Martedì 17 Settembre 2019
   
Text Size

POLIGNANESE ARRESTATO: INVESTE RAGAZZA

carabinieri_arresto

STUDENTE DI POLIGNANO UBRIACO: ARRESTATO PER OMISSIONE DI SOCCORSO

UBRIACO, alla guida di una Smart, ha investito una ragazza ed è fuggito senza prestarle soccorso. Rintracciato poco più tardi sotto casa,  è stato arrestato.

È successo ieri mattina a Monopoli, dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia hanno tratto in arresto uno studente 18enne incensurato di Polignano, resosi responsabile di lesioni personali, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza alcolica.

I CONTROLLI INTENSI DI QUESTI GIORNI
Nell’ambito di una serie di servizi disposti dalla Prefettura di Bari, finalizzati al monitoraggio della circolazione stradale, intensificati in occasione dei fine settimana e nei pressi delle zone particolarmente frequentate dalle masse giovanili, una “gazzella” dell’Arma, mentre transitava in località Capitolo, è stata informata da alcuni passanti che pochi istanti prima, davanti all’uscita di una discoteca, un’autovettura aveva investito una ragazza ed aveva omesso di prestarle soccorso, dandosi alla fuga.

Raggiunto il posto dell’incidente, i carabinieri hanno constatato quanto accaduto, apprendendo direttamente dalla vittima, una minorenne, di essere stata investita da un giovane che era alla guida di una Smart, il quale, dopo essersi fermato per pochi istanti subito dopo l’impatto, si è dato alla fuga, tamponando anche un’autovettura in transito.

GLI INDIZI E LE PROVE
La descrizione del veicolo e il numero di targa rilevato da alcuni testimoni ha consentito ai militari d’individuare il responsabile del sinistro, atteso davanti al portone di casa. Sottoposto ad accertamento alcolemico, il giovane è risultato positivo, con un tasso superiore di ben tre volte il limite previsto.  

L’ARRESTO

Inevitabile l’arresto per il giovane conducente, poi riaccompagnato presso la propria abitazione, ove è stato sottoposto agli arresti domiciliari, su disposizione impartita dall’Autorità Giudiziaria.
La ragazza, invece, soccorsa presso l'ospedale di Monopoli, se la caverà in una decina di giorni, avendo riportato lesioni agli arti inferiori.

Commenti  

 
#4 cecchino 2009-07-19 20:34
in fondo se lo merita, ben gli sta.
 
 
#3 passione 2009-07-15 19:28
io direi di dargli una pena bella tosta. Portarlo in campagna a raccogliere le pietre, con questo caldo, secondo me e' una bella punizione....che lo fara' riflettere..... ;-);-);-);-)
 
 
#2 visitatore 2009-07-15 16:40
Fategli fare un anno di volontariato nei servizi sociali.
 
 
#1 Indignato !! 2009-07-14 17:12
Buttate le chiavi !!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI