Martedì 12 Novembre 2019
   
Text Size

FAVOREGGIAMENTO ALLA PROSTITUZIONE

arrestato_640_x_300

Gli appostamenti in una villetta in contrada Serre a Polignano

Accompagnava quotidianamente una prostituta sul “luogo di lavoro” e per questo è finito in carcere. Accusato di favoreggiamento alla prostituzione, N.G., 42enne barese, è stato arrestato a Polignano a Mare dai Carabinieri della locale Stazione, al termine di un predisposto servizio finalizzato a contrastare il fenomeno.

Le indagini sono partite da un viavai di automobilisti notato nei pressi della villetta, in contrada Serre a Polignano, dove una donna veniva presumibilmente costretta a prostituirsi. I militari hanno eseguito diversi appostamenti, a seguito dei quali è stata notata la presenza di una persona, poi identificata nel 42enne, che al mattino era solita accompagnare la prostituta in quella location - una 40enne di Cassano delle Murge - e poi fare ritorno nel pomeriggio per prelevarla ed accompagnarla a casa.

L’epilogo è avvenuto venerdì scorso, quando, riscontrato l’arrivo sul posto della donna, accompagnata dal 42enne e constatato il solito viavai di “clienti”, i Carabinieri hanno bloccato N.G. nel momento in cui, dopo aver parcheggiato l’auto sul piazzale antistante la villetta, attendeva la prostituta.

Inevitabile, a questo punto, l’arresto per il 42enne, che è stato poi associato nel carcere della sua città.

La villetta e l’auto dell’uomo, invece, sono state sequestrate.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI