Sabato 23 Marzo 2019
   
Text Size

INDAGINE ASL, POLIGNANO NEL MIRINO

ambulatorio-medico
IL RAPPORTO SHOCK DELL'ASL

Polignano è tra le strutture discrete.

36 ambulatori medici di guardia della nostra provincia, dei 48 studi segnalati, andrebbero chiusi perché non a norma di sicurezza e per le condizioni igieniche. Alcuni sono addirittura senza bagni e lavandini. E’ la denuncia dell’Asl di Bari, il risultato di una indagine. “Almeno la metà di questi va subito chiusa” - ha sentenziato poi la commissione, che ha attribuito un punteggio in valori assoluti da 0 a 23, proporzionalmente crescente a seconda del miglioramento delle condizioni. 23 sono risultati inidonei, quattro indecorosi, nove inadeguati. Le restanti 12 necessitano di piccoli interventi di miglioramento.

L'indagine è stata eseguita la scorsa estate con una commissione mista composta da tecnici e ingegneri dell’Asl, medici che operano negli ambulatori quotidianamente.

Nel mirino dell’azienda sanitaria c’è anche Polignano, che tuttavia primeggia nel gruppo delle ‘discrete’, tra quelle che necessitano di interventi di miglioramento, assieme ai comuni di Mola, Putignano, Ruvo, Sammichele, Mariotto, Gravina, Noci.

L’eccellenza è a Turi, Japigia, Enziteto, Cellamare. Mentre Conversano, Palese, Poggiorsini, Bitonto, Gioia del Colle, Altamura, Torre a Mare sono da chiusura immediata.

STUDI CON BARRIERE ARCHITETTONICHE - Palese, Torre a Mare, Turi, Altamura, Poggiorsini.

STUDI SENZA ESTINTORI - Bari centro, Palese, Monopoli, Gioia del Colle, Altamura, Santeramo.

SENZA BAGNI PER I PAZIENTI - Conversano, Palese, Santeramo, Giovinazzo. 33 dei 48 sono senza lavandino per consentire ai medici di lavarsi le mani dopo la visita.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI