Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

FALO' A POLIGNANO, TUTTE LE FOTO

IMG_9464

DON GAETANO: 'PIU' CALORE E UNIONE NELLA NOSTRA CITTA''

“A mezzogiorno era tutta cenere.”. Lo scrittore Pavese, nel rogo di Santa del romanzo La Luna e i falò vede la distruzione del passato, la cancellazione del brutto ricordo. “Ci pensò Baracca. Fece tagliare tanto sarmento nella vigna e la coprimmo fin che bastò. Poi ci versammo la benzina e demmo fuoco.”.

Il corpo esanime di Santa, spia fascista, bella e imprudente, vittima e innocente, finirà così per essere cremato.

Del falò di Polignano stamane è rimasto un cumulo di cenere e carboni morenti. “Vogliamo bruciare tutte le cose brutte, le invidie, le gelosie…tutte queste cose le dobbiamo bruciare. Dobbiamo cercare di fare quanto più calore e unione nella nostra città.”. Così ieri sera, Don Gaetano Luca, prima della benedizione del falò di piazza Moro organizzato dai maestri fanovai di Castellana e da Domenico Torres, pensando evidentemente ai veleni e alle controversie che da troppo tempo infiammano la città.

Parole di conforto quelle di Don Gaetano, accolte da un fragoroso brusio della folla impressionante che si è adunata al centro della piazza, fin sul palco da comizi allestito per l’appuntamento elettorale; peraltro ancora inutilizzato dall’inizio di questa campagna cacciavoti.

Vero è che il passato, come il presente, è un rifugio duro a bruciare, nella misura in cui oggi non si immagina lontanamente un futuro. Santa, “a mezzogiorno era tutta cenere. L'altr'anno c'era ancora il segno, come il letto di un falò.”.

Commenti  

 
#1 Ilbuono 2010-03-21 18:18
Salve, mi complimento per questa iniziativa che ha riacceso il valore della festa di S. Giuseppe a Polignano, una tradizione quella dei "falò" che si andava perdendo nel tempo.
Spero che il simbolo religioso che D.Gaetano ha voluto dare al falò faccia riflettere tutti coloro che fanno sempre polemiche e criticano sempre tutto!
Grazie quindi a D. Gaetano e a tutti coloro che si sono impeganti per la riuscita di questa manifestazione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI