Lunedì 10 Agosto 2020
   
Text Size

RAPINA SCARPE A EVOLUTION, BLOCCATO DAL TITOLARE

carabinieri_arresto

 

FUGGE CON AI PIEDI LE SCARPE RUBATE DA EVOLUTION, MA INCIAMPA DURANTE LA PROCESSIONE E VIENE BLOCCATO DAL NEGOZIANTE

Dopo aver scelto un paio di scarpe griffate, le calza e si presenta in cassa. Invece di pagare il conto, punta una pistola alla testa del negoziante. L'inaspettata reazione della vittima costringe il malvivente a desistere e a darsi alla fuga. Appena uscito dal negozio, però, inciampa, cadendo rovinosamente e, bloccato dal titolare di Evolution sino all’arrivo dei carabinieri, finisce in carcere.

È accaduto ieri sera a Polignano a Mare, dove i militari della locale stazione hanno tratto in arresto Filippo Di Bari, 19enne di Noicattaro, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentata rapina.

I militari, in servizio di pattuglia nel centro abitato, essendo in svolgimento la processione religiosa del Venerdì Santo, di passaggio in piazza Aldo Moro, sono stati indirizzati verso il famoso negozio di scarpe Evolution, dove un giovane, autore di una rapina ai danni di quello stesso esercizio commerciale, era stato fermato da alcune persone. Preso in consegna ed identificato nel 19enne, i carabinieri hanno accertato che il giovane, dopo una prima incursione nel negozio senza acquistare nulla, si presentasse nuovamente poco più tardi. Quindi, dopo aver scelto e calzato un paio di scarpe griffate del valore di 250euro, si è avvicinato alla cassa. A questo punto, invece di tirare fuori i soldi, Di Bari ha estratto dal giubbotto una pistola e l'ha puntata alla tempia del negoziante. Con l’altra mano, invece, lo ha afferrato per il collo, minacciandolo di morte.

LA REAZIONE DEL TITOLARE - L’inaspettata reazione della vittima, che con uno strattone è riuscito a fargli cadere per terra l’arma, ha indotto il malvivente a desistere e darsi alla fuga. Appena fuori dal negozio, però, forse a causa delle nuove scarpe calzate, Filippo Di Bari è inciampato cadendo rovinosamente per terra. Tale imprevisto ha consentito al titolare di raggiungerlo e di trattenerlo sino al tempestivo arrivo dei carabinieri.

Il sopralluogo eseguito dai militari ha permesso di rinvenire e sequestrare la pistola utilizzata per compiere la rapina, rivelatasi un giocattolo e priva del tappo rosso, nonché il ciclomotore con il quale il rapinatore era giunto in zona, parcheggiato poco distante dal negozio.

Il 19enne è stato quindi trasferito nel carcere del capoluogo barese, dove era già stato rinchiuso lo scorso 4 marzo, unitamente ad altri tre complici, dopo aver tentato di compiere una rapina ai danni di una macelleria di Rutigliano. Le scarpe, invece, del valore di circa 250 euro, sono state restituite al negoziante.

Commenti  

 
#5 sbirro 2010-04-09 14:46
caro terrorista culturale, prendi il codice penale e dagli una bella ripassata prima di dire certe cavolate......la rapina art. 628 non è a querela di parte....ma procedibile d'ufficio!!!!
 
 
#4 nojano 2010-04-06 20:30
PURTROPPO IO SO SOLO QUELLO CHE LEGGO DAI GIORNALI, NN ESSENDO A CASA..POI NN MI VA ASSOLUTAMENTE DI FARE STORIE CON LEI..IO DENTRO DI ME HO SOLO TANTA RABBIA PERCHè SONO STATO VITTIMA ANCH'IO..UNA COSA PERò è CERTA...QUESTO DELIQUENTE DOVEVA ESSERE SOTTO CONTROLLO...IN LIBERTà MA ESSENDO INDAGATO NN DOVEVAVERE TUTTA QUESTA LIBERTà..ORA CHI IND AGAHA FINEALMENTE RISOLTO IL PROBLEMA....PENSAIN QUATE RAINE POSSO AVERLA FATTA FRANCA...AL 50% POSSONO ESSERE QUELLI MI HANNO PUNTATO LAPISTOLA ALLA TESTA..VISTO CHE CI SONO DEGLI ELEMENTI CHE CONCIDONO...TUTTI ABBIAMO LA LIBERTà DI DIRE LA NOSTRA..
 
 
#3 ...molese... 2010-04-04 22:03
...CARO NOIANO...è VERO C'è DA VERGOGNARSI MA DI CERTO NN SEI TU O IO A POTER GIUDIKARE QST AZIONI...PRIMO... E SEKONDO TU K NE SAI DELL'INNOCIENZA DEI KOSIDDETTI DELINQUENTI?? SAPPI K LA LEGGE A VOLTE SBAGLIA ANKE AKKUSANDO PERSONE K IN PASSATO HANNO SBAGLIATO ATTRIBUENDO LORO KOLPE K NN HANNO..INFORMATI BENE PRIMA DI PARLARE XK IO SO QLKS IN PIù DI TE!
 
 
#2 Terrorista culturale 2010-04-04 21:51
...e se fosse una trovata????
Un ladro preso in fragante è subito arrestato poi... se non c'è denuncia querela di parte... il fatto nn ... c'è da condannare i derubati.
 
 
#1 nojano 2010-04-03 23:05
VERGOGNA.VERGOGNA E ANCORA VERGOGNA ALLA LEGGE..UN MESE FA LO STESSO MALVIVENTE HA RAPINATO UNA MACELLERIA CON ALTRI 3 "FALLITI " DI ERA.NOICATTARO..QUELLA VOLTA LA PISTOLA ERA VERA PER FORTUNA è CADUTO IL CARICATORE ..E IL MACELLAIO SI è FORTUNATAMNTE SALVATO...ORA QUESTO (NN SO CME CHIAMARLO) è ANCORA IN LIBERTA..VORA SICURAMENTE LO LASCIERANNO PERCHè LA PISTOLA ERA FALSA...A NOICATTARO NELLE ULTIM ORE SONO AVVENUTE 3 RAPINE...VERGOGNA ALLA LEGGE VERGOGNA....QUESTO ARTICOLO LO DEDICO ANCHE A CHI PARLAVA DI INNOCIENZA DEI 4 MALVIVENTI CHE HANNO FATTO LA RAPINA A RUTIGLIANO...SONO CERTO CHE QUESTI HAN FATTO TANTE ALTRE PRIMA........VERGOGNA.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI