Domenica 12 Luglio 2020
   
Text Size

A che punto è lo spostamento del depuratore?

depuratore polignano

Il depuratore di Polignano è tornato a farsi sentire nuovamente. Con il primo caldo, infatti, i residenti hanno avvertito nuovamente delle puzze. Le segnalazioni dei polignanesi che abitano nei pressi del depuratore hanno riaperto il dibattito sulla questione. Da diversi anni, ormai, il depuratore di Polignano è costantemente sotto osservazione da parte dell’intera città, tanto che sono proprio i residenti della zona a segnalare l’eventuale presenza di miasmi. Negli ultimi giorni di caldo, sono stati evidenziati piccoli casi di emissioni di puzze. Il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia ha ricevuto alcune di queste segnalazioni.

“Il depuratore è tornato nuovamente a farsi sentire e questo episodio dimostra quanto ancora non sia stata trovata una soluzione adeguata – spiega il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia. Tutto questo fa sì che i residenti siano in uno stato costante di allarme. Le puzze e i miasmi per i residenti della zona non sono certo una novità. Il tempo passa inesorabilmente ma ai proclami trionfalistici dei nostri amministratori, che annunciavano lo spostamento del depuratore, non è seguita più nessuna azione concreta. E’ tutto fermo. L’Assessore regionale Giannini, diverso tempo fa, aveva ribadito di aver nuovamente sollecitato le Amministrazioni di Polignano e Monopoli, affinché possano al più presto individuare un luogo condiviso dove poter realizzare il depuratore consortile. A che punto sono le procedure?”.

L’estate è sempre più vicina e i residenti non vogliono trascorrere intere giornate come reclusi all’interno delle proprie case con le finestre chiuse. Questo è un problema particolarmente sentito, tanto che i polignanesi della zona si erano organizzati in un comitato spontaneo che si è rivolto anche alle telecamere del programma Striscia la Notizia, con l’intento di fare appello alle autorità competenti affinché fossero presi i dovuti provvedimenti. Sono state adottate delle nuove misure ma ogni tanto le puzze tornano a farsi sentire, anche se per pochi giorni. Da qui appunto i timori dei residenti.

“Dopo aver raggiunto l’accordo con il comune di Polignano, quali sono gli altri passi in avanti fatti dall’Amministrazione polignanese per spostare il depuratore? E’ stato deciso quale sarà il luogo in cui sarà spostato il depuratore? Al momento abbiamo assistito soltanto a proclami, ai quali però non è seguita nessuna azione concreta. – spiega Pellegrini - Ci vorranno certamente tanti anni ma è importante aggiornare la popolazione sui tempi e sul luogo di realizzazione del nuovo impianto consortile. Queste domande sono ad oggi ancora senza risposta. Non vorremmo che lo spostamento del depuratore fosse solo un’illusione confezionata ad arte soltanto per rassicurare i cittadini. Intanto chiediamo che venga monitorata l’aria nei pressi del depuratore, anche attraverso l’installazione della centralina, richiesta dai cittadini. Non sappiamo se questa centralina sia stata installata, ma è fondamentale intervenire subito, per dare soprattutto risposte ai cittadini, che le aspettano da anni ormai”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI