Lunedì 10 Agosto 2020
   
Text Size

IL CONCERTO DI D'ORAZIO: OMAGGIO A RAVEL

Concerto_Nyman_Francesco_DOrazio

Il concerto delle polemiche. Stasera, alle 21.30, nella Chiesa Matrice di Polignano si esibisce Francesco D’Orazio, nella doppia veste di musicista e direttore artistico dell’Estasi Polignanese per un omaggio al grande Maurice Ravel, compositore francese, celebre per il Bolero.

Alcuni commenti sul nostro sito, tra le altre polemiche, avevano puntato l’indice proprio contro il presunto conflitto d’interessi del direttore artistico e sui compensi per l’esibizione di stasera, dei quali però non si conosce ancora l’entità.

Il programma del concerto - si legge nella nota stampa - è un omaggio interamente dedicato a Ravel. Suona il trio composto da Nicola Fiorino (violoncello), Giampaolo Nuti (pianoforte) e Francesco D'Orazio (violino).

Il comunicato stampa è un omaggio interamente dedicato a D’Orazio. “Per D'Orazio - recita il comunicato, con annesso curriculum del direttore, di Nuti e Fiorino - questo è il suo primo concerto in terra di Bari, dopo aver conseguito lo scorso Giugno il prestigioso Premio Abbiati alla carriera come migliore solista, assegnato dai Critici Musicali Italiani. Rispetto alle precedenti 29 edizioni del premio, Francesco D'Orazio è il quindicesimo musicista a ricevere l'ambito riconoscimento dopo Maurizio Pollini, Arturo Benedetti Michelangeli, Sviatoslav Richter, Krystian Zimerman, Radu Lupu, Salvatore Accardo, Mario Brunello, Andras Schiff, Grigory Sokolov.”

Nella foto: Michael Nyman e Francesco D'Orazio

VEDI ANCHE INTERVISTA FRANCESCO D'ORAZIO: 'E' STATO LAVORO FRENETICO'

 

VIDEO FRANCESCO D'ORAZIO CON MICHAEL NYMAN


Commenti  

 
#7 il furbone 2010-07-27 18:32
ariamara,
il concerto di d'orazio è costato alle nostre tasche molto di più di tutta la stagione jazz composta da 8 concerti.
la cosa che mi lascia sconcertato è vedere il popolo che non protesta solo perchè i soldi (del direttore artistico e dei suoi concerti) vanno ad un forestiero, mentre ai paesani che hanno ideato l'estate li hanno massacrati, casomai toccassero una lira.
inoltre se vedi bene, è il primo anno che l'estate polignanese non ha uno sponsor, nonostante il bando fosse indirizzato ad una specifica richiesta di sponsoring.
a sto punto, d'orazio cosa lo si paga a fare?? solo per aver inserito un suo concerto nella stagione ideata per intero da un'altra persona??
deve avere una faccia moooolto lucida questo maestro, come fà ad ignorare quello che la gente sta dicendo di lui nelle piazze o in questo sito e le lamentele che emrgono??
in conclusione dell'estate farà sicuramente la fine del grande regista (ironico) ********** che dopo aver sperperato, dilapidato, querelato e chi più ne ha più ne metta.. non lo vogliono più vedere in nessun luogo istituzionale, se non davanti al giudice al quale si dice andrà a rispondere presto!
 
 
#6 ariamara 2010-07-27 13:17
Dico Grazie, al furbone, per aver avallato e sostenuto la mia tesi...:cry:
non e' con questo modo di fare e di gestire un programma Estivo, e per giunta utilizzando denaro delle nostre vuote tasche, che si hanno degli ottimi e soddifacenti risultati.
L'incoerenza ....si nomina un Assessore tecnico al turismo,che a sua volta..indice un bando per assumere un direttore artistico, per curare la programmazzione dell'Esta.si Polgnanenese, e guarda caso sponsorizza il suo Trio con un ingaggio di Serie A..accontendando in questo modo i suoi pochi intimi,raffinati ed annoiati estimatori..
Deluso, molto deluso...ma senza rabbia, in quanto ormai terminata
:cry::cry::cry::cry:
 
 
#5 il furbone 2010-07-26 17:32
il furbone d'orazio è stato assunto anche per trovare sponsor (leggete bene il bando) per il comune.
invece è stato il comune a sponsorizzare d'orazio.
5000 euro per questo concerto per pochissimo intimi nel quale, era prevista da programma solo una sua partecipazione ("con la partecipazione di F. D'Orazio) invece, ha suonato lui per tutto il concerto!!!!
ed ora ce ne sarà un secondo sempre con D'orazio e la solita cricca di amici (Gadaleta & Co.) per 6000 euro, vox populi.
che dire
 
 
#4 Ariamara 2010-07-26 14:26
ho chiesto? solamente quando ci e'costato, organizzare un concerto per gente più raffinata.....o per gente annoiata.
Se c'era interesse per il Concerto, bisognava annoiarsi con la sagra, per poi parteciparvi ?
...Quanta gente colta e raffinata era presente in chiesa ??
 
 
#3 sgomento che non può più effettuare laccesso 2010-07-26 12:32
Scusa Ariamara, ma ti devo contraddire. Come fai a dire che fosse un concerto per pochi eletti? Se per pochi "eletti" intendi gente che apprezza la musica classica allora non vedo il problema. E' chiaro che la musica classica non possa avere il seguito di una sagra, ma questo non vuol dire che i concerti di musica classica debbano essere banditi. E poi, dico io, chi ha detto alla gente di andare da una parte e non dall'altra? L'ingresso era gratuito e il concerto non s'è certo protratto fino all'una. Io prima ho fatto un giretto alla "Sagra della patata, dei massaggi, del panzerotto, della donazione del sangue, delle piante e dei libri" e poi sono andato (annoiato) a seguire il concerto (dove mi sono divertito di più). Ah, non abbiamo considerato il fatto che la sagra è durata 3 giorni, direi che il tempo per fare una passeggiata tra gli stand l'hanno avuto tutti.
 
 
#2 Pedropè 2010-07-26 06:22
Non so se è stata voluta ma secondo me è una buona idea, fare qualcosa per la massa che appunto vuole ed ama queste sagre e quindi eventi per familgie, bambini, etc...e poi dare spazio comunque a gente un pò più raffinata, creare eventi ad hoc per turisti e gente appassionata.
L'idea mi è piaciuta molto, così si evita di vedere le solite famiglie che gironzolano senza meta per il centro storico 3000 volte al giorno e si evita anche il parcheggio di bambini in piazza San Benedetto.
Questa gente se proprio non può spendere un centesimo, lasci almeno spazio a chi può, altrimenti qui siamo tutti rovinati...
 
 
#1 ariamara 2010-07-26 00:22
Quanto ci costa sto concerto per pochi eletti???
infatti la massa della gente di serie B, nel medesimo orario era in piazza a far casciara mangiando patatine,porchetta e panzerotti.
Assurdo ma esaltante, oltre a fare i programmi di serie A e serie B,lo hanno anche gestito in maniera tale da non far incontrare e miscelare insieme le due plateee.
Sarebbe gradito, sapere anche,da quante persone di serie A,ecluso i parenti,è stato seguito.. il Concerto D'Orazio;-);-);-)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI