Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

TATA A DOMICILIO PER DUE FAMIGLIE

paolo2_410_x_200

Parte il progetto "Mai più Soli". Due famiglie polignanesi con disagi potranno già sperimentarlo.

 

“Almeno un paio di famiglie polignanesi potranno beneficiare del progetto sperimentale “Mai più Soli””. Lo ha dichiarato Paolo Montalbò, assessore ai servizi sociali, a Polignanoweb, a margine della presentazione del nuovo progetto rivolto ai nuclei familiari, in particolare a quelli monogenitoriali, con figli fino a tre anni.

TATA A DOMICILIO - “Mai più Soli” è un pacchetto di servizi “all inclusive”, tata a domicilio compresa, finanziato dalla Regione Puglia e fondi Fesr- Fondo europeo di sviluppo regionale e gestito dalla cooperativa sociale Itaca, in collaborazione con l’Ufficio di Piano dell’Ambito territoriale e in partnership con il Cora, l’associazione Sud Est Donne e Esas - Consultorio familiare diocesano.

“Grazie al progetto - fa notare entusiasta l’assessore - queste due famiglie di Polignano, con problematiche e disagi notevoli, potranno sperimentare per la prima volta il servizio con tata a domicilio, che per il primo anno sarà completamente gratuito”.

Le famiglie che riscontrano difficoltà nel conciliare figli, vita e lavoro potranno avere quindi una tata a domicilio e non solo: micronidi e laboratori di sostegno alla genitorialità. L’iniziativa, alla quale hanno aderito i comuni di Polignano, Conversano e Monopoli, ha l’obiettivo di promuovere il benessere e l’equilibro nel rapporto tra genitore-figlio e l’inclusione socio-lavorativa dei nuclei familiari.

Mai più soli vuole essere offrire strumenti concreti, integrabili fra loro, in risposta a bisogni di vario tipo: si pensi a padri e madri lavoratori privi di sufficienti reti familiari per accudire il proprio figlio; ad abbandoni d’impiego, con redditi familiari dimezzati; a genitori single o separati, che non riescono nemmeno ad accompagnare il bimbo al nido; o a famiglie con prole numerosa, stritolate da ritmi e orari, alle prese con neonati da crescere. Con tutte le implicazioni psicologiche e relazionali che ne derivano.

Le due famiglie polignanesi a cui verrà affidata una tata a domicilio dovrebbero essere a carattere monogenitoriale con problematiche piuttosto delicate.

CLICCA QUI PER LA SCHEDA DEL PROGETTO COOPERATIVA ITACA

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI