Giovedì 09 Luglio 2020
   
Text Size

Lama Monachile invasa d'acqua. Continua a piovere - VIDEO

pioggia diluvio polignano lama monachile

Continua a piovere da ore, da giorni ormai. Armati di tablet e smartphone, sono i cittadini stessi a documentare le tempeste tropicali che imperversano nel Sud Est Barese. Il video del polignanese Vito Colagrande, dopo che è stato postato dall'autore su facebook, è stato diffuso da quasi tutti i giornali online. Ritrae la foce di Lama Monachile che, a ogni acquazzone, si trasforma in un torrente in piena, sfocia in mare con fango, terra e detriti, trasformando le nostre cristalline acque, in un mare di cioccolato. Ricordiamo chhe la lama è un canale di scolo naturale, quindi nulla di eccezionale sta accadendo in queste ore. La foce di Lama Monachile, trasformata in modo artificiale in spiaggia ciottolosa, è stata naturalmente spazzata via dal corso della natura, come sempre accade in caso di pioggia. Dunque le informazioni riportate da altri siti che hanno pubblicato il video sono errate.

Eccolo qui. Intanto piove.

VIDEO DI VITO COLAGRANDE IN BASSO - OPPURE CLICCA QUI SE NON SI APRE IN BASSO

 

VEDI ANCHE IL VIDEO DI SAVERIO BERARDI - LA FURIA DELL'ACQUA A LAMA MONACHILE

Commenti  

 
#6 u fatue 2014-06-30 21:08
Le lame fanno le lame. Servono a smaltire fiumi d'acqua da millenni, e non hanno paura di smaltirne di immensi, quando capitano. E' per quello che nella lama non ci puoi costruire, non ci puoi scavare, non puoi alterare la vegetazione. E non ci puoi neanche, a norma del Piano Regionale Coste, fare concessioni demaniali. In modo tassativo e inderogabile. Quindi, prepariamoci a vedere sparire le lame dalle mappe comunali, altrimenti come si fa a darle in concessione come spiagge?
 
 
#5 ruge 2014-06-24 11:41
lame a san vito ormai ridotte a piccoli passaggi sino a mare circondate da ville ed alcuni di loro usufruiscono per andarci al mare per quanto sian chiuse da cancello e lucchetto, ma evidentemente hanno le chiavi....date da chissa' chi....in comune..
 
 
#4 up 2014-06-20 12:00
benedette lame , ma non si era detto che non erano più funzionali e che potevano diventare tranqullamente aree edificabili , come già successo a Quintavalle , alla C2 , in via Conversano e Sant'Oronzo ? :-x
La natura che si ribella al Comune
 
 
#3 BHE??? 2014-06-19 13:25
La zona in questione è un lama, quindi non credo sia così strano, anzi credo sia normale visto che tutta l'acqua ha raggiunto il mare percorrendo un percorso naturale e senza provocare danni.
 
 
#2 ruge 2014-06-19 10:06
ma qualche dirigente tecnico disse che le lame vanno depennate, alcune non servono....manneggia al baffone quante ne combina
 
 
#1 robben 2014-06-18 18:27
un consiglio...quando pubblicate video di calamità naturali metteteci sempre il giorno e l'ora esatta. cosi sono più utili...grazie!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI