Lunedì 10 Agosto 2020
   
Text Size

COSTITUITA LA FONDAZIONE PASCALI: FERMO IL MUSEO

bovino-vendola

Siglato, a Bari, l’atto costitutivo fra Regione Puglia e Comune.

IL NUOVO MUSEO MATTATOIO PUO' ATTENDERE - Si lavora con deroghe da oltre un anno

Un accordo da circa 100mila euro tra stanziamenti comunali e regionali

 

Si è costituita la Fondazione Pino Pascali, Museo d’arte Contemporanea. L’atto che segna la nascita formale del nuovo organismo, il primo per l’arte contemporanea in Puglia, è stato firmato ieri, a Bari, dal bovino-vendola-fondazione-pascalipresidente della Regione Nichi Vendola e dal sindaco di Polignano, Angelo Bovino.

E’ un traguardo meritato per una città da sogno come Polignano”, ha commentato il governatore della Regione, evidenziando come la nascita della Fondazione rappresenti un riconoscimento istituzionale dell’attività svolta fino a oggi dal Museo Pino Pascali.

E’ un sogno che si realizza – ha detto il sindaco Angelo Bovinoe che ci consente di portare nella nostra città una porzione significativa della cultura e dell’arte. Ma è anche uno stimolo nel crescere sempre di più e, soprattutto, nell’accellerare i lavori per completare la nuova casa del museo che sta nascendo nell’ex mattatoio, sul lungomare a sud di Polignano”.

Presente alla firma la professoressa Rosalba Branà, promotrice e direttore artistica del Museo Pascali, che continuerà a ricoprire questo incarico anche per conto della Fondazione che aspira a svolgere un ruolo fondamentale per l’arte contemporanea in Puglia e si propone come propulsore nazionale e internazionale di eventi prestigiosi a cominciare dal Premio Pino Pascali, giunto quest’anno alla XIII edizione. La Fondazione Pascali sarà retta da un consiglio di amministrazione presieduto dal sindaco Bovino e composto dall’assessore regionale alle attività culturali Silvia Godelli e da Beatrice De Donato, vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Polignano a Mare. Sul piano formale, la procedura è stata definita dal segretario generale Caterina Di Turi, coadiuvata dal dirigente del Settore Cultura, Nicola Paladino.

PREMIO PASCALI IL 2 LUGLIO AI FRATELLI CHAPMAN - Il debutto pubblico della fondazione lo si avrà il 2 luglio prossimo con la consegna del Premio Pino Pascali 2010 ai famosi fratelli Chapman che terranno per la prima volta in Italia una mostra in uno spazio pubblico, cui è prevista la presenza di personalità di prestigio da Londra come i curatori di Saatchi Gallery e White Cube, un appuntamento da non perdere.

fondazione-pascali-accordo

Commenti  

 
#1 banksy 2010-05-16 02:14
Gli eroi e gli eletti sono sempre belli.
Al sindaco e vice avrei consigliato di nominare e non di nominarsi due tecnici di fiducia perchè la fondazione si basa sulla collezzione.Rimanendo come riferimento principale,fondamentale la prof.Branà affidataria dello sviluppo del museo,accertato che al dialogo non c'è contrapposizione(!!!)due tecinici avrebbero potuto suggerire programmazzioni,dato la possiblità ad altri artisti,curatori di interagire,non più da sola ma con altri soggetti senza una regia unica.L'acquisto dell'opera non deve essere il
pre-testo ma il pretesto per superare il limite che il museo dimostra non per incapacità,ma incapace di nominare un vero comitato scientifico, incapace di costruire nuovi rapporti,incapace di modificare il prestigio (inconsueto per un paese del sud avere un museo di arte contemporanea)per assecondare la personale passione,incapace di congedare(i vincitori del premio Pascali lo dimostrano avendo avuto precedentemente non a caso
cataloghi, mostre o testi)l'immenso A.B.Oliva che tantissimo ancora stà
facendo per la Puglia.Buon lavoro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI