Giovedì 27 Febbraio 2020
   
Text Size

Si chiude il passaggio a livello e rimane bloccato con l’auto

auto passaggio a livello (2)

Si è rischiata la tragedia giovedì mattina quando per cause ancora in fase di accertamento , un’auto è rimasta bloccata sui binari presso il passaggio a livello di via Kennedy. La situazione di quel passaggio a livello è al centro di un vecchio dibattito comunale con le ferrovie dello Stato per programmare la chiusura. Procedere alla chiusura di quel passaggio a livello sarebbe una cosa molto utile e rientrerebbe nel progetto delle ferrovie dello Stato di eliminare quasi tutti i passaggio a livello presenti in paese. Progetto che le ferrovie hanno avviato con il passaggio a livello in via Conversano, ancora in fase di costruzione e nel quale è previsto un lavoro simile anche per questo di via Kennedy.

auto passaggio a livello (1)

Nel 2018 sono diminuiti del 64% il numero di incidenti ai passaggi a livello, rispetto all’anno precedente, fa sapere ferrovie dello Stato. “Obiettivo del Gruppo FS Italiane , anche quest’anno al fianco di ILCAD (International Level Crossing Awareness Day), la campagna internazionale di informazione e sensibilizzazione sui passaggi a livello promossa dalla Union Internationale des Chemins de Fer (UIC), è quello di azzerare progressivamente il numero di incidenti e morti ai passaggi a livello.”

Gli incidenti ai passaggi a livello, raramente imputabili al sistema ferroviario, dipendono principalmente dal mancato rispetto del Codice della Strada (art. 147), da fretta, distrazione e comportamenti abitudinari errati. Parallelamente, il piano di eliminazione dei passaggi a livello predisposto da Rete Ferroviaria Italiana prosegue. RFI prevede di eliminare nel 2019 ulteriori 120 passaggi a livello, di cui 85 in consegna a privati, e di realizzare opere per circa 60 milioni di euro. Negli ultimi venti anni sono stati quindi eliminati circa 8mila attraversamenti fra strada e ferrovia con un investimento economico da parte di Rete Ferroviaria Italiana di circa 1,5 miliardi di euro.

Il piano di eliminazione dei passaggi a livello è soltanto una delle azioni avviate dal Gruppo FS Italiane, in linea con il Piano industriale 2019-2023 per migliorare la sicurezza della circolazione ferroviaria e stradale. Nel piano di interventi rientrano infatti anche le attività di manutenzione e di upgrade tecnologico degli strumenti di controllo che regolano i sistemi di attraversamento a raso. Quasi la totalità, circa il 95%, degli attuali 3.774 passaggi a livello gestiti direttamente da RFI sono attrezzati con avanzati sistemi tecnologici, tra cui il sistema Protezione automatica integrativa Passaggi a livello.

In parallelo, per contenere il mancato rispetto del Codice della strada da parte sia dei guidatori di veicoli sia dei pedoni, RFI porta avanti numerose azioni finalizzate all'incremento dei livelli di sicurezza e all'informazione e sensibilizzazione sulle regole da seguire.

Le apparecchiature elettromeccaniche a protezione dei punti di attraversamento sulla stessa quota tra sede ferroviaria e rete stradale pubblica, nella maggior parte dei casi sono dotate di barriere che occupano tutta la carreggiata stradale, di un segnale sonoro e due semafori a luce rossa, uno su ogni lato della strada, accompagnano la chiusura delle barriere, sin da quando queste cominciano ad abbassarsi, indicando ai guidatori dei veicoli stradali il comportamento da adottare.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI