Giovedì 26 Maggio 2016
   
Text Size

GRANDINE: VIDEO SHOCK - IN 4 HANNO RISCHIATO LA VITA

grandine-polignano-video

 

9 GIUGNO - ore 19: consiglio comunale. L'amministrazione chiederà lo stato di calamità naturale per quantificare ed eventualmente far risarcire gli ingenti danni.

Due bagnanti turesi di 14 anni, hanno rischiato la vita.

Vi mostriamo il video shock realizzato dall'interno della gelateria di Polignano Cremeria 110.

Una bufera di ghiaccio si è abbattuta su Polignano a Mare.  Le immagini parlano da se. Inviateci le vostre foto a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
CONVERSANO E POLIGNANO LE PIU' COLPITE - Convocato d'urgenza un consiglio comunale per il 9 giugno, alle ore 19. Polignano e i comuni limitrofi più colpiti dalle violenti grandinate, chiederanno lo stato di calamità naturale. Danni ingenti all'agricoltura, campi di cocomeri devastati sulla via di Conversano, a Polignano. Tendoni di uva distrutti. Feriti e sutura al capo per quattro polignanesi. Due 14enni turesi al mare, a Lama Monachile, in stato di shock, salvati dai vigili urbani e protezione civile: hanno rischiato di morire crivellati sotto le raffiche di chicchi di grandine. Sfiorata la tragedia su più punti. Parabrezza di auto in frantumi e code alle officine di carrozzeria. Vetrata della chiesa di Sant'Antonio a pezzi. Colpita anche l'ambulanza del 118 di Polignano.
Case di privati danneggiate. Non ci sono auto senza ammaccature.

MA C'E' ANCHE DI PEGGIO!

grandine-polignano

 

 

Ghiaccio-conversano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti  

 
#34 Paolo PR 2011-08-23 17:28
Al sud si è abituati a piangere ...Per questi eventi ersiste l'assicurazione . Putroppo pochi ci pensano....I fenomeni oramai , tradizionalmente del Nord, esistono anche in meridione come a Polignano
 
 
#33 tizia 2011-08-04 13:35
Non è così.. ormai tutti noi vogliamo essere rimborsati ma non vogliamo mai pagare... quando si fa un'assicurazione per l'auto, ci sono anche aggiunte come incendio e furto, e c'è anche una sulle calamità naturali! Non ci va di pagare e non la facciamo perchè tanto che può succede?! la grandine...adesso PURTROPPO ci stiamo...
 
 
#32 nino 2011-06-14 10:22
qualcuno sa dirmi cosa deve fare uno dei tanti che hanno subito gravi danni alle auto, come chiedere il risarcimento danni, se esiste un modulo da compilare o altro.....immensamente grazie !!!
 
 
#31 Elvio 2011-06-11 20:11
i danni devono essere rimborsati a TUTTI,e senza distinzione! Questa è la cosa più giusta da fare,calamità è per le cose più gravi e per le meno gravi! Ciao a tutti e buona fortuna per coloro hanno subito dei danni.
 
 
#30 Sfigato 49 2011-06-11 17:29
Sono un disoccupato di Adelfia (BA) che pur di lavorare stavo presso una zia di Polignano a mare a imbiancare la cucina .
Morale ho guadagnato 100,00 euro ma ci vogliono ben 2000,00 euro per riparare i danni della grandine all'auto.
Speriamo che almeno il comune ci viene incontro con almeno un minimo di indennizzo per la calamita naturale speriamo bene per tutti .
 
 
#29 Ardito Desio 2011-06-10 20:38
i danni si piangono,si deve pensare prima alle conseguenze,ma quanti lo fanno?intendo pensare?!per giampaolo,si chiama cambiamento climatico, il riscaldamento globale non esiste (vedi articolo LeScienze di maggio)e spesso sono eventi naturali, non è che adesso dietro ogni catastrofe si cela la mano dell'uomo...
 
 
#28 generali 2011-06-10 12:40
ci sono le polizze assicurative per questo basta pagare e si viene rimborsati
 
 
#27 roby77 2011-06-10 12:14
CARO CLAUDIANO IL FATTO DELLA DISOCCUPAZIONE è UN CONTO...UN 'ALTRO è NN POTER LAVORARE ADESSO QUANDO IL LAVORO DOVREBBE ESSERCI.MA CHE NE SAPETE VOI TUTTI A FARSI GRANDI . NN HAI IDEA DELLA CRISI AGRICOLA.QUELLA MISERA DISOCCUPAZIONE NN BASTA NEMMENO X 2 MESI,CHE TI CREDI CHE SIANO MILIONI DI EURO
 
 
#26 pulce 2011-06-10 10:15
Ha ragione Gianni L. quando dice che ci potevano avvisare... a Mola è arrivato prima...anche una telefonata ai vigili poteva bastare..e poi con internet che è ormai in casa di tutti..cmq adesso in paese c'è il panico da grandine al primo temporale ieri sera tutti correvano con le auto sotto i ponti!!
 
 
#25 CLAUDIANO 2011-06-10 09:55
E' vero che è una calamità, ma per i braccianti è prevista l'indennità di disoccupazione per quei giorni nei quali non lavorano avendo contratti a tempo determinato stagionali.Mai sentito parlare delle 156 giornate segnate? per le altre percepiscono la suddetta indennità perchè in teoria non lavorano, in pratica credo che lavorino....
 
 
#24 roby77 2011-06-10 07:31
scusate...sono convinto che chi ha subito i maggiori danni sono i possessori di terreni agricoli,che vivono dall'agricoltura...però se ci pensate bene a loro verrà riconosciuta la calamità e ai poveri raccianti agricoli??loro si che faranno la fame xchè vivono della giornata .chi pagherà le mancate giornate?come mangeranno?ci sn famiglie che hanno da pagare il mutuo e hanno bimbi piccoli ..chi li aiuterà?x nn parlare poi dei danni alle cose : macchine e palazzi. io personalmente ho avuto 4000 euro di danni all'auto..ancora da finire di pagare x giunta e nn ho entrate extra x provvedere alla riparazione.come faccio vado in giro con il cristallo rotto?x di più sn un bracciante agricolo e x ora nn si lavora.calamità solo x gli imprenditori?nn sono daccordo
 
 
#23 Gianni L. 2011-06-10 00:16
Bah, capisco il malumore, sono cose che accadono. Non a caso esistono le polizze per calamità naturali per le auto. Per le abitazioni non saprei, ma cmq è giusto che si chieda la calamità naturale, non sarà stato un terremoto, ok, ma i suoi danni per milioni e milioni di euro li ha fatti.

E cmq si poteva evitare (in parte, lo so): io ho messo la macchina a riparo dopo aver saputo 5 minuti prima cosa stava succedendo a Mola via Facebook.
 
 
#22 Hinto 2011-06-10 00:14
Mi sorprende la superficialità cn cui alcuni hanno minimizzato l'accaduto, gente che non ha riscontrato alcun danno e che per questo si è sentita autorizzata a dire certe fesserie. E' l'ignoranza che fa parlare costoro, se fosse successo in un orario di punta avremmo fatto tutt'altri discorsi. Qui c'è da rimboccarci le maniche, riparare le auto e tornare alle proprie occupazioni, un pò più preparati e consapevoli che l'insidia è dietro l'angolo e che gli eventi si affrontano non con le chiese e con le feste, nè con le chiacchiere e il gossip, ma con l'impegno concreto e con un atteggiamento più razionale. E sperando ke i più danneggiati vengano risarciti almeno in minima parte.
 
 
#21 Gianpaolo 2011-06-09 23:22
Vi prego di leggere questo piccolo articolo e riflettere sul problema del riscaldamento globale

http://www.ecologiae.com/aumento-piogge-colpa-riscaldamento-globale/4073/
 
 
#20 fast 2011-06-09 22:10
...si farà che vi terrete le macchine bocciate perchè non c'è altra soluzione..tutte troppo costose..ahimè ve lo dice chi ci è già altrove passato..il tutto a memoria di questo triste giorno..io vedo a distanza di anni gente terrorizzata correre con le coperte per coprire le auto al primo temporale..credetemi nn vi passa..della serie povero a chi capita...quanto all'agricoltura prevedo giorni tristi per tante famiglie. Mi risulta che tanti orticelli e non solo le colture importanti siano stati distrutti..niente albicocche, fichi, uva, fagiolini...si comprerà tutto...che tristezza
 
 
#19 signoreonnipotente 2011-06-09 21:31
vi chiedo perdono a tutti, ho svuotato la cella frigo senza pensarci .....
 
 
#18 ice 2011-06-09 21:21
misa' misa' che in tutto questo solo i carrozieri c guadagneranno e i magazzini di ricambi auto
 
 
#17 ice 2011-06-09 21:12
ragazza polignanese,vuoi sapere x danni? semplice,te li piangi.
 
 
#16 Nico Amodio 2011-06-09 18:48
Adesso è arrivato il momento per i parlamentari eletti in loco sia maggioranza sia opposizione di dimostrare il loro valore.I deputati e senatori della maggioranza di governo devono far valere il loro peso politico come ha fatto la lega dopo l'alluvione in Veneto.Da parte della sezione dell'IDV di polignano esorteremo i nostri parlamentari di riferimento per chiedere al governo lo stato di calamità naturale per i comuni colpiti.Per l'agricoltura già in ginocchio è una mazzata mortale, agli agricoltori e le aziende colpite va tutta la nostra solidarietà.
 
 
#15 ok 2011-06-09 16:43
mi dispiace molto per gli agricoltori, xò a loro sarà riconosciuto la calamità naturale, io non ho una campagna AVEVO UNA MACCHINA chi mi paga i danni?? anche se nn ho la polizza contro fenomeni naturali??!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI