Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

ADI, PRONTI 3 INFERMIERI. INCONTRO COL DIRETTORE ASL

montalb

Ieri incontro con il Direttore Generale dell'Asl Pansini

VIA AI PIANI DI ZONA Paolo Montalbò: "Polignano parte da zero..."

L’Assessore alle Politiche Sociali di Polignano a Mare, Paolo Montalbò ha incontrato ieri il Direttore Generale dell’ASL di Bari Dott. Nicola Pansini. Oggetto dell’importante incontro i numerosi problemi riscontrati in merito all’avvio del servizio ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) che interessa l’Ambito di Zona di cui Polignano a Mare fa parte insieme ai Comuni di Conversano e Monopoli.

L'INCONTRO - L’incontro si è tenuto a Bari, nella Direzione Generale ASL. Il Dott. Pansini si è reso disponibile per recuperare il gap relativo agli infermieri che dovranno esser messi a disposizione per l’avvio ADI, atteso che alcune unità erano state attribuite nelle settimane scorse in uso esclusivo al Distretto di Conversano.

TRE INFERMIERI PER POLIGNANO E MONOPOLI - La novità emersa è legata all’impegno preso dal Direttore Generale con l’Assessore Montalbò che porterà al reperimento nei prossimi giorni - con apposito richiamo sul sito internet Asl - di tre infermieri da destinare alle comunità di Polignano a Mare e Monopoli per poi implementare progressivamente il numero delle professionalità (per i comuni dell’Ambito l’esigenza è di 12 unità) che saranno messe a disposizione della Dirigente Dott.sa Angela Manghisi.

“Ho inteso incontrare il nuovo Direttore Generale dott. Pansini per rimarcare e sottolineare l’esigenza, ora non più differibile, di ottenere quanto prima le professionalità infermieristiche necessarie per l’avvio dell’ADI”. Così l’Assessore a margine dell’incontro, che prosegue: “La scommessa dei Piani di Zona, e la voglia di investire sui “Servizi di Assistenza domiciliare”, trova nella comunità di Polignano a Mare un interesse straordinario per quella che sarà la ricaduta per i tanti cittadini bisognosi di sostegno. Dopo aver varato il bando ho aspettato pazientemente che si concretizzasse questa opportunità e vederla parzialmente mettere in discussione perché la ASL non risponde per quanto di sua spettanza, è qualcosa che non può essere tollerata”.

"POLIGNANO PARTE DA ZERO" - Per Montalbò paghiamo la poca sensibilità dei colleghi che l’hanno preceduto: “Polignano a Mare parte da zero - sottolinea - perché non si è pensato negli anni scorsi di articolare un intervento nel Sociale che andasse in questa direzione; poco male, questa opportunità sapremo coglierla ma è importante che alle prime rassicurazioni ricevute ieri mattina dal Dott. Pansini seguano le risposte auspicate, il cui passaggio di ottenere tre infermieri non può essere che solo il primo step. In questo momento storico in cui si sta programmando già la II° Triennalità dei Piani di Zona, è fondamentale “portare all’incasso” la ricaduta sul nostro territorio di quanto è stato già ottenuto in chiave di nuovi servizi per i cittadini polignanesi”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI