FOTO SHOCK DEI BAGNI DEL PARCO GIOCHI

parco-giochi-polignano

Qualcuno ha forzato la porta della toilette nel parco giochi Pinocchio di Polignano. Lo spettacolo macabro che stamane si è presentato davanti all’obiettivo delle nostre macchine fotografiche mette a dura prova vista e olfatto: fazzoletti affogati nel sangue, pavimento tempestato di feci sparse qua e là.

Come mai i bagni sono stati chiusi al pubblico in condizioni igienico sanitarie così precarie? Chi si occupa di manutenzione e pulizia dei bagni pubblici? Come mai il parco giochi è quotidianamente incustodito e aperto al pubblico: famiglie, bambini che pure in quel bagno ci entrano. Per non parlare poi della sicurezza compromessa all’interno del parco, totalmente incustodito e regolarmente aperto al pubblico.

Abbiamo incontrato l’assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Scagliusi. Lui vorrebbe vederci chiaro. Oggi pomeriggio il dirigente comunale effettuerà un sopralluogo per accertare eventuali abusi. Purtroppo la storia si ripete. I bagni sono inagibili, il comune mette i sigilli, qualcuno li riapre regolarmente, nessuno si occupa di pulizia. E che dire della custodia? Quel parco andrebbe definitivamente chiuso al pubblico.

“Per quanto riguarda l’esito del bando di gestione del parco - fa notare Scagliusi - siamo in attesa che il secondo in graduatoria risponda al più presto possibile, dato che il primo classificato ha rinunciato all’incarico. Abbiamo inviato una lettera per forzare i tempi e affidare quanto prima il parco giochi a una gestione sicura.”.

AVVISO AI LETTORI – Le immagini della gallery, in basso, potrebbero urtare la vostra sensibilità.

Visita http://picasaweb.google.it/redazionepolignanoweb/ 2010/parcogiochi