Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

POLIGNANO VISTA DAL TRENINO: FOTO

de-donato-trenino

Paesaggi tetri, cielo denso e uggioso; la linea del mare grigio e corposo si staglia oltre l’orizzonte, quasi a confendersi. Il giro inaugurale di prova del trenino turistico ha sorpreso una Polignano umida e pittoresca. Altrettanto affascinante, effetto noir (fotogallery in basso).

A bordo del mezzo stipati e composti nei due compartimenti ci sono alcuni assessori della giunta comunale, sindaco compreso. Le opposizioni hanno declinato l’invito e qualcuno sherza: “Hanno perso l’ultimo treno per riappacificare i toni e viaggiare sullo stesso binario delle riforme”.

Pittoresche, per usare un eufemismo, le strade di Polignano, martoriate dalle buche o dalle incrostazioni di bitume: movimenti sussultori orizzontali e verticali, colpi di frusta, esilaranti emozioni, da brivido, per le vie che conducono a Largo Ardito. Un tuffo al cuore: si viaggia a due ruote. L’imbarazzo dei comuni cittadini che hanno preso il posto dei consiglieri di minoranza si confonde a momenti di ilarità.

L’assessore al Bilancio sogghigna silenzioso, il sindaco si sfrega nervosamente i pollici: servono i quattrini per sistemare il manto stradale e organizzare la viabilità.

Le aiule del lungamare Colombo sono ancora pervase dalle sterpaglie e dalle piante morte, incolte; la natura tende sempre a occupare gli spazi vuoti. E’ trascorso quasi un anno dalla prima segnalazione registrata e pubblicata sul nostro giornale (leggi commenti notizia del 10 maggio 2009. Video archivio in basso). Sporadici e rari esemplari di lilla, profumati, rigogliosi si ramifiano dalle recinzioni di alcune ville private in zona campo sportivo.

Nella foto, il busto bronzeo di Domenico Modugno, imperlato di pioggia, allarga le braccia rassegnato e benedice le auto parcheggiate in divieto di sosta attorno alla piazzetta.

IL TRENINO, UNA OPPORTUNITA’? - Il trenino turistico è tutto questo e altro: forse una opportunità per gli esercizi commerciali centrali e periferici, bar e ristoranti. L’assessore Ruggiero a margine, butta giù qualche idea, consapevole del fatto che comunque resta una iniziativa privata demandata alla sensibilità e allo spirito imprenditoriale. Il trenino potrebbe accogliere spazi pubblicitari, intensificare le tappe che da Largo Incina a San Vito, passando per le piazze del centro storico e per i punti di maggior interesse storico, culturale e ambientale, tracciano un percorso di cira due ore. Così i turisti potrebbero sostare nei bar, sorseggiare il loro caffè speciale in quelli periferici spesso trascurati e poco frequentati. Il trenino può davvero creare un indotto di tipo economico turistico? Bastava farsi un giro in treno per accorgersi dello stato precario in cui versa la viabilità urbana.

Cosa ne pensate?

LUNGOMARE CRISTOFORO COLOMBO IL 10 MAGGIO 2009 (Archivio Polignanoweb)

Commenti  

 
#15 giambattista giuliani 2010-04-26 18:35
Domenica 25 Aprile, mentre le autorità cittadine celebravano in pompa magna la liberazione presso il monumento ai caduti, nel centro storico si sfiorava la tragedia.
Decine di polignanesi occupavano in centro storico con le loro auto, in quanto i loro pargoli stavano per ricevere il sacramento della comunione. Peccato che proprio un bambino è stato urtato da un'auto e per questione di cm non ne è stato travolto, precisamente alle ore 11.
Cerco un vigile urbano per segnalare l'accaduto ma non trovo nessuno, la cerimonia ha causato in pratica la totale scopertura del paese per 2 ore, in una giornata di altissima affluenza.
Le massime autorità erano invece troppo impegnate a chiacchierare dinnanzi ad un bar...
VERGOGNA
Il livello di civiltà dei polignanesi è direttamente proporzionale a quello della classe dirigente locale, rappresentano in pieno la maggioranza di noi.
Non meritiamo di meglio.
 
 
#14 Gordian 2010-04-26 18:07
Marchio MSC

http://www.msc.org/track-a-fishery/certified
 
 
#13 Gordian 2010-04-26 18:04
Non so se può interessare ma guardando "Leonardo" su Rai3 non ho potuto fare a meno di notare questo marchio (il nostro famoso marchio del turismo)
guardate un pò...

http://www.wwf.ch/it/ilwwf/cooperazione1/marchidiqualita/msc/
 
 
#12 fast 2010-04-26 15:03
anche io nn ho notato i requisiti da bandiera blu...soprattutto per gli accessi al mare e i servizi correlati...inesistenti..
 
 
#11 freemind 2010-04-26 12:29
invece di favorire il passeggio in questo piccolo paese disastrato con strade da terzo mondo e il centro storico invaso dalle auto hanno pensato al trenino da luna park, ricordiamoci che i prerequisiti per aver ottentuto la famosa bandiera blu io ancora non li ho notati
 
 
#10 turista per caso 2010-04-25 18:45
Ma a che servono i bus, Polignano è un piccolo paese, mica una metropoli....basta fare un percorso pedonale, dai parcheggi fino al centro....una passeggiata sul lungomare....non dobbiamo per forza copiare gli altri paesi...un pò di originalità.
 
 
#9 un cittadino 2010-04-24 19:51
bene! se siamo sulle stesse corde allora diamoci una mossa chiediamoli i bus che ne pensate di una petizione? Polignanoweb ci sta?
 
 
#8 da soup a un cittadino 2010-04-23 01:41
Quà la mano...ci hai preso in pieno...diciamo che in altri paesi "turistici", tali pulmini sono obbligatori...obbligatorio lasciare le auto in parcheggi al di fuori del paese e poi percorrere il resto del tragitto a piedi o tramite bus navetta...ad averceli..
 
 
#7 vale80 2010-04-23 00:10
rispondo, in parte concorde con il pensiero di "un cittadino". Voglio sottolineare però che fino al bus elettrico ne passeranno di altri folkloristici e superati trenini. Cerchiamo di vedere il potenziale che questa Polignano offre senza spendere troppi soldi e sfruttando quello che c'è. Intanto la lamentela costante sulla mancanza di parcheggi è di uma cecità aberrante. Ancora parcheggi? Ma quanti ne vogliamo? E quelli che sono abbandonati e dimenticati, spesi soldi e dico volutamente a "cazzo" e che non vengono utilizzati per snellire il traffico dei turisti???? Dove? Bene, davanti al campo sportivo....vuoto! Tutta la fascia che va dalla stazione di servizio Esso e che comprende l'area del mercato settimanale...vuoto! Qui addirittura ci sono spiazzi incolti, sporchi che potrebbero essere con poco sistemati per il parcheggio ed anche per avere le bancarelle del mercato sistemate sugli spiazzi invece che per la strada. e così come ha fatto il Sindaco di Bari, con parcheggi al costo di pochi euro si può utilizzare un bus navetta che porta in centro. Le deviazioni stradali vengono di conseguenza e assolutamente naturali, si potrebbe addirittura mettere dei cartelli luminosi agli ingressi del Paese che indicano quali sono i parcheggi liberi.Troppo difficile...non si farà mai! Accontentiamoci di un carnevalesco e costoso trenino invece di bici. tandem e passeggiate rilassanti. Trovata geniale!!!!
 
 
#6 un cittadino 2010-04-21 21:36
meno male che..... pioveva!
Così almeno abbiamo evitato al turista questo sconcio!
Il trenino però è servito a qualcosa, soprattutto a far si che qualche amministratore girasse per Polignano e constatasse cosa ogni giorno i cittadini comuni mortali devono affrontare nelle strade del nostro paese.
Certo con auto lussureggianti e di nuova generazione cosa vuoi che sia una buca ma, per chi gira in bici, in motorino e in auto non così lussuose tutto diventa più difficile.
Comunque l'idea non è male ma, mi chiedo perchè invece di un trenino che non girerà mai nel centro storico e soprattutto in quanto privato, perchè non si pensa ad acquistare un mezzo ecologico (elettrico) per consentire ai cittadini e turisti uno spostamento da sud a nord e viceversa del Paese?
Un Bus elettrico (ad Urbino si chimano Pollicini) da 20 posti che faccia la spola da un capo all'altro della città e che si potrebbe pagare grazie alla pubblicità da apporre sulle fiancate. Un bus che nei mesi estivi possa essere guidato da quei dipendenti comunali (autisti) che con la chiusura delle scuole non hanno altre occupazioni.
Un Bus che porti da parcheggio a parcheggio come a Bari e come a Bari prevedere anche delle bici a noleggio. Vedremmo meno auto, meno intasamenti e soprattutto anche noi polignanesi potremmo godere della nostra città.
Un Bus che porti la domenica le comitive ai vari ristoranti disseminati su via San Vito e che d'estate porti i nostri anziani sulle spiagge di San Vito.
Non è una bella idea? io dico di si e avendola anche studiata un pò sono pronto al confronto..... parliamone.
Meditiamo gente, gli inutili sorrisi degli amministratori sul trenino rattristano il cuore.
 
 
#5 Gordian 2010-04-21 15:20
L'iniziativa del trenino non ha a che fare con questa amministrazione, almeno così c'è scritto sull'articolo, allora i cittadini possono sapere cosa si è fatto a favore del turismo??
Si poteva iniziare per gradi, cercando di eliminare tutte le auto parcheggiate nella città vecchia ma neanche quello è stato fatto.
Nella città vecchia c'è assoluto bisogno di panche, verde, illuminazione, pulizia(forse i vicoli non sono mai stati lavati), insomma il tutto deve essere accogliente e splendente di certo non deve essere tetro.
Percorso pedonale(che non significa solo installare i cartelli stradali opportuni ma anche rendere il percorso piacevole e quanto meno visitabile)
Così si fanno i fatti!
Come al solito siete acncora a zero, perdete tempo e soldi per solo per fare le solite c....e
Manca sempre la promozione del nostro territorio, punto essenziale senza il quale non è assolutamente possibile fare turismo.
Provate a dare l'opportunità a quei pochissimi turisti che arrivano di scrivere un loro pensiero su ciò che vedono e vi renderete conto.
Il giorno di Pasquetta per noi è stata una grande opportunità per pubblicizzare il paese e invece gli abbiamo mostrato i soliti problemi di sempre.
Così proprio non va, non va, non va!!
Ma perchè non vi affidate a gente esperta...
 
 
#4 la verità 2010-04-20 20:42
il trenino è una bella cosa io ho partecipato al primo viaggio e come dice l'articolo le strade fanno un po pena piene di buche e macchine parcheggiate ovunque per evitare questo sarebbe una buona idea mettere più di un trenino e fare dei pass per i residenti in modo che ci siano meno mac chine parcheggiate e meno traffico
 
 
#3 Gordian 2010-04-20 02:29
Meno male che non hanno fatto il giro del centro storico.
Che vergogna...
 
 
#2 estia* 2010-04-19 21:48
Trein de vie. Complimenti per questo montaggio... il senso sè colto, e bisogna lavorare tanto e duro!
 
 
#1 turista per caso 2010-04-19 18:52
Concordo con tutto, quindi mi dite perchè un turista dovrebbe pagare 10 euro, per vedere questo.....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI