Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

BLU NATALE: STASERA MR. SARDELLA SHOW

BluNatale
Questa sera ultimo appuntamento con "Blu Natale" a Polignano a Mare, manifestazione organizzata dalla Pugliastyle Group con il patrocinio di Provincia di Bari e Comune di Polignano a Mare - rispettivi assessorati al Turismo e Confcommercio sezione locale.

Ore 19:30 in piazza Aldo Moro, "Mr. Sardella Show" uno spettacolo di giocoleria ed arti circensi. "Il Mr. Sardella Show nasce dal desiderio di creare il cerchio alla ricerca di una perfezione, possibile solo se vissuta attraverso i sogni e la fantasia. In eleganti abiti circensi l'artista richiama l'attenzione del pubblico ed ecco che prende forma il cerchio. Cerchio creato dall'entusiasmo del pubblico, il quale riesce ad avvertire la generosità e la sincerità del protagonista che fino in fondo regala se stesso in uno spettacolo dove la tecnica diventa poesia, dove tutto si trasforma e diventa sempre più difficile dire se si tratti di danza, di giocoleria o di teatro di strada. Cerchio creato dal protagonista che apre e chiude lo spettacolo come se viaggiasse su una linea che parte da dove poi finisce, linea lungo la quale il pubblico viene introdotto a numerose forme d'arte, dove la tecnica diventa danza, dove si celebra la pura tecnica attraverso giochi di palline e clavette; dove la tecnica e la danza si legano nell'arte del contact, dove l'ironia e al tempo stesso l'intensità si materializzano insieme al fuoco che chiude lo spettacolo raccogliendo fantasie, emozioni e sogni con la consapevolezza di riaccenderli all'apertura di un nuovo cerchio".

Info: 3293803095-3204675537

Commenti  

 
#16 sgomento 2010-01-04 15:01
HP, ***MODERATO*** ! Secondo te una testata giornalistica registrata al tribunale può dire una cosa del genere senza essersi prima documentata? Capisco che vi siate abituati ai paginoni carichi di foto di Fax, ma sappiate che c'è gente che fa anche informazione seria...Ci sono le delibere del Consiglio Comunale che DOCUMENTANO i fatti. ***MODERATO*** A meno che sentire quello che dicono alcuni commercianti sia per te il "documentarsi alla fonte". ***MODERATO*** mi basta sapere di aver detto la verità.
 
 
#15 HP 2010-01-03 12:52
Sgomento....sai che gli elefanti volano??? Lo dicevano stamattina al GR di radio incontro!!! ;-);-);-)

Senza offesa, studente universitario! Ma se vuoi dimostrare qualcosa documentati alla fonte non per interposta persona. Sarai apprezzato di +
Bye byeeee
 
 
#14 sgomento 2010-01-02 22:49
Premetto subito che sono uno studente universitario, non c'entro nulla con Radio Incontro nè con il presepe vivente. E soprattutto non ho alcun agenzia grafica (anche perchè ho già abbastanza da studiare per conto mio). Al max potete "imputarmi" l'amicizia con alcuni degli organizzatori (sia di Radio Incontro, sia della Matrice). Ma sono amico di tanta altra gente, come è ovvio. Figurati che mi frega di fare pubblicità ad un evento che ha già avuto un buon successo (su questo almeno non si può sindacare). Per quanto riguarda Jack...ho capito perfettamente che non ce l'hai con quelli del presepe vivente e che la manifestazione t'è piaciuta, ma se avessi ascoltato il GR della radio avresti scoperto che quello che dice Blunotte è vero. Tutto qui.
Cmq Buon Anno a tutti, dato che ci siamo...:D
 
 
#13 Gordian 2010-01-02 15:07
Ha pienamente ragione HP, sei così ostinato che non capisci neanche che sono dalla tua parte. Lo ripeto per l'ulitma volta, dopodichè ti lascio nella tua ignoranza. Mi è piaciuta molto l'organizzazione del presepe non fosse altro perchè è stata realizzata qualcosa che finalmente ha mostrato alla gente qualcosa del nostro patrimonio e non solo e sempre, qualche piazza, evidentemente Don Gaetano e gli organizzatori conoscono, molto meglio di qualche "professionista", come svolgere un evento.
Questo non ha niente a che fare con i dati del finanziamento di "Blu Natale".
Io non ho detto che bisogna dire ai cittadini che la maggior parte dei soldi sono arrivati dalle attività commerciali, ma se tu dai, dati errati, allora non va affato bene. Impara a dire la verità e non tirare acqua solo al tuo mulino.
 
 
#12 HP 2010-01-02 13:28
e vabene sgomento....abbiamo capito che fai parte di quel gruppo...e basta!! Sempre a sponsorizzarvi, pagatevela un po di pubblcità, che diamine ;-);-)
Radio Incontro, agenzia grafica (suppongo Quiwi o come si chiama lei), presepe vivente...sei un po patetico devo dire.
Lascia che siano gli altri a giudicarvi...ti metti proprio a stress, pure tu!
ciao ciaooooo
 
 
#11 sgomento 2010-01-02 13:15
Caro Jack,
su questo sito c'è spesso gente che si improvvisa sapientone (tipo te ad esempio) e chi si informa seriamente e poi parla. Che sia arrivato un finanziamento cospicuo da attività commerciali a Blu Natale ai cittadini importa poco. Se un commerciante decide di finanziare una manifestazione commerciale, non c'è niente di male. Che si regalino a Pugliastyle 12mila euro e a 2 enti senza scopo di lucro, come gli organizzatori del presepe, zero...beh, qualcosa non va. Se oltre a leggere Fax ascoltassi l'ottimo radiogiornale di Radio Incontro (che tra l'altro c'azzecca sempre!), scopriresti che quello che dice Blunotte è verissimo...
(Da notare che anche ieri sera, grazie al presepe, il Centro Storico esplodeva di gente...)
 
 
#10 Gordian 2009-12-31 18:42
E' vero che esiste la libertà d'espressione ma su quella di dire cavolate ho un pò di dubbi. Morale della favola, a me hanno insegnato che quando i fatti non si conoscono per bene, non si devono trasmettere.
Posso solo dirti che stai facendo un pò di confusione...
Innanzitutto sono molto contento per la riuscita del presepe e non sò cosa ti abbia fatto capire il contrario, in secondo luogo non sei affatto informato sui finanziamenti di Blu Natale e perdipiù non spetta a me, illuminarti, posso solo dirti che un finanziamento cospicuo è arrivato dalle attività commerciali che si distingue notevolmente dai gazebo di cui parlavi.
 
 
#9 dipintodiblu 2009-12-31 17:17
Veramente, caro Jack, a me sembra che i finanziatori del falliemento di BluNatale siano almeno tre: la Provincia (non è dato sapere a quanto ammonta il finanziamento), i commercianti (€ 350 a gazebo) e il comune ("c" minuscola non a caso) di Polignano con € 12.000,00 (DODICIMILA/00) provenienti per l'esattezza in parte (€ 7.000) dalla cosiddetta ecotassa (che invece di essere utilizzata per incentivare la raccolta differenziata viene sperperata in iniziative fallimentari dei soliti amici) ed € 5.000 provenienti da "fondi di riserva". Inoltre il comune (sempre "c" minuscola) si è accollato la spesa di 3000 volantini per pubblicizzare l'evento alla modica cifra di € 220+iva (tot. € 264), pagati alla ditta "grafica080" di Modugno (e non alle tante tipografie polignanesi). Alla faccia di quella che definisci "partecipacione minima forzata da parte del comune". Infine, rispondendo a chi metteva in dubbio l'operato delle forze dell'ordine per il Presepe Vivente, volevo ricordare che 8mila presenze ad una manifestazione non si vedevano a Polignano da anni...è normale che tutte le forze dell'ordine hanno dovuto dare una mano per mantenere - appunto - l'ordine pubblico. Mi preme sottolineare che al momento il Presepe Vivente (che nei tre giorni potrebbe portare circa 15.000 presenze turistiche nel nostro paese) non ha ancora ricevuto UN SOLO CENTESIMO (+iva!) dal comune (ennesima "c" piccola) di Polignano.
 
 
#8 blunotte 2009-12-31 15:34
Veramente, caro Jack, a me sembra che i finanziatori del falliemento di BluNatale siano almeno tre: la Provincia (non è dato sapere a quanto ammonta il finanziamento), i commercianti (€ 350 a gazebo) e il comune ("c" minuscola non a caso) di Polignano con € 12.000,00 (DODICIMILA/00) provenienti per l'esattezza in parte (€ 7.000) dalla cosiddetta ecotassa (che invece di essere utilizzata per incentivare la raccolta differenziata viene sperperata in iniziative fallimentari dei soliti amici) ed € 5.000 provenienti da "fondi di riserva". Inoltre il comune (sempre "c" minuscola) si è accollato la spesa di 3000 volantini per pubblicizzare l'evento alla modica cifra di € 220+iva (tot. € 264), pagati alla ditta "grafica080" di Modugno (e non alle tante tipografie polignanesi). Infine, rispondendo a chi metteva in dubbio l'operato delle forze dell'ordine per il Presepe Vivente, volevo ricordare che 8mila presenze ad una manifestazione non si vedevano a Polignano da anni...è normale che tutte le forze dell'ordine hanno dovuto dare una mano per mantenere - appunto - l'ordine pubblico. Mi preme sottolineare che al momento il Presepe Vivente (che nei tre giorni potrebbe portare circa 15.000 presenze turistiche nel nostro paese) non ha ancora ricevuto UN SOLO CENTESIMO (+iva!) dal comune (ennesima "c" piccola) di Polignano.
 
 
#7 Gordian 2009-12-31 14:49
Ti correggo...Blu Natale è stato finanziato profumatamente dai commercianti che ancora adesso per via della "botta" presa, non riescono ancora a riprendersi, ed alcuni non hanno ancora riaperto le attività.
C'è stata una partecipazione minima forzata, da parte del comune.
Gli organizzatori hanno avuto non pochi problemi per organizzare il tutto.
Non c'è stata molta volontà da parte degli addetti ai lavori.
 
 
#6 X 2009-12-31 12:27
Scusate se mi intrometto, l'evento blu natale è stato pubblicizzato bene, non solo con i manifesti, ma anche radio norba. Secondo me però al posto del mercatino o di qualche giocoliere si poteva organizzare un bel concerto di fine anno, magari anche invitando una radio locale, sicuramente si sarebbe riempita la piazza...per quanto riguarda il presepe vivente organizzato dalla Parrocchia e NON da pugliastyle, ovviamente c'è stato il pienone, da tener presente che era il 26 e sabato e poi naturalmente Don Gaetano credo che sia piu bravo di qualsiasi radio a pubblicizzare un'evento. Una pecca del presepe??? meno male che pioveva perchè era un'ottima scusa per correre da un luogo all'altro....alcune guide non erano all'altezza di spiegare bene cosa si visitava,,,per loro è stato importante contare le persone che entravano e non far capire il significato del presepe stesso......per poi dire sono venute 2000 persone!!! al di la di tutto bravi per l'impegno.BUON ANNO!
 
 
#5 sgomento 2009-12-30 20:27
Per Jack: al presepe vivente non c'erano macchine nel centro storico solo perchè c'erano i ragazzi del servizio d'ordine che le avrebbero spostate anche alzandole a mani nude...
D'altronde Blu Natale è stato finanziato profumatamente dal Comune, non ci sarebbe stato motivo per il Comune stesso di boicottarlo.
 
 
#4 cado dalle nubi 2009-12-30 16:50
Sgomento ha ragione, i manifesti sono serviti a tappezzare il ponte che porta a "Quintavalle"...utilizzato esclusivamente dai pochi residenti.
 
 
#3 Gordian 2009-12-30 15:42
Bisognerebbe affidare il settore turismo a qualche manager di successo.
Magari si spenderanno un pò di soldi in più ma se ne recupereranno altrettanti. Ormai non è più tempo di tentativi.
C'è da dire però che ho notato più collaborazione da parte di tutti, per quanto riguarda il presepe, tanto per fare un esempio la polizia municipale, ma anche tanta altra gente. Sarà il potere della chiesa...? Oppure non si voleva far riuscire l'evento Blu Natale? Queste sono cose che noi non possiamo sapere ma possiamo immaginare dal comportamento di alcuni....
Al presepe ho notato una organizzazione impeccabile e non si è notata una sola macchina nel centro storico. Quindi, molto probabilmente, in questa circostanza c'è stata la volontà di fare qualcosa.
 
 
#2 sgomento 2009-12-30 14:10
Volevo dire "grafici improvvisati", non "grafici". E' chiaro che dei buoni grafici sono indispensabili. Scusate
 
 
#1 sgomento 2009-12-30 14:09
Ultimo atto di una buona idea realizzata male e promossa peggio. Se si vuole organizzare un evento come "Blu Natale" bisogna affidare la comunicazione e la promozione a chi ha esperienza, non a grafici e falsi-esperti. D'altronde, se si spendono oltre 10mila euro dei cittadini per organizzare questi eventi, è giusto pubblicizzarli nel modo giusto.
Voglio dire, al presepe vivente c'era una marea di gente anche con la pioggia...ai mercatini erano più gli "espositori" che i visitatori. Un motivo ci sarà.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI