Venerdì 28 Febbraio 2020
   
Text Size

Divelta la sbarra a Pozzovivo

pozzovivo

Libero accesso in spiaggia alle auto anche di notte

E’ considerata la terra di nessuno, ed è il tratto di complanare lato mare che collega Polignano a mare a Monopoli. Percorrendo quel tratto di strada si notano tratti di costa completamente abbandonati, con accessi al mare chiuso da grossi massi di pietra o semplicemente da cancellate di fortuna. Proprio quei terreni che molti anni fa sono stati obiettivo di speculazioni edilizie, con progetti faraonici che promettevano la riqualificazione e la nascita di un comparto turistico di alto livello. C’è chi in quell’aria voleva creare un campo da golf con grandi alberghi di lusso, chi invece aveva una visione meno faraonica e si accontentava di istallare delle strutture balneari. Insomma progetti che grazie alla perseveranza messa in campo dalla regione Puglia, e lo possiamo dire ad alta voce quella zona è rimasta naturale, conservando tutta la sua bellezza.

Ma quella zona è anche la dimostrazione che quando su un determinato luogo non ci sono interessi economici o edilizi, rimane nelle mani di gentaglia, che li usa a proprio piacere senza il controllo di nessuno rendendoli ancora più degradati. Una cancellata di fortuna era l’unico limite di accesso alla spiaggia di pozzovivo, una limite facilmente valicabile che non fermava gli amanti della spiaggia de del mare pulito. Proprio perché in quella spiaggia c’è un mare che farebbe invidia a qualsiasi spiaggia tropicale, ma per un volere passato è diventato privato, un bene pubblico come il mare reso privato dall’avarizia dell’uomo.

Finchè un bel giorno qualcuno decide di rendere tutto più pubblico, liberando l’accesso da una sbarra di fortuna e permettendo a chiunque di recarsi in tutta tranquillità, senza il controllo di nessuno. E quando si uniscono, un luogo magico vicino al mare, completamente abbandonato, senza nessun controllo e per giunta anche senza illuminazione entra gioco la perversione dell’uomo. In pochissimi giorni ci hanno segnalato un via vai incessante di auto che percorre il tratto sterrato fino alla spiaggia in tutta tranquillità, qualcuno in coppia, qualcuno in solitudine e ad ogni ora del giorno e della notte. Quella terra di nessuno è stata conquistata da qualcuno che ha pensato bene di farci quello che vuole, continuando a maltrattare quel posto pur rendendolo di libera fruizione.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI