Martedì 14 Luglio 2020
   
Text Size

LA SARNELLI - DE DONATO PER IL PROGETTO SCUOLA E FILATELIA

Neapolis_2

Riceviamo e Pubblichiamo.


 

La seconda fase del progetto “Scuola e filatelia” a.s. 2010, proposto dal Circolo Filatelico Numismatico Neapolis alla Scuola Media “Sarnelli - De Donato” e tenuto dalla prof.ssa Maria D. Talenti ha coinvolti gli alunni ed i docenti in una visita didattica a Roma alla Mostra filatelica nazionale ROMAFIL ed al MUSEO delle COMUNICAZIONI, il 29 ottobre 2010.

Due tappe che hanno affascinato gli studenti con un coinvolgimento a centottantagradi riguardante la “comunicazione”. Nel museo hanno avuto una panoramica totale della trasmissione del messaggio dai primordi, graffiti, segnali di fumo, all’avvento della tecnologia, con gli strumenti inventati da grandi scienziati, per la trasmissione a distanza. Una sala era dedicata ad un grande che fa onore all’Italia, Guglielmo Marconi.

Nella mostra filatelica gli alunni sono stati immersi nell’attuale mondo della “corrispondenza” con la lettera e della “filatelia”, il mondo del collezionismo dei francobolli. L’accoglienza con video didattici, il coinvolgimento in una caccia al tesoro con la risoluzione di quiz filatelici, gli stands delle nazioni, l’enorme spazio espositivo destinato alla mostra filatelica hanno catturato l’attenzione degli studenti fino al pomeriggio.

Il meritato riposo, sotto i maestosi pini romani, in uno spazio verde pubblico, prima del rientro a Polignano.

A voi lettori, foto della giornata. Potrete vedere uno dei pezzi del Museo delle Telecomunicazioni: una delle prime buche in pietra per la raccolta della corrispondenza. Si può notare uno dei primi “elaboratori elettronici di dati”(computer) italiani; un alunno che prova a scrivere con uno dei primi sistemi di trasmissione telegrafica; una gigantesca apparecchiatura di trasmissione della “posta pneumatica”, nella stessa città tra aziende - banche – enti – giornali, un antesignano del pony express, dell’espresso, ma solo per coloro che erano collegati.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI