Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

Canta il Pulcino Pio: aggredita

aggressione-pulcino-pio-schiaffi

 

La psicosi de “Il Pulcino Pio”, tormentone dell’estate 2012, imperversa ovunque, anche in un piccolo villaggio globale come Polignano a Mare.

La storia ha dell’incredibile. Intanto, va detto che Il Pulcino Pio, come tutti i tormentoni demenziali da suoneria, potrebbe procurare due reazioni psichiche contrastanti: assuefazione e totale rincoglionimento o repulsione aggressiva. Lo sa benissimo una giovane ragazza di Polignano, vittima di una originale aggressione.

La giovane, passeggiando nel centro storico, canticchiava “la gallina cò cò cò, e il tacchino glu glu glu...”. Neanche il tempo di arrivare al ritornello, incrocia un ragazzo, il quale, infastidito dalla canzonetta, le intima di tacere: “Statt citt, minenna fàtue!!”.

Lei, irritata: “Cosa vuoooi? Facce de cazze!!”.

Subito dopo, dalle parole si è passati ai fatti: due schiaffoni “belli assituati”. Gli amici dell’aggressore hanno subito sedato la rissa, che non è andata oltre.

Per fortuna la malcapitata non ha fatto la fine del Pulcino Pio...

Commenti  

 
#87 agostino 2012-10-01 12:52
nn credevo che li in questa città stupenda ci fossero dei pezzi di pane con il cervello secco che mettono le mani addosso alle ragazzine se era mia sorella facevo la caccia grossa a sto papocchia connutoooooooooo
 
 
#86 Giiiiik 2012-09-27 13:28
davvero la canzone è insopportabile... ma come ti permetti ad alzare le mani a una ragazza... che sente una canzone che a te non piace... bah.. ma dove andremo a finire...

P.s. voi che scrivete ha fatto bene ecc.. volevo vedere se lo facevano a voi... oppure a un famigliare vostro ... Mah!!
 
 
#85 bus 2012-09-16 12:12
si bellissima POLIGNANO ma l'ignoranza e un po' troppa.
 
 
#84 aldo 2012-09-13 12:45
peccato!!!
Io le avrei fatto fare la fine di PIO!!!
 
 
#83 prove 95 2012-09-12 21:35
secondo me per quanto possa essere irritante quella canzoncina non era il caso di prendere a schiaffi quella ragazzina....anche se gli era stato detto di smetterla questo non vuol dire che una persona e autorizzata a prendere a schiaffi una ragazzina...ma vi rendete conto che viviamo in un paese libero e che una persona grande o piccola che sia puo fare scusate la parola quello che stracazzo vuole e nessuno deve venire a dirmi ke devo smetterla qualsiasi cosa io stia facendo.....o finito e questa e la mia opinione poi vedete voi...cordiali saluti
 
 
#82 favus 2012-09-12 16:42
La gallina co co co...e gli schiaffoni sbadabam!!! Grande!
 
 
#81 angelo70 2012-09-12 12:50
secondo me ,per 1° uno/a è libera di fare ciò che vuole,2° come si è permesso di dare quei schiaffoni? ,se fossi il fratello maggiore della ragazzina lo mandavo direttamente al padreeteno sto sorto di pezzo di merda!!!!
 
 
#80 belin 2012-09-08 15:20
le fatue vanno fermate subito sin da piccole, bravo al ragazzo , cosi si doveva fare da piccolo per stama e bovino
 
 
#79 angyy 2012-09-05 12:11
non credo sia appropriato scrivere in un articolo di giornale parolacce. poi non è giustificato schiaffeggiare qualcuno se canta stonato o no.
 
 
#78 Si bella 2012-09-04 15:54
Se però sta stronza starnazzava come un'oca e le avevano chiesto di smetterla se l'è anche cercata eh.
 
 
#77 Ciao Polignano 2012-09-04 09:37
secondo me quello che ha picchiato la ragazza aveva qualche problema. :-? è vero che avete fatto pubblicità alla bellisima polignano grazie :lol:
 
 
#76 Edo 2012-09-04 00:56
So much ado for nothing... :-* Certo non è stato un gesto civile. Prendere a schiaffi una persona seppur provocati, intendo... :lol: Ma non è nemmeno una tragedia e avreste cose ben più gravi di cui lamentarvi, invece di subissare il web con tutta questa patria acrimonia. A quanto pare, invece, avete perso la facoltà di dare alle cose il giusto peso. Oltre che quella di ridere, naturalmente. Ora ditemi "Eh, se fosse stata tua sorella?". Se fosse stata mia sorella glieli avrei dati anch'io due ceffoni.
 
 
#75 woman 2012-09-03 16:01
se l'articolo fosse stato banale come qualcuno sostiene, non sarebbe finito nelle prime pagine delle testate nazionali e perfino al tg... se proprio avete qualcosa contro il direttore di questo giornale diteglielo in faccia e non vi nascondete dietro stupidi commenti. ma almeno sapete cos'è la cronaca? questi atteggiamenti di violenza devono finire... ormai non si può nemmeno camminare per strada senza essere privati della propria libertà.. piuttosto focalizzatevi sull'azione commessa e non sulla canzoncina ...
 
 
#74 El Griso 2012-09-02 13:17
esprimo solidarietà all'aggressore
 
 
#73 bravo teofilo 2012-09-02 13:15
bravo nicola teofilo visto che hai assistito secondo me dovresti andarer in televisione a racocntare la storia del pulcino pio e delle mazzate . hai fatto tanta pubblicità per polignano, complimenti
 
 
#72 clu 2012-09-02 05:22
Bravi! con questa notizia siete stati, per un giorno, in prima pagina su Repubblica.it
 
 
#71 Bravo Nicola ! 2012-09-02 03:00
Sarà vero, sarà falso, chi puo' saperlo.

I sapientoni a criticare il direttore Nicola, ed intanto tutti a leggere e a commentare a piu' non posso..

Bravo Nicola !
 
 
#70 anthony 2012-09-02 00:34
io sò cunvinto ke più una canzone sia stupida e demenziale + rimanga impressa in mente infatti io odio questa canzone di merda, ma nonostante questo il giorno stesso ke purtroppo l'ho sentita me sò portato dietro sto ritornello de merda na serata intera porcaccia ****
 
 
#69 meessaassiiianecbhec 2012-09-02 00:30
a pezzo ******* che siccome sei una grand **** che sentiquella canzone,,,,,meriti de fa la fine del pulcino....però siccome il trattore sta a secco....te mando a ****
a piedi e/o a zampate sui ****
 
 
#68 tweetty_84 2012-09-01 23:41
ora uno non può più cantare ciò che gli va che viene aggredito. si sa che i tormentoni c'è a chi piacciono e a chi no. e a chi non piacciono non è detto da nessuna parte che devi maltrattare e picchiare a chi piace. ma la democrazia dove è andata a finire???? e noi saremmo un paese libero????? bella fine che ci aspetta
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI