Text Size

UN PONTE TRA POLIGNANO E SKALICA (SLOVACCHIA)

francesco-bovino-mario-rosini

LA MUSICA CHE UNISCE

5 giugno concerto con il tenore Bovino nell'ambito dell'inaugurazione del cappellone di San Vito

 

 

L’associazione culturale musicale “LIRICO LEGGERO”, dedita all’organizzazione di eventi socio-culturali, propone un importante progetto di interscambio culturale tra Italia e Slovacchia per favorire la creazione di un ponte tra la città di Polignano a Mare e quella di Skalica.

La conoscenza dei due Paesi avverrà attraverso uno scambio reciproco grazie a quell’elemento che da sempre funge da legante: la musica. Avranno luogo due prestigiose manifestazioni musicali: la prima in Italia, a Polignano a Mare, e la seconda in Slovacchia, nella città di Skalica; queste saranno occasione per far risaltare arte e cultura, favorendo lo sviluppo del turismo e dell’economia.

L’incontro e la conoscenza di culture differenti favoriscono l’avvicinamento delle stesse; la cultura conta tra le sue componenti anche la musica che vanta caratteristiche come presa immediata e percezione universale perché coinvolge, unisce; per questo è la musica l’elemento da cui parte il progetto.

I due concerti saranno i seguenti: 5 giugno 2011, presso la Chiesa Matrice “Santa Maria Assunta” di Polignano a Mare, concerto inserito nella serie di eventi previsti per l’inaugurazione, dopo i restauri, del Cappellone di San Vito, e 14 agosto 2011, a Skalica (Slovacchia) nel corso del Festival Internazionale di musica sacra “Musica Sacra Skalica”. Rappresenteranno i due Paesi: Francesco Bovino (www.francescobovino.com), nato a Polignano, diplomato al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, specializzatosi a Roma, interprete di musica lirica e leggera, tenore primo nel coro del Teatro dell’Opera di Roma, e Stanislav Surin (www.bachsociety.sk/surin/en/biograph.htm), maestro compositore organista, nato a Trnava, diplomatosi al Conservatorio di stato di Bratislava, specializzato in musica sacra, vanta partecipazioni e esibizioni in campo internazionale.

Il progetto ha come scopo l’avvicinamento dei due stati europei per un arricchimento reciproco, attraverso lo scambio culturale, la conoscenza di autori compositori pugliesi e slovacchi, la promozione turistica, l’instaurazione di rapporti commerciali, soprattutto in vista del programma europeo che farà della città di Kosice (Slovacchia) la Capitale europea della cultura nel 2013.

Il giorno 4 giugno 2011 alle ore 12.00 presso il palazzo San Giuseppe ( Arco Marchesale – centro storico Polignano a Mare ) è indetta la conferenza stampa per presentare dettagliatamente il progetto.

Commenti  

 
#1 Valerio 2011-05-28 22:40
bene bene,gemellaggio polignano-slovacchia, saluti da banska bystrica (slovacchia)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI