Domenica 21 Luglio 2019
   
Text Size

COLELLA AL CONVEGNO OPPORTUNITA' GIOVANILI

politiche-giovanili-convegno-monopoli
Oggi pomeriggio alle ore 17 nella sala conferenze dell’Hotel Vecchio Mulino di Monopoli l’Assessorato all’Assetto e Politiche del Territorio, dell’Ambiente e dell’Agricoltura del comune di Polignano a Mare, all’Agricoltura e Territorio Extraurbano del Comune di Monopoli, l’Assessorato Agricoltura, Ecologia e Ambiente del Comune di Mola di Bari, quello all’Agricoltura e Attività produttive del Comune di Conversano organizzano un incontro pubblico dal tema: P.s.r. Puglia 2007 – 2013, Opportunità offerte ai giovani nell’ambito del bando relativo alla misura 112 “Insediamento di giovani agricoltori” e misure connesse (111-114-121-132-311) inserite nel “pacchetto giovani”.

Interverranno il Dr. Giuseppe Mario Ferro, Dirigente Area Politiche Sviluppo Rurale della Regione Puglia, il dr. Giuseppe D’Onghia, Dirigente Ufficio Sviluppo Filiere Agroalimentari della Regione Puglia e il dr. Vittorio Filippo Ripa, Responsabile Misura 112 (insediamento giovani) della Regione Puglia.

È prevista la presenza dell’Assessore all’Assetto e Politiche del Territorio, Ambiente e Agricoltura del Comune di Polignano a Mare Fabio Colella, l’Assessore all’Agricoltura e Territorio Extraurbano Comune di Monopoli Domenico Zaccaria, il titolare all’Agricoltura, Ecologia e Ambiente Comune di Mola di Bari Pietro Santamaria, all’Agricoltura ed Attività Produttive Comune di Conversano Tony Alfarano, l’Assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Agricoltura, Alimentazione, Acquacoltura, Foreste, Caccia e pesca Dario Stéfano. L’organizzazione è a cura del Consigliere Comunale di Monopoli Paolo Leoci. Modererà l’incontro il dott. Eustachio Cazzorla, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno.

Commenti  

 
#1 avast 2010-03-02 13:01
..intanto andrebbe promossa la "patata di polignano"...chiamiamo la maschera di polignano pescarello quando il nostro è un paese quasi esclusivamente a vocazione agricola e la patata è un eccelenza del nostro paese assolutamente non valorizzata: consorzi, etichette, marchio distintivo, patata d.o.p....che ne pensate? Questo darebbe slancio e respiro a tante famiglie del nostro paese, sperando che la nostra patata non sia più pagata all'agricoltore solo pochi centesimi...Ma sono le istituzioni a doversi impegnare in questa valorizzazione....dare i soldi ai giovani aggricoltori per vedere il loro prodotto perennemente disprezzato a vantaggio solo dei commercianti di Polignano, io fino ad ora ho visto solo loro arricchirsi...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI