Insultano "gay". Massacrato e pestato a sangue - [VIDEO]

foto aggressione gay video polignano

Aggiornamento 2 luglio 2015 - I manifesti affissi in paese e poco fa pubblicati anche in questa sezione, sono una goliardata studiata appositamente per lanciare messaggi contro l'omofobia. Ci è stato appena riferito direttamente dagli stessi autori dell'iniziativa, quindi l'allarme manifesti rientra.

___________________________________________________________

Aggiornamento 30 giugno

LA NOSTRA VIDEO-DENUNCIAESCLUSIVA "LA VOCE DEL PAESE"

Consigliamo la visione a un pubblico adulto


PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCA NEL RIQUADRO IN BASSO

SE NON RIESCI A VISUALIZZARE, CLICCA QUI PER IL VIDEO 

 

 

Lo insultano con un plateale "ricchione di merda!", lo minacciano e poi lo massacrano di botte. È accaduto a Polignano a Mare in piazza Moro, lunedì pomeriggio, 29 giugno 2015.

La vittima si chiama Leo, un ragazzo polignanese di 38 anni inseguito fin dentro un negozio di calzature. Abbiamo scoperto l'episodio di omofobia e abbiamo raccolto e montato le immagini agghiaccianti della feroce aggressione messa in atto da due giovani polignanesi C.G. di 18 anni e V.T. di 20. 

In esclusiva per La Voce del Paese, vi mostriamo il video-denuncia, con le immagini agghiaccianti della feroce aggressione riprese sia dall'esterno che dall'interno del negozio.

A farne le spese è stata anche un anziano passante e una commessa del negozio, atterrata dai due aggressori e ferita, protetta poi dal suo fidanzato e da un collega.

Le immagini seguono la mezzora di panico e il pestaggio. Dopo l’inseguimento e il primo massacro di botte, si scopre dal video che i due aggressori tornano dopo diversi minuti per “finire” la spedizione, facendo irruzione nuovamente nel negozio dove Leo aveva cercato riparo.

Infine, l’intervento degli agenti della Polizia Locale, dei Carabinieri di Monopoli, della Metropol di Polignano e dei soccorritori del 118.

Leo è finito in ospedale con traumi e punti. Ma la violenza inaudita di questa aggressione lascia sconcertati. Per questo consigliamo la visione del nostro video a un pubblico adulto.

Particolari e approfondimenti nel prossimo numero de "La Voce del Paese - ediz. Polignano", nelle edicole da venerdì 3 luglio.