Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

ECOTASSA: PREMIO DI 50MILA EURO, COME SARA' DISTRIBUITO

consigliodicembre2009_640_x_300

Premio sull'ecotassa di 50mila euro. Novembre 2009: La raccolta differenziata in vistoso calo è ferma all'11%.

IL CASO - Vitto chiede rinvio sul capitolato d'appalto dei rifiuti, la maggioranza si spacca.

Nell’ambito della raccolta differenzia il comune di Polignano ha raggiunto la soglia prevista, tale da conquistare il rimborso regionale dell’ecotassa. Un premio che vale 45.967,84 euro. L’Assessore al bilancio Matteo Colella, ieri sera, in consiglio comunale ha illustrato la manovra finanziaria approvata dalla maggioranza tramite la quale questo premio verrà così distribuito:

-          7mila euro per le spese della manifestazione Blunatale;

-          10mila euro a Rec.oil per la raccolta oli vegetali esausti vegetali;

-          12.967, 84 euro per la manutenzione del verde pubblico (in particolare potature);

-          10mila euro per l’acquisto degli arredi della caserma di Polizia Municipale;

-          6mila euro per le luminarie natalizie.

“COLPO DI FORTUNA” - Angelo Focarelli (Pd) parla di un colpo di fortuna per l’amministrazione e plaude alla scelta di destinare parte del premio all’iniziativa intrapresa da Rec.Oil: “Ormai - ironizza - state diventando esperti di variazioni di bilancio, ne fata quasi una al mese. Di solito quando si fanno variazioni significa che c’è un lavoro a monte. Questa volta è diverso, grazie a un colpo di fortuna l’amministrazione riesce a portare avanti delle cose che non aveva previsto, o meglio che aveva previsto prima della finanza creativa. L’unica vera novità di questa destinazione di fondi è quella della raccolta degli oli usati che è una cosa importante. Merito a chi l’ha proposta e all’amministrazione che l’ha sostenuta. Sarebbe stato un peccato far naufragare quell’operazione, perché Polignano forse è uno dei primi paesi che aderisce alla raccolta di oli”.

NATALE POLIGNANESE - Focarelli critica anche il merito della distribuzione del premio, oltre all’iter: “Un maggiore investimento forse per la raccolta differenziata sarebbe stato più proficuo, invece avete sparso qua e là i soldi”. Sul natale polignanese il consigliere dell’opposizione si dice dispiaciuto per le avverse condizioni meteo ma, suggerisce una nuova formula: “nonostante la buona volontà, purtroppo le avverse condizioni climatiche hanno fatto andare in sofferenza l’evento. Andrebbe ripetuta per i prossimi anni lasciando meno, secondo me, all’iniziativa dei privati perché altri comuni come il nostro hanno gestito direttamente i mercatini, evitando di avvantaggiare privati che hanno preventivato una spesa di 9mila euro per quanto riguarda gli stand e invece, io so che chi ha preso lo stand ha pagato 250euro. Quella spesa è a carico di chi ha usufruito dello stand non di chi ha fatto la manifestazione. Per il resto, è un tentativo comunque di far muove l’economia di questo paese. Ma ho l’impressione che non bastI, queste manifestazioni sono un palliativo, serve una programmazione molto più lungimirante”.

Il consigliere Maringelli al “colpo di fortuna” non ci sta: “Se c’è questa quota premio del 16% vuol dire che i cittadini si stanno adoperando per far aumentare la raccolta differenziata e l’amministrazione si sta adoperando perché questa vada avanti. Bravi i dirigenti che hanno fatto risparmiare questi soldi al nostro comune”.

RACCOLTA DIFFERENZIATA IN CALO - Intanto, nessuno dei presenti in aula azzecca il dato reale e percentuale della raccolta differenziata di questo fine 2009, che segna comunque un calo netto e preoccupante. Si parla di un 17% ma, i dati diffusi dalla Regione Puglia si fermano, in realtà, a un magro 11,19% per il mese di novembre 2009 (eravamo a oltre il 19% nel 2008).

“Adesso che non si sta ritirando l’umido, certamente la percentuale della differenziata cala”. Così, l’Assessore Raffaele Scagliusi motiva la tendenza al negativo.

Esprime preoccupazione Domenico Vitto (Pd): “E’ la percentuale più bassa. Ci aspettavamo che questo premio di 50mila euro venisse reinvestito per la differenziata”.

Il sindaco Angelo Bovino punta il dito contro la giunta regionale: “sulla questione rifiuti credo che la Puglia abbia avuto un quinquennio fallimentare con l’assenza di programmazione e di soluzioni. Non abbiamo ancora una politica aggressiva su questo tema…Prima il vetro era una risorsa, adesso per smaltirlo bisogna pagare. Vedete dove siamo, che caos. Noi, inoltre, abbiamo avuto la sfortuna di quest’azienda che gestisce il servizio che è fallita, è in gestione commissariale. Abbiamo dovuto obbligatoriamente avere un affidamento temporaneo”.

LA LITE IN MAGGIORANZA - Ieri sera Vitto ha chiesto il rinvio del punto all’ordine del giorno per l’approvazione delle linee guide del Capitolato Speciale d’Appalto per l’affidamento del servizio rifiuti e igiene urbana. Il sindaco ha accolto la richiesta e invitato a votare il rinvio all’unanimità (come prova - dice - di dialogo, fiducia e apertura verso un confronto pacato e costruttivo con l'opposizione) e a sopire qualche voce fuori dal coro nella sua maggioranza. Si è determinato così uno scontro interno con Nico Messa contrario alla richiesta avanzata da Vitto, che ha poi abbandonato l’aula e provocato lo sdegno del primo cittadino. In un fuorionda Bovino, visibilmente irritato, farfuglierà delle parole di disappunto per rimettere, forse, in riga i suoi: "la prossima volta cambiate il sindaco...se dico di fare così...", ecc. Ma di questo ne parleremo nell’approfondimento sul consiglio comunale.

Commenti  

 
#3 cado dalle nubi 2009-12-27 13:02
Precisazione...per gli stand i commercianti hanno pagato 350 euro!!
 
 
#2 girasole 2009-12-24 10:09
Signor sì sissignore,è questo che dovrebbero risponderti i tuoi consiglieri caro Bovino? Che ci fosse dittatura in questa amministrazione lo avevamo capito.........non sai più dove prendere perchè sai che dopo di questa torni a casa per sempre.Aspettiamo con ansia....Buon Natale
 
 
#1 che stanchezza 2009-12-23 15:01
Ogni volta che c'è qualcosa che non va la colpa è della Regione!!!!
Quasi quasi spero che ci vada la destra alle prossime elezioni così vedremo a chi darà la colpa Bovino!!!! Se ci fosse stato Fitto non avremmo avuto la manifestazione per il pronto-soccorso, e non dovremmo sempre ascoltare la solita solfa che la colpa è....della regione!!!! Basta!!!! Mattetevi a lavorare! Monopoli con la stessa amministrazione regionale ha portato risultati ai quali noi non arriveremo ne ora ne mai. Un po' di autocritica ogni tanto non farebbe male, se gli errori si fa finta di non vederli sarà difficile poterli correggere!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI