Giovedì 06 Agosto 2020
   
Text Size

RIFIUTI, INCENDIO E INCIDENTE SULLA CONVERSANO POLIGNANO

incendio-polignano-conversano









DIVAMPA UN INCENDIO A POCHI PASSI DALLA DISCARICA DI RIFIUTI DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO

In serata incidente senza gravi conseguenze

Un lunedì di fuoco si è consumato ieri sera sulla provinciale Polignano Conversano.

Nel pomeriggio un incendio di vaste dimensioni nelle campagne polignanesi, nei pressi del fabbricato abbandonato e ricettacolo di rifiuti del mercato ortofrutticolo sulla provinciale Polignano - Conversano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, allertati probabilmente da alcuni invitati a nozze, a pranzo nella Masseria San Tommaso.

I pompieri stanno accertando l’eventuale dolosità dell’incendio, esclusa da una prima analisi. Quando abbiamo mostrato lo spettacolo indecente della discarica di rifiuti depositati nella struttura abbandonata da trent'anni del mercato ortofrutticolo, i pompieri sono rimasti visibilmente sconcertati. Speriamo in un intervento delle autorità preposte. Il campo di erbacce e sterpaglie, a pochi metri dalla discarica, è andato completamente in fumo. Le fiamme hanno rischiato di avvolgere i rifiuti con conseguenze facilmente immaginabili per l'ambiente.

In serata poi, di ritorno da Conversano in direzione Polignano, a metà strada circa, un cane ha tagliato la strada a una Mini-Cooper con a bordo un ragazzo (alla guida) e due ragazze. Per fortuna non ci sono feriti gravi. Le due ragazze sono state ricoverate al San Giacomo di Monopoli e dovrebbero essere dimesse nella mattinata odierna.

L’auto ha perso il controllo, è rimbalzata da un muretto all’altro, concludendo la sua corsa a quasi 100 metri dal punto dell’impatto.  Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri, le ambulanze del 118, i vigili del fuoco ed il servizio di Vigilanza Metropol. La parte anteriore dell’auto è andata completamente distrutta.

Commenti  

 
#2 VITO2 2010-07-14 10:47
TIRATE SU IL CANE CHE PUZZA..
 
 
#1 lettore1 2010-07-13 20:49
prendo spunto dalla notizia dell'ennesimo incidente per rimarcare la necessità che ci sia la consapevolezza dell'eccessiva velocità con cui percorriamo le nostre strade provinciali. Le curve della via per Conversano non possono essere abbordate a quella velocità con cui abitualmente siamo soliti (tutti!) percorrerle. All'altezza dell'incrocio per San Tommaso prima o poi accadrà qualche incidente vista la velocità eccessiva con cui giungono le auto provenienti da Conversano. Perchè su quel rettilineo non si vede mai un posto di blocco dei Carabinieri? Sulla via per Castellana i guard-rail in legno hanno reso impraticabile la banchina e ristretto il campo visivo della strada. Troppe auto percorrono la strada ad alta velocità (adesso non c'è più la scusa delle radici) spostandosi al di là della linea di mezzeria. I controlli? inesistenti. La Polizia Stradale si "piazza" di fronte allo svincolo per Monopoli giusto per fare i soliti controlli. I Carabinieri, invece, sono più propensi a piantonare i sottovia ed i pini della stazione. Questa è la loro idea di prevenzione? La Redazione potrebbe chiedere al Comandante della Stazione dei Carabinieri per quale motivo effettuano soltanto i controlli nei soliti posti e non si posizionano mai in quelli effettivamente pericolosi sanzionando ad esempio i divieti di sorpasso che certamente non riguardano il tratto prospiciente la stazione ferroviaria?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI