Domenica 12 Luglio 2020
   
Text Size

Parco giochi “Pinocchio” tra degrado e incuria

parco giochi pinocchio

Il parco giochi “Pinocchio” di Polignano resta ancora chiuso ma questo non impedisce di far crescere il degrado e l’abbandono. L’opposizione consiliare di Forza Italia da anni rivendica maggiore attenzione al parco giochi da parte dell’Amministrazione Vitto, che, secondo il gruppo, rimane immobile e disinteressata all’unico polmone verde del paese, nonché l’unico parco dove poter far giocare i propri bambini.

“Il parco giochi Pinocchio continua a essere un luogo dimenticato dall’Amministrazione Vitto – spiega il consigliere Pellegrini. Noi non ci stancheremo di gridare allo scandalo. Continueremo a tenere alta l’attenzione sul parco, che da troppo tempo ormai rappresenta un luogo insicuro per bambini. L’Amministrazione Vitto non sta facendo nulla per ridare dignità all’unico parco del paese. Nonostante sia chiuso, il parco è ancora un luogo di degrado, basta fare una passeggiata per rendersi conto dell’attuale situazione: alcuni pali dell’illuminazione pubblica sono divelti e i marciapiedi sono a dir poco lerci. Non c’è ancora nessun provvedimento per la gestione del parco. Così non si può più continuare. Riceviamo tuttora segnalazioni dai genitori che vogliono un parco aperto e curato. Soprattutto vogliono un parco sicuro”.

Da quando la famiglia Chiantera ha lasciato la gestione del parco giochi e del chiosco, tanti spiacevoli episodi di cronaca hanno interessato proprio il parco, che dovrebbe essere un luogo sicuro, poiché frequentato da bambini e famiglie. “Da quando è incustodito, al parco è successo di tutto: uno scippo ai danni di una anziana, al furto anche all’interno del chiosco – afferma ancora Pellegrini. Non solo, abbiamo anche avuto segnalazioni di casi di spaccio proprio all’interno del parco. Tutto questo non è più tollerabile e accettabile. E cosa fa l’Amministrazione? Assolutamente niente. Sono mesi che chiediamo al sindaco Vitto e all’amministrazione di prendere provvedimenti urgenti per il parco giochi. L’unico polmone verde della città e che è l’unico spazio dedicato ai bambini merita ben più attenzione. Ormai non ci sono più scuse, soprattutto dopo la mancata candidatura del bando regionale. Ci auguriamo che Vitto prenda provvedimenti urgenti. Non si può più continuare così”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI