Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

AUMENTANO I COMPENSI DEI REVISORI +10%

dantuonopresidente_640_x_300

13.596 euro, vitto, alloggio e viaggio esclusi. Tale sarà il compenso annuo che percepirà il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Polignano, Carlo D’Antuono, di Salerno (vedi foto, il primo a sinistra). Nel rimborso  è incluso l’aumento del 10% rispetto a quanto guadagnava il precedente collega.

I componenti revisori contabili, Massimiliano Maringelli e Annamaria Accogli si accontenteranno di 9.064euro annui. Anche per loro, l’aumento è del 10% rispetto ai precedenti componenti revisori.

Così ha stabilito il consiglio comunale, al quinto punto del giorno (integrazione e deliberazione di consiglio comunale n.38 del 07/08/2009 determinazione compenso spettante ai revisori dei conti, art. 241 comma 7 del D.Leg. 267/2000).

“Il comune di Polignano a Mare - ha spiegato il dirigente Nicola Paladino nel corso della lettura della relazione - in quanto a spese corrente procapite risulta inferiore alla media della fascia demografica,  mentre la spesa di investimento annuale procapite risulta superiore…pertanto, come previsto dall’art- 241 comma 7 del D.Leg. 267 del 2000…spetta un aumento del 10%.”.

AUMENTO INGIUSTIFICATO - Per Angelo Focarelli (Pd), si tratta di un doppio aumento: “E’ un aumento ingiustificato del 10%” - commenta a caldo il consigliere dell’opposizione, la cui controproposta è passata inosservata e mai vagliata dal consiglio - “L’amministrazione ha nominato un membro forestiero di Salerno - prosegue - motivo per cui avevo proposto di non aumentare il compenso del 10%, dato che ci sono anche le spese di vitto, alloggio e viaggio da includere.”.

VEDI ANCHE CRONACA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 26 NOVEMBRE 2009

Commenti  

 
#9 Barrister 2009-11-29 01:51
La storia del concorso era ben nota. Purtroppo non s'è potuta percorrere la strada del ricorso al TAR in quanto i controinteressati (secondo e terzo) non erano di Polignano e non è stato possibile rintracciarli. Loro due erano gli unici titolati a proporre il ricorso per chiedere l'annullamento del concorso. Il Comune poteva revocare in autotutela il concorso ma....a meno di non credere agli asini che volano, nessuno ha potuto sperare che Sindaco e Dirigente potessero ripristinare la legalità. D'altra parte neppure i giornali locali potevano nulla:l'uno in attesa del pagamento del debito fuori bilancio, l'altro attento a non pestar piedi all'amministrazione.Meno male che l'Informatore non ha sede a Polignano.
 
 
#8 amicidellarete 2009-11-28 18:43
Invece le speranze non vanno perse. Vuoi arrenderti? Quale futuro vuoi lasciare ai tuoi figli? Dipende solo da noi.
Oggi abbiamo un mezzo straordinario che i ns. genitori non avevano: LA RETE.
Questa ti permette di controllare e rendere tutto trasparete. Pensa solo se il bilancio del comune fosse pubblico online, cosa sudderebbe?
Verrebbero fuori tutti i brogli. Questo è solo un esempio di ciò che la rete può fare. Per questo io dico che ora è giunto il momento di riunirci e cambiare le sorti del paese.
 
 
#7 Raziel 2009-11-28 18:35
:cry: Purtroppo amicodellarete Polignano è un paese popolato da pecore per il 60%, da pseudo furbetti per il 30% mentre la rimanente parte si logora il fegato e lo stomaco :cry:.
io non ho più speranze :cry:
 
 
#6 gelataio 2009-11-28 18:22
.....avete letto l'articolo scritto sul settimanale "L'Informatore" relativo ad una prova di concorso svolto a Polignano a mare.
........:o:sad::sad:
 
 
#5 amicidellarete 2009-11-28 17:05
Frequentatori della rete RIUNIAMOCI e creiamo la vera alternativa a questa massa di incapaci. Lo stanno facendo in tutti i comuni, in tutto il mondo. Possibile che noi siamo sempre in "leggera" controtendenza???
Siamo noi gli unici che possiamo dare una svolta al NOSTRO paese, RIUNIAMOCI!!!!
 
 
#4 diaboliko 2009-11-28 12:24
Grazie ai vostri riferimenti di legge, ho letto il decreto legislativo 267 del 2000 e vorrei dire che non è un obbligo. L'art. 241 comma 7 usa la la parola "può" e non "deve". Vista la particolare situazione dei revisori (fratello di consigliere), il presidente consulente di aziende polignanesi (a cui ora il comune darà anche vitto, alloggio e trasferta per venire a farle) ce n'era bisogno? Vista la particolare situazione in cui versa il Comune (ammanchi TRICOM....ICI e TARSU che chissà quanti non verseranno per crisi di soldi) ce n'era bisogno?
 
 
#3 freemind 2009-11-28 11:12
tra palladino, stama e bovino siam messi peggio della triade juventina
 
 
#2 PITECUS 2009-11-27 20:11
ORGANIZZIAMO SU QUESTO SITO UNA PETIZIONE PE CACCIARE I DIRIGENTI DEL COMUNE PERCHE' NON FANNO ALTRO CHE COMBINARE GUAI .....UNA PETIZIONE CONTRO PALLADINO (CHE NON E' IL GIOCATORE DEL GENOA)
 
 
#1 azzuro 2009-11-27 19:41
ma e' mai possibile che a Polignano non c'erano Revisori Contabili iscitti all'albo.
..almeno risprmiavamo le spese di viaggio, vitto e alloggio.
tutto questo mi sembra assurdo......:sad::sad:
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI